MACROLIBRARSI: Promozioni Bio-Shop -Aprile Sconti fino al 33% su più di 200 prodotti bio!

MACROLIBRARSI: Promozioni Bio-Shop -Aprile Sconti fino al 33% su più di 200 prodotti bio!
MACROLIBRARSI: Promozioni Bio-Shop - Aprile Sconti fino al 33% su più di 200 prodotti bio!

Cerca nel blog

2017/02/26

OLIO DI COCCO RIDUCE LO STRESS? un aiuto anche per stanchezza cronica e fibromialgia




Abbiamo letto tantissimo sulle virtù dell'olio di cocco, elogiato per la sua capacità di migliorare la pelle, combattere batteri, virus, aiutare a bruciare il grasso, rimuovere le macchie, sino all'impiego nella battaglia contro l'Alzheimer. Sapevate però che l'olio di cocco vergine ha inoltre dimostrato di essere in grado di ridurre lo stress?
Ovviamente non bisogna smettere di fare di fare respirazione profonda, attività fisica, o meditazione, ma può essere un aiuto in più come risorsa naturale insieme agli oli essenziali.

➤ OLI ESSENZIALI RIMEDIO RICONOSCIUTO DALLA MEDICINA UFFICIALE: RISCHIO STANDARDIZZAZIONE?

➤ 10 OLI ESSENZIALI PER L'INVERNO: MALANNI,STANCHEZZA,DEPRESSIONE

Uno studio pubblicato sulla rivista di Medicina Sperimentale e terapeutico ha esplorato gli effetti antiossidanti ed antistress dell'olio di cocco. Il segreto è nei polifenoli ed  acidi grassi a catena media contenuti in esso, gli stessi che si trovano anche nell'olio di crusca di riso, poiché hanno il potenziale per funzionare come antidepressivi.
Circa due terzi dell'olio di cocco è composto da acidi grassi a catena media (MCFAs), mentre altri oli di semi o vegetali comuni sono costituiti da acidi grassi a catena lunga (LCFA). Infatti, l'olio di cocco è la più ricca fonte naturale di MCFAs. La differenza tra MCFAs e LCFA è che i primi sono molto più sani per l'uomo, sono facilmente digeribili, più prontamente trasformati in energia, piuttosto che accumulati come grasso, inoltre aiutano ad aumentare il metabolismo. Gli LCFA, invece sono difficili da metabolizzare, e per lo più vengono memorizzati nel corpo come grasso e stressanti per il sistema digestivo.

Olio di Cocco Vergine verso Diazepam

Lo studio ha dimostrato come l'assunzione di olio di cocco vergine permetta una risoluzione dello stress in tempi più rapidi, permettendo una mobilità maggiore, rispetto all'utilizzo dell'antidepressivo comparato, il diazepam. 

➤ COME GLI ANTIDEPRESSIVI ROVINANO LA TUA NATURALE SEROTONINA.. E NON PUOI PIÙ ESSERE FELICE SENZA PILLOLE
Questa capacità maggiore di mobilità sotto stress è stata attribuita agli MCFAs, in grado di aumentare l'energia e produrre calore corporeo, in grado di combattere i danni dei radicali liberi alle cellule, quindi di permettere il ripristino dei livelli di antiossidenti nel cervello. Stress e depressione sono tra le principali patologie in grado di alterare i neurotrasmettitori ed i profili biochimici oltre che lo stato di ossidazione del sistema nervoso centrale. L'olio di Cocco ha dato risultati positivi in tal senso.

Questo può essere una interessante scoperta soprattutto per chi soffre di fibromialgia e sindrome da fatica cronica.
➤ LA CONTRAZIONE CONTINUA (CFS E FIBROMIALGIA)  COMPORTA UN CONSUMO DI ENERGIA MAGGIORE DELLA SUA PRODUZIONE

Gli antiossidanti nell'olio di cocco vergine inoltre hanno ridotto la perossidazione lipidica, un processo complesso indotto dai radicali liberi che va a compromettere l'integrità delle membrane biologiche, ovvero danno cellulare.

Le ghiandole surrenali producono (tra l'altro) il cortisolo, l'ormone dello stress. Lo studio ha infatti anche dimostrato come, assumendo l'olio di cocco, si vada ad agire sulla sua riduzione, infatti il Diazepam (nome generico di Valium) è usato per trattare l'ansia, provocando un effetto tranquillizzante. Il Diazepam agisce aumentando la produzione del neurotrasmettitore GABA (acido gamma-aminobutryric) nel cervello, che inibisce appunto il cortisolo.

Conclusione: nella corsa per creare uno spegnimento del simpatico, bloccando gli ormoni da stress, l'olio di cocco ha risposto più positivamente dell'uso di droghe antidepressive!

Anche se gli esperti non sono "pronti" a commercializzare l'olio di cocco vergine come riduttore di sforzo, renderlo parte integrante della dieta alimentare può essere un valido aiuto per "reagire" allo stress.

Come sempre cerchiamo prodotti naturali, semplici, no estratti, capsule, come è stato fatto per la curcuma, ridotta a vero business.

Per una corretta scelta dell'olio di cocco:

➤ OLIO DI COCCO VERGINE, RAFFINATO, IDROGENATO. LA CERTIFICAZIONE SERVE? QUALE OLIO DI COCCO È MEGLIO SCEGLIERE ?

I tanti impieghi dell'olio di cocco:
➤ I MIGLIORI 11 OLI VEGETALI: SCEGLI QUELLO GIUSTO PER LA TUA PELLE IDRATATA E PRIVA DI TOSSINE

➤ GEL DOPOBARBA ALOE ED OLIO DI COCCO O CALENDULA E CREMA DA BARBA FATTI IN CASA

➤ DENTIFRICIO FATTO IN CASA SOLO TRE INGREDIENTI

➤ DEODORANTE CORPO CON OLIO DI COCCO

Se vuoi rimanere aggiornato su CURE AL NATURALE, inserisci gratuitamente la tua email nel box qui di seguito:

Lifemenews
Se vuoi rimanere aggiornato iscriviti gratuitamente alla newsletter
... oppure inserisci i tuoi dati:


L'indirizzo al quale desideri ricevere le newsletter gratuitamente.




Fonti:
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4247320/#b1-etm-09-01-0039
https://dailyhealthpost.com/coconut-oil-works-better-than-anti-anxiety-drugs/
http://naturallysavvy.com/live/can-virgin-coconut-oil-reduce-stress

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...