Categoria: SALUTE

STAMPABILE: ELENCO SOSTANZE DA EVITARE NEI PRODOTTI PER LA CURA DEL CORPO

Ogni paese ha la sua associazione consumatori, in US la EWG si batte contro le sostanze tossiche contenute in alimenti, acqua, cosmetici, prodotti per la casa, ed in Francia di pari passo UFC-Que Choisir aiuta il consumatore nell’acquisto più salutare, in Italia abbiamo Altroconsumo, che sicuramente farà interessanti speciali su

PRODOTTI PER LA CURA DEL CORPO : ALTE CONCENTRAZIONI DI INTERFERENTI ENDOCRINI ANCHE NELLE URINE DEGLI UOMINI

Profumi, creme solari, lozioni, determinano alte concentrazioni di ftalati e parabeni (entrambi interferenti endocrini) nelle urine degli uomini. Gli interferenti endocrini portano nell’uomo riduzione del testosterone, malformazione e riduzione dello sperma, cancro… Si sa tanto sui parabeni e ftalati, ma il consumo di prodotti che li contengono è ancora molto

L’UOMO OCCIDENTALE VERSO LA STERILITÀ DI MASSA: CAUSA PRODOTTI CHIMICI

Da tempo si parla e si scrive sul calo della qualità e della concentrazione dello sperma maschile, ma il nuovo studio pubblicato a fine luglio, su Human Reproduction Update, è il più importante mai prodotto per la sua durata temporale e per la gran quantità di persona analizzate. I risultati

CANCRO, IL GRANDE IMPASSE DELLE CASE FARMACEUTICHE: TROPPE MEDICINE SPERIMENTALI, PER TROPPI POCHI PAZIENTI

Con l’introduzione di due “rivoluzionarie” strategie di trattamento, immunoterapia → vaccini terapeutici del cancro e la medicina personalizzata, i ricercatori del cancro vendono nuove speranze, ma dietro a tutto questo luccichio di “nuova vita”si cela un drammatico impasse, che diventa il termometro del grande giro d’affari delle case farmaceutiche e

NUOVE RICERCHE GIAPPONESI COLLEGANO IL VACCINO HPV A DANNI AL CERVELLO.

Il Giappone è uno dei paesi in cui è fortemente in discussione il vaccino HPV a causa di tante segnalazioni di gravi effetti collaterali, tanto che  il governo giapponese ha smesso di consigliarlo, ritirando dal 2013 la raccomandazione (2) in seguito a centinaia di segnalazioni di possibili reazioni avverse, Poca

RECENTE STUDIO INTERNAZIONALE OSCURATO: UNO SGUARDO ONESTO ALLE STATISTICHE MOSTRA ANCORA UNA VOLTA CHE IL GARDASIL NON È SICURO. DITTATURA VACCINALE.

Un nuovo studio è stato pubblicato all’inizio di questo mese (luglio 2017) nella rivista Clinical Rheumatology, riguardante i gravi effetti avversi dopo la vaccinazione HPV. Il titolo dello studio è: Seri eventi avversi  dopo la vaccinazione HPV: una revisione critica di studi randomizzati e serie di casi post-marketing. Il Clinical

L’EUROPA DICHIARA IL GLIFOSATO NON CANCEROGENO, RINNOVO PER 10 ANNI. ISTITUTO RAMAZZINI DI BOLOGNA CONTRO MONSANTO.

La Commissione Europea ha proposto di estendere l’autorizzazione per dieci anni dell’uso del glifosato dopo che la European Chemical Agency (ECHA), nel marzo scorso, aveva reso pubblici i risultati di uno studio secondo il quale il glifosato non dovrebbe essere classificato tra le sostanze cancerogene. “La protezione della salute e

RITROVATO ANCORA UNA VOLTA AMIANTO NEI COSMETICI. DOVE STA LA SICUREZZA?

Ancora una volta rilevato amianto nei trucchi, colpa di talco contaminato. Il pericolo che si nasconde dietro ai trucchi, soprattutto quelli contraffatti. Avete mai comprato cosmetici su internet o sulle bancarelle per cifre decisamente inferiori a quelle originali? Prendiamo spunto da una recente indagine americana che ha rilevato asbetos, -amainto-

SOSTANZE TOSSICHE IN GRAVIDANZA: DALLA MADRE AL FETO E OLTRE, ANCHE NIPOTI E PRONIPOTI

Gli effetti nocivi di alcune sostanze chimiche possono essere tramandate non solo ai figli, ma anche ai nipoti e pronipoti, secondo un nuovo rapporto EWG sulla tossicità transgenerazionale. L’impatto delle sostanze chimiche tossiche sulle generazioni di figli senza l’esposizione diretta al contaminante è conosciuto come un effetto transgenerazionale. Le ricerche

VENETO 2017: RIMANE ALTA L’ EMERGENZA TOSSICITÀ PFAS NELL’ACQUA POTABILE

Si tratta di un’emergenza ambientale senza precedenti, almeno per l’Italia, che sta interessando una vasta zona del Veneto, abitata da più di 350 mila persone. I fiumi e l’acqua potabile di numerosi comuni sono ancora  inquinati da PFAS, sostanze chimiche di sintesi pericolose per l’ambiente e per l’uomo. Gli anni