MACROLIBRARSI: Promozioni Bio-Shop -Sconti fino al 33% su più di 200 prodotti bio!

MACROLIBRARSI: Promozioni Bio-Shop -Sconti fino al 33% su più di 200 prodotti bio!
MACROLIBRARSI: Promozioni Bio-Shop - Sconti fino al 33% su più di 200 prodotti bio!

2017/02/14

DOLORE LOMBARE ALLA SCHIENA? NUOVE LINEE GUIDA: TROPPI OPPIACEI E FANS. Cosa fare?




Quando si leggono articoli come quello sul New York Times, sulle nuove linee guida per affrontare il mal di schiena, o come quello che leggerete qui... viene da dire "si è verissimo"... ma poi quando accade a noi, quando il mal di schiena incombe come un fulmine a ciel sereno, proprio mentre non possiamo permetterci di saltare il lavoro, quando dobbiamo portare alla recita i bambini, quando, quando.. cosa facciamo? Cerchiamo il rimedio più facile, la strada più rapida.

Un pochino  quanto accade con il raffreddore.. super "naturoni" nella teoria, ma poi la pastiglia o polverina magica eccola che spunta. Come possiamo saltare quell'appuntamento?
Lunedì, l'American College of Physicians ha pubblicato le linee guida aggiornate mettendo semplicemente  alla luce questo punto: fornire raccomandazioni cliniche sul trattamento non invasivo della lombalgia.
Il dolore alla schiena, nella maggior parte dei casi è in analogia al raffreddore, occorre essere attivi (nel raffreddore invece è simbolo di necessità di riposo) ed aspettare. La lombalgia è spesso classificata e trattata sulla base della durata dei sintomi, causa potenziale, presenza o assenza di sintomi radicolari e corrispondenti anomalie anatomiche o radiografiche. Il mal di schiena acuto è definito quando ha durata inferiore a 4 settimane, subacuto dura da 4 a 12 settimane, e mal di schiena cronico dura più di 12 settimane. Dolore radicolare basso porta dolore degli arti inferiori, parestesie e / o debolezza ed è un risultato di danno alla radice del nervo.

Qui non si parla solo di antidolorifici come oppiacei (risultati anche poco rilevanti nella riduzione del dolore cronico) ma anche dell'abuso di fans, che è da limitare. Per rimanere nelle "diciture ufficiali" la stessa Agenzia del farmaco raccomanda..:

L'uso prolungato di alcuni antidolorifici della famiglia dei FANS, farmaci antinfiammatori non steroidei, è associato a un aumento del rischio di eventi vascolari quali infarto, ictus e morte per eventi cardiovascolari. Sono questi i risultati di una importante meta-analisi pubblicata sulla rivista The Lancet, nella quale si sottolinea l’importanza di scegliere in modo ragionato una terapia di lunga durata con FANS.

La scelta dell'antidolorifico deve avvenire in maniera appropriata, soprattutto se il paziente è già a rischio cardiovascolare, e informandolo adeguatamente circa i potenziali rischi dovuti a questi farmaci. Alcuni dei principi attivi legati a tale rischio sono il diclofenac e l'ibuprofene, mentre, probabilmente perché ha effetti protettivi che contrastano la potenziale cardiotossicità, il naprossene non aumenta tale rischio.

Lo studio conferma, inoltre,  un dato che già in passato aveva evidenziato una maggiore probabilità di infarto per soggetti che assumevano alcuni FANS di nuova generazione detti inibitori selettivi dell'enzima COX-2, quali celecoxib e etoricoxib.


Se lo dice lei.. immaginate quanto altro si può aggiungere. Le nuove linee guida comunque affermano:

Raccomandazione 1: Dato che nella maggior parte dei pazienti con dolore lombare acuto, questo, migliora nel tempo indipendentemente dal trattamento, i medici ed i pazienti dovrebbero selezionare trattamenti non farmacologici con calore superficiale (prova di qualità moderata), massaggio, agopuntura o manipolazione spinale (prova di bassa qualità).  
➤DOLORE DA MAL DI SCHIENA,CERVICALE,CONTUSIONE: MEGLIO FREDDO O CALDO?

➤TRATTAMENTO DEL DOLORE: STUDI DIMOSTRANO CHE L'AGOPUNTURA È PIÙ EFFICACE DELLA MORFINA

 Raccomandazione 2: I pazienti con dolore lombo-sacrale cronico, clinico dovrebbero selezionare un trattamento non famacologico con esercizio, riabilitazione multidisciplinare, agopuntura, riduzione di sforzo basata a consapevolezza (prova di moderata qualità), tai chi, yoga, esercizio di controllo del motore, rilassamento progressivo, elettromiografia biofeed-back, la terapia laser a basso livello, operante terapia, terapia cognitivo-comportamentale o manipolazione spinale (prova di bassa qualità).  (Grade: raccomandazione forte)
➤7 ESERCIZI DA FARE A LETTO APPENA SVEGLIATI
➤ALLEVIA IL MAL DI SCHIENA E MIGLIORA LA POSTURA CON QUESTO ESERCIZIO

➤MAL DI SCHIENA ALLA MATTINA: NON È SOLO QUESTIONE DI MATERASSO, 5 POSIZIONI UTILI
➤VITA SEDENTARIA: FATTORE DI RISCHIO DI MORTALITÀ, NECESSARIO IL CAMBIO DI POSIZIONE OGNI ORA.

Per arrivare alla terza raccomandazione, ovvero che l'uso di farmaci deve essere previsto solo quando tutto ha fallito nel tempo.

Purtroppo la realtà è diversa, molti medici per non essere "stressati" e molti pazienti "per la fretta di stare bene" e non mancare agli appuntamenti della vita, incorrono nel sempre più  nel uso-abuso di antiinfiammatori, oppiacei, paracetamolo aspirine.

➤MALATTIA COME PORTATRICE DI LUCE: Un nuovo medico, una nuova medicina per nuovi pazienti.

Aggiunto al problema ci sono poi  gli incentivi che spingono medici e pazienti verso farmaci, scansioni e iniezioni, questo quanto afferma lo stesso Dr.  Deyo (uno degli autori delle nuove linee guida).   "C'è marketing sia da parte delle organizzazioni professionali sia dell' industria".
"' Abbiamo la cura.  Si può aspettare di essere curati.  Si può aspettare di essere senza dolore. '  "
Il dottor Weinstein scrive: 'Quello che dobbiamo fare è smettere di medicalizzare i sintomi',. Le pillole non migliorano la situazione, camuffano i sintomi, il problema rimane. Un atteggiamento consapevole verso il nuovo dolore che arriva, ed affrontarlo con mezzi quali yoga (studi dimostrano l'efficacia nella riduzione del dolore cronico della schiena), thai chi possono aiutare a prendere consapevolezza del perchè. Ovvio si parla di yoga terapia, yin yoga e non di lezioni di yoga fitness, tanto in voga adesso. 

In poche parole, assere attivi, responsabili nel dolore e non passivi, vittime.

Viene da sorridere quando si legge come studi scoprono, ora, che forse è importante, come prima scelta, una terapia non farmacologica... ma come dire, meglio tardi che mai.

Purtroppo è vero, il dolore alla schiena è doloroso, fastidioso, invalidante, ma esistono tante efficaci alternative fra cui abbiamo visto recentemente l'agopuntura, dimostratasi più efficace degli oppiacei!, ma ancora yoga, fisioterapia in genere..

Ogni dolore, ogni malattia, arriva come segnale del corpo per farci fermare, pensare e collegare, quindi attivare il cambiamento.
Ci sta arrivando per dire stop, occorre un cambio rotta, quello che "mi stai facendo" non va bene.
Possono essere emozioni croniche tossiche, posture sbagliate, ritmi di lavoro, mente in vritti, sempre accesa come in un vortice continuo... comunque sia il corpo ci avvisa, e se prestassimo attenzione ai suoi segnali, capiremmo che non arriva mai con le famose batoste. Il corpo segnala sempre anche la minima variazione che lo disturba, il minimo comportamento non corretto e dannoso.. ma noi lo ignoriamo.

➤COME GUARIRE, L'AUTOGURARIGIONE IN 5 PUNTI TRA FILOSOFIA E NEUROSCIENZA
➤LA MALATTIA COME MESSAGGIO DEL CORPO E NON UNA PUNIZIONE

Il mal di schiena può dipendere da moltissimi fattori, comunque sia, le linee guida dicono che scansioni, come una M. R. I., per la diagnosi se svolte troppo facilmente nell'immediato (ovvio non si sta parlando di una caduta e con conseguente presenza di dolore) spesso sono la soluzione peggiore  oltre che inutile.  I risultati possono essere fuorvianti, mostrando anomalie che in realtà non centrano molto con il dolore del momento.

L'idea di avere qualcosa, blocca... porta all'immobilità, l'immobilità porta alla secchezza della nostra colonna.. quindi alla sua morte. In realtà, sempre sotto controllo del medico e fisioterapista, l'attività è vitale.

Il placebo
È sorprendente, dicono alcuni esperti nel dolore, come spesso i pazienti vengono aiutati da trattamenti che non sono medici, ovvero da un placebo che gli stessi pazienti sono consapevoli di prendere. 

➤EFFETTO PLACEBO: TRA EFFETTO CREDENZA E INTERESSI DEL BIG PHARMA

 Molte persone con dolore alla schiena cronico tendono ad arrestare, evitando loro consuete attività, per paura che "fare" peggiori le cose, dice Dr.  Standaert.  Aiutandoli a comprendere che non è una questione di prescrizione di farmaci, ma piuttosto insegnar loro a fissare degli obiettivi e lavorare per tornare ad una vita attiva, anche se hanno ancora dolore. 

  "Devono credere che la loro loro vita può migliorare, ", "Devono credere che possano raggiungere un migliore stato. "- Dr.  Standaert -.  

Perché la salute è dentro di noi... non si trova fuori.
Il termine salute/sano in sanscrito è SVASTHA che letteralmente significa
"stabilizzarsi nel sè" o "nella condizione propria a sè stessi". Equilibrato (stha) nel Sé (swa): un essere raggiunge la condizione ottimale quando la mente è in equilibrio con il corpo e può esprimere liberamente se stesso nel mondo che lo circonda. -Sushruta Sutrasthanam (15,41)-

Vi lascio con la definizione di lombalgia per la metamedicina:

Mal di schiena che si manifesta nella regione lombare, spesso connesso con l'insicurezza materiale, come la paura di perdere il lavoro, di non riuscire a pagare i debiti, di non avere ciò che si desidera.
Un senso di autosvalutazione quando ci paragoniamo agli altri:

Cosa mi preoccupa sul piano materiale?
Cosa potrebbe darmi sicurezza?


La lombalgia potrebbe essere connessa ad un senso di impotenza nel cambiare una data situazione nella nostra vita. Molte donne che hanno dovuto assumersi un ruolo sublaterno nei confronti dei fratelli hanno avuto un rifiuto per la loro femminilità, desiderano essere uomini per godere della libertà accordata all'altro sesso.

Riassunto di alcune letture correlate:


➤MAL DI SCHIENA ALLA MATTINA: NON È SOLO QUESTIONE DI MATERASSO, 5 POSIZIONI UTILI
➤VITA SEDENTARIA: FATTORE DI RISCHIO DI MORTALITÀ, NECESSARIO IL CAMBIO DI POSIZIONE OGNI ORA.
➤DOLORE DA MAL DI SCHIENA,CERVICALE,CONTUSIONE: MEGLIO FREDDO O CALDO?
➤MALATTIA COME PORTATRICE DI LUCE: Un nuovo medico, una nuova medicina per nuovi pazienti.
➤LA MALATTIA COME MESSAGGIO DEL CORPO E NON UNA PUNIZIONE

➤7 ESERCIZI DA FARE A LETTO APPENA SVEGLIATI
➤ALLEVIA IL MAL DI SCHIENA E MIGLIORA LA POSTURA CON QUESTO ESERCIZIO
ANSIA E STRESS POSSONO PROVOCARE CERVICALE, DOLORI DIFFUSI. COSA FARE?


Se vuoi rimanere aggiornato su CURE NATURALI, DISINFORMAZIONE SALUTE, inserisci gratuitamente la tua email nel box qui sotto:

Lifemenews
Se vuoi rimanere aggiornato iscriviti gratuitamente alla newsletter
... oppure inserisci i tuoi dati:


L'indirizzo al quale desideri ricevere le newsletter gratuitamente.



Fonti:
https://www.blogger.com/blogger.g?blogID=2962788868175151209#editor/target=post;postID=1706158874321375712

http://annals.org/aim/article/2603228/noninvasive-treatments-acute-subacute-chronic-low-back-pain-clinical-practice

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...