CLASSIFICA DEI LIBRI PIÙ VENDUTI

MACROLIBRARSI: Promozioni Bio-Shop -Agosto Sconti fino al 33% su più di 200 prodotti bio!

MACROLIBRARSI: Promozioni Bio-Shop -Agosto Sconti fino al 33% su più di 200 prodotti bio!
MACROLIBRARSI: Promozioni Bio-Shop - AgostoSconti fino al 33% su più di 200 prodotti bio!

2017/05/04

I VESTITI NASCONDONO SOSTANZE TOSSICHE? DANNI E PRECAUZIONI



Ci sono tossine che si nascondono nei vestiti della tua famiglia?




Facciamo tutto il possibile per limitare l'esposizione alle tossine. Evitiamo i 12 addittivi più tossici , scegliamo il cibo biologico quando possibile, seguendo anche le indicazioni della sporca dozzina e leggiamo con attenzione le etichette sui nostri prodotti per la cura personale.

Ma quando si tratta di un contatto quotidiano con prodotti chimici nocivi, c'è un posto che spesso dimentichiamo di osservare: i nostri vestiti.

Porre attenzione non vuol dire essere paranoici, ma vivere in consapevolezza. Uno può fare qualunque tipo di scelta ma ciò che fa la differenza è il sapere, essere consapevoli, profondamente, di cosa si è scelto. La comodità pratica spesso si tramuta in comodità mentale ed il non sapere è un'ottima scusa per continuare a vivere senza responsabilità.
Vivere portando rispetto al nostro corpo, che ci permettere di fare esperienza in questo passaggio,
Vivere portando rispetto all'ambiente, che accogliendoci ci permette di vivere...
La mancanza di responsabilità è anche lei una scelta.. l'importante è esserne consapevoli.

Ogni giorno facciamo scelte e le scelte di acquisto, in questa società consumistica, sono fondamentali. Vero, il mercato, impone, ma noi siamo liberi abbastanza, almeno per ora, di scegliere.

Riuscire a trovare vestiti "sani" non è immediato, dobbiamo arrivare al compromesso costo... purtroppo oggi tutto ciò che assomiglia al naturale costa tantissimo e quindi diventa anche inavvicinabile per una famiglia media, che per vestirsi magari è costretta a comprare abbigliamenti di scarsissima qualità..

Talvolta però è l'idea di avere molto che ci porta all'acquisto superficiale o inconsapevole. Questo discorso però non vuol far pensare che le sostanze tossiche si nascondo solo nei capi di "bassa leva", anzi. Più di un'indagine, multa e sequestro sono arrivate a case di abbigliamento d'alta moda.
Di recente scalpore sono i famosi pantaloni da Yoga, ma non bisogna centrare l'attenzione sul capo specifico o la marca.. ma sul tessuto.

Vestiti da cui tenersi alla larga, ma che purtroppo accondiscendono largamente il nostro senso di "utilità", "facilità" e "comodità", sono quelli indicati come:
  • impermeabili
  • senza piega
  • resistenti al sudore
  • di facile cura
  • ritardanti di fiamma
  • antimicotici-antibatterici
Per ottenere questi tipo di tessuto vengono utilizzati materiali e sostanze altamente tossiche per il nostro organismo, responsabili di mutare il nostro sistema endocrino e con il tempo, diventare possibili cancerogeni.
Le tossine impiegate nell'industria della moda rimangono"ancorate" ai capi anche per molto tempo. Si tratta di sostanze assorbite dalla pelle e viaggiano nel nostro corpo, nel sangue, nel sistema endocrino, alterandolo, come ftalati, PFC, dimetilformammide (DMF), nonilfenolo etossilati (NPE) e nonilfenoli (NP). In Italia è stata l’Associazione Tessile e Salute a svolgere, per conto del Ministero della Salute, un’indagine nell’ambito della produzione tessile nazionale, diffondendo risultati davvero poco rincuoranti. Il 29% del campione esaminato, infatti, presentava un PH fuori dai limiti, il 4% conteneva coloranti allergenici e nel 6% sono stati riscontrati metalli pesanti, il 4% con ammine aromatiche cancerogene. Nella stessa indagine sono stati, inoltre, monitorati 400 casi di gravi dermatiti attribuiti per il 69,1% ai tessili, per il 16,5% ad accessori metallici e per il 14.4% alle calzature.
Come è stata classificata la formaldeide dalla Commissione Europea Regolamento (UE) 605/2014 leggi FORMALDEIDE IN CASA DOVE MENO TE L' ASPETTI: CANCEROGENA E TOSSICA, SOLUZIONI PER VIVERE IN SALUTE per capirne i danni e sapere come e dove ne entriamo in contatto.

Per non parlare dei nanomateriali nel settore tessile. I nanomateriali, come ampiamente discusso, sono fra i componenti di recente "imposizione", più pericolosi per noi e l'ambiente. Imposti in ogni settore, ma senza alcuna regolamentazione e osservazione dei rischi.


La nostra pelle è il nostro organo più grande che può assorbire le tossine e, mentre parliamo di prodotti per la cura personale come lozioni o deodoranti quando diciamo 'che cosa va sul corpo va nel corpo', lo stesso ragionamento si applica ai nostri vestiti. Alcune reazioni a queste tossine possono variare da sintomi simili ad allergie a gravi problemi di salute:

  Fatica
  Vomito e nausea
  Prurito / bruciore
  Eruzioni cutanee che possono diventare cancerose
  Mal di testa
  Respirazione difficoltosa
  Problemi visivi
  Infiammazione
  Infezioni ricorrenti del seno
  Danno al fegato

Come evitare le tossine in abbigliamento:

Le raccomandazioni sarebbero tantissime, indichiamo le principali per una scelta d'acquisto e cura più mirata:

→    Stare lontano dai tessuti di prestazione (antipiega,antisudore,repellenti,antifiamma ecc.)

→    Evitare tessuti stampati (se non certi dell'uso di colori naturali), o stampe in plastica

→   Preferire tessuti naturali come cotone, seta e lana
→   Lavare gli indumenti prima di indossarli
→   Asciugare al sole ogni volta che è possibile

→   Utilizzare prodotti per la detersione  naturali, evitando ammorbidenti o disinfettanti industriali

→  Per saperne di più sui prodotti per la pulizia naturale

Sebbene non sia possibile evitare tutta l'esposizione alle tossine, può essere minimizzata in modo significativo prestando attenzione a quali prodotti mangiamo e usiamo. Leggendo con attenzione le etichette sugli abiti prima di portarli in casa, puoi attuare la scelta migliore per te e per la tua famiglia.

11 CAMBIAMENTI PER RENDERE LA VOSTRA CAMERA DA LETTO SANA E NON TOSSICA


Se vuoi rimanere aggiornato su DISINFORMAZIONE SALUTE, inserisci gratuitamente la tua email nel box qui sotto:


Lifemenews
Se vuoi rimanere aggiornato iscriviti gratuitamente alla newsletter
... oppure inserisci i tuoi dati:


L'indirizzo al quale desideri ricevere le newsletter gratuitamente.





Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...