GRANDE FRATELLO NEL FRIGO: PER CHI È TROPPO PIGRO PER APRIRE IL FRIGO, ORA C’È UN’APP CHE LO FA PER TE.

Il grande Fratello è davvero ovunque. Lo abbiamo imparato a conoscere attraverso un programma televisivo, e pur criticandolo, la cosa peggiore è che molti lo invitano, volontariamente, a sorvegliare la loro casa. Non stiamo parlando delle videocamere all’interno di cellulari o tv, ormai incorporate, ma alla nuova sorveglianza attraverso il frigorifero.

Si tratta di un nuovo gadget elettronico, che ci trasporta sempre più profondamente nel percorso di totale pigrizia e stile di vita sedentario, oltre all’ormai varato controllo totale.

La nuova mini-telecamera Bosch, che può essere collocata all’interno del tuo frigorifero e collegata ad un’applicazione mobile sul tuo cellulare, la quale ti permette di stare comodamente seduto sul divano e vedere cosa c’è o non è nel tuo frigorifero.

Gli acquirenti saranno in grado di determinare, da una certa distanza, esattamente quali prodotti dovranno acquistare e potranno anche ingrandire singoli prodotti, per controllare se sono freschi come dovrebbero essere.

Si tratta di uno dei tanti dispositivi della  gamma smart home, che collegheranno gli elettrodomestici ad un’applicazione mobile sullo smartphone dei clienti. Altre offerte includono: controlli per forni, riscaldamento, luci e telecamere, tutti legati all’app mobile. Tutti dispositivi che vengono pubblicizzati come gadget di sicurezza essenziali, per non dimenticare la fotocamera e microfono installati sul tuo campanello, che si collegherà all’app, così, ogni volta che qualcuno suona alla porta, ti consente  di organizzare cosa fare con i pacchetti o perchè no, inseguire i visitatori indesiderati senza neppure essere presenti in casa.

Tutto questo riguarda la sicurezza in casa’, ha dichiarato Steffen Hoffman, presidente di Bosch nel Regno Unito ‘Se sei al supermercato puoi controllare il frigorifero o se hai perso il tuo portafoglio, magari lasciato sul tavolo. La fotocamera esterna a casa, ovunque tu sia, ti permette di controllare se qualcuno sta suonando alla tua porta, e di rispondere al citofono come se tu fossi in casa..”. Hoffman continua asserendo che “così le persone possono uscire di casa sentendosi molto più a loro agio, soprattutto quando invecchiano.”

Bosch non è  l’unica azienda ad entrare coraggiosamente nel mercato dei dispositivi futuristici. Nel 2014, Google ha acquistato Nest, società di domicilio per $ 3. 2 miliardi. Il termostato Nest Learning consente agli utenti di programmare i loro termostati alle esatte temperature desiderate, possono essere disattivate a distanza da fuori casa, informano i proprietari di casa sul loro consumo energetico, con la loro “amichevole” voce ” umana”.

Ed ancora l’Echo di Amazon, un dispositivo di attivazione -vocale che trasmette le chiamate, riproduce la tua musica, invia messaggi, legge, risponde alle domande, ti informa sulle notizie e sui meteo e molto altro ancora.

Mentre la convenienza di questi tipi di dispositivi può sembrare a prima vista affascinante , dobbiamo smettere di comprare e chiederci: sono veramente necessari? È davvero così difficile aprire la porta del frigorifero e guardare ciò che c’è dentro prima di andare al negozio? È veramente così lungo e laborioso leggere da noi stessi ciò che è accaduto nel mondo  o controllare il tempo di quel giorno? Abbiamo davvero e veramente bisogno di un dispositivo per mettere sale sul nostro cibo? In una società che è già paralizzata dall’obesità, dalla sedentarietà fisica-mentale, non dovremmo cercare modi per essere più attivi, piuttosto che cercare poi soluzioni ai danni causati da questa paralisi e lobotomizzazione?

Leggi anche: VITA SEDENTARIA: FATTORE DI RISCHIO DI MORTALITÀ, NECESSARIO IL CAMBIO DI POSIZIONE OGNI ORA

Tutta questa comodità “offerta” è davvero prêt-à-porter, senza nulla in cambio? Davvero, in una società dove niente è per niente, riceviamo l’agio senza che ci prendano qualcosa? Dobbiamo davvero dare totale accesso alla nostra vita privata, volontariamente, attraverso dispositivi elettronici che potrebbero potenzialmente monitorarli? Normalizzazione al controllo, normalizzazione al grande fratello, sognando il ci-borg con il microchip, per altro già ampiamente diffuso nei paesi scandinavi, per prendere il treno!



Leggi anche:

Se vuoi rimanere aggiornato su DISINFORMAZIONE SOCIALE, inserisci gratuitamente la tua email nel box di seguito:

Lifemenews
Se vuoi rimanere aggiornato iscriviti gratuitamente alla newsletter
… oppure inserisci i tuoi dati:

L’indirizzo al quale desideri ricevere le newsletter gratuitamente.

Fonte principale
http://www.naturalnews.com/2017-06-02-stupid-for-people-who-are-too-lazy-to-open-the-refrigerator-door-theres-now-a-camera-and-an-app-for-that.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *