Categoria: AMBIENTE

mano genitore con piedino bambino appena nato banner articolo

ELIMINANDO PFOA DAL TEFLON , MENO BAMBINI NATI SOTTO PESO

L’eliminazione graduale di una sostanza chimica pericolosa, precedentemente utilizzata per produrre Teflon, ha probabilmente prevenuto migliaia di nascite di basso peso negli Stati Uniti ogni anno. Questo è quanto afferma un nuovo studio condotto da ricercatori della New York University. La sostanza incriminata è il PFOA, da decenni utilizzata dalla

Quanti pesticidi ci sono nel corpo di un italiano comune? Questa famiglia ha fatto un test.

Partita mercoledì 15 novembre 2017 la campagna #ipesticididentrodinoi, di CambialaTerra, con un video che mostra il grado di contaminazione della famiglia D. – romana, con abitudini alimentari nella media – rispetto ad alcuni tra i pesticidi ed erbicidi più utilizzati in agricoltura.   La campagna è promossa da Federbio con

MANGIARE CIBI CON MENO PESTICIDI aumenta la probabilità, per le donne e gli uomini, di concepire

Il desiderio di rimanere incinta potrebbe significativamente concretizzarsi nelle possibilità, cambiando le abitudini alimentari. Secondo un nuovo studio, del prestigioso Journal of the American Medical Association, mangiando frutta e verdura convenzionali con meno residui di antiparassitari o consumando prodotti biologici le possibilità aumentano dell’88%. Primo studio che collega apertamente i residui di

SAN FRANCISCO LA PRIMA CITTÀ CHE PROTEGGE I BAMBINI DAI RITARDANTI DI FIAMMA

Ormai quasi tutto ciò che ci circonda, da tessuti, vestiario, materassi, mobili, elettrodomestici è realizzato utilizzando i ritardanti di fiamma, e come visto nel precedente articolo il loro utilizzo è collegato a cancro, alterazioni del sistema endocrino, problemi dello sviluppo neurale e comportamentale dei bambini. La letteratura scientifica offre pagine

RITARDANTI DI FIAMMA, tossicità, e come proteggersi. I nanomateriali non sono la soluzione.

I ritardanti di fiamma bromurati (BFR) sono miscele di sostanze chimiche artificiali che vengono aggiunte a un’ampia gamma di prodotti, anche per uso industriale, per renderli meno infiammabili e come la stessa Efsa indica, danno luogo a bioaccumulo e sono tossici per esseri umani e ambiente. Sono spesso impiegati nelle

UOVA CONTAMINATE, NON SOLO FIPRONIL. GUIDA AI CODICI DI ACQUISTO.

Lo scandalo delle uova contaminate con insetticida Fipronil, che a sua volta contamina la filiera alimentare è tutt’altro che finito, in Italia possiamo dire che è solo agli inizi. Dopo un primo, infantile, tentativo di negare la presenza di uova fresche contaminate (vendute per lo più in Olanda e paesi

L’UOMO OCCIDENTALE VERSO LA STERILITÀ DI MASSA: CAUSA PRODOTTI CHIMICI

Da tempo si parla e si scrive sul calo della qualità e della concentrazione dello sperma maschile, ma il nuovo studio pubblicato a fine luglio, su Human Reproduction Update, è il più importante mai prodotto per la sua durata temporale e per la gran quantità di persona analizzate. I risultati

L’EUROPA DICHIARA IL GLIFOSATO NON CANCEROGENO, RINNOVO PER 10 ANNI. ISTITUTO RAMAZZINI DI BOLOGNA CONTRO MONSANTO.

La Commissione Europea ha proposto di estendere l’autorizzazione per dieci anni dell’uso del glifosato dopo che la European Chemical Agency (ECHA), nel marzo scorso, aveva reso pubblici i risultati di uno studio secondo il quale il glifosato non dovrebbe essere classificato tra le sostanze cancerogene. “La protezione della salute e

RITROVATO ANCORA UNA VOLTA AMIANTO NEI COSMETICI. DOVE STA LA SICUREZZA?

Ancora una volta rilevato amianto nei trucchi, colpa di talco contaminato. Il pericolo che si nasconde dietro ai trucchi, soprattutto quelli contraffatti. Avete mai comprato cosmetici su internet o sulle bancarelle per cifre decisamente inferiori a quelle originali? Prendiamo spunto da una recente indagine americana che ha rilevato asbetos, -amainto-

VENETO 2017: RIMANE ALTA L’ EMERGENZA TOSSICITÀ PFAS NELL’ACQUA POTABILE

Si tratta di un’emergenza ambientale senza precedenti, almeno per l’Italia, che sta interessando una vasta zona del Veneto, abitata da più di 350 mila persone. I fiumi e l’acqua potabile di numerosi comuni sono ancora  inquinati da PFAS, sostanze chimiche di sintesi pericolose per l’ambiente e per l’uomo. Gli anni