STUDI SUI DANNI DELLO ZUCCHERO AL CUORE MANIPOLATI DA MONSANTO, KELLOG’S E COCA COLA, DA OLTRE 50 ANNI.

Torna nuovamente alla ribalta la notizia che  le lobby dello zucchero hanno manipolato per anni gli studi sulla correlazione zucchero e malattie cardiache. La Lobby risponde.

Dopo il grande smacco, e rilevazioni, pubblicate  a settembre sulla rivista JAMA Internal Medicine, grazie alle quali sono venuti alla luce documenti su come la lobby dello zucchero avrebbe pilotato per più di cinquant’anni studi sul ruolo dell’alimentazione sui problemi cardiaci, pochi giorni fa un nuovo studio, pubblicato su The Annals of Internal Medicine, mette in discussione l’attuale consiglio di salute globale riguardante lo zucchero, sostenendo che è stato esposto come un pezzo di propaganda finanziato per discreditare l’industria del settore alimentare e dello zucchero.

La controparte ha tentato così di rispondere al grande scoop di settembre, ma come ha subito ribattuto The New York Times, si tratta di palese tentativo di spostare la colpa, per il suo contributo alla crescente obesità ed altri seri problemi di salute legati al consumo di questa sostanza.

‘Il commento è stato pagato dal Life Sciences Institute, un gruppo scientifico che ha sede a Washington, DC, ed è finanziato da aziende alimentari e agrochimica multinazionali tra cui Coca-Cola, General Mills , Hershey, Kellogg, Kraft Foods e Monsanto. Uno degli autori è un membro del comitato scientifico della Tate & Lyle, uno dei maggiori fornitori al mondo di alta fruttosio sciroppo di mais ‘.



La International Life Sciences Institute è un vero gruppo di copertura di 50 aziende alimentari, farmaceutiche, integratori alimentari (leggi per vedere i membri)

Dal  The New York Times:
– Un esempio da manuale “della volpe a guardia del pollaio”-

Un tipico detto che spiega chiaramente la situazione del, chiamiamolo, conflitto d’interesse, autoregolamentazione.. dove chi fa il danno controlla perché e da chi è stato fatto!

Con il sostegno finanziario di lobby come queste appena citate, Coca Cola, Monsanto, Kellog’s, non è troppo sorprendente che i ricercatori sono giunti alla conclusione che le linee guida, correnti, sullo zucchero  “non soddisfano i criteri per le raccomandazioni di fiducia e sono per di più basate su prove di bassa qualità.”

Ingerenza dell’industria dello zucchero è storia vecchia

L’ingerenza dell’industria dello zucchero all’interno delle comunità di ricerca, non è certo una novità.
Potete anche leggere per approfondire INDUSTRIA DELLO ZUCCHERO PIEGA L’OMS.

Come ricordiamo nel mese di settembre 2016, la rivista JAMA Internal Medicine ha pubblicato di aver scoperto documenti che rivelano come l’industria era riuscita a far deviare la discussione sui danni dello zucchero per decenni.
I documenti mostrano che nel 1967 la Sugar Research Foundation, attualmente conosciuta come Sugar Association, pagò tre scienziati di Harvard circa 50mila dollari per pubblicare sul prestigioso New England Journal of Medicine un documento sul ruolo dello zucchero e dei grassi in relazione alle malattie cardiache, spostando nettamente la colpa sui grassi saturi.

Questa sorta di manipolazione della comunità scientifica, da parte dell’industria alimentare, ha continuato nel corso degli ultimi cinque decenni, ricordando da vicino le tattiche ingannevoli dell’industria del tabacco, la quale segretamente sosteneva la ricerca perchè favorisse i propri interessi.

Già l’anno scorso con Lifeme avevamo evidenziato lo scempio della campagna della Coca Cola contro l’obesità, come una delle tante campagne di Greenwashing che le multinazionali  periodicamente portano avanti. Come la Coca Cola Life.
Leggi anche: COCA COLA LIFE: PERCHÈ INGANNEVOLE E DA BOICOTTARE

Ricordate l’articolo?: RICERCA :DIET COKE AIUTA A DIMAGRIRE E COMBATTE OBESITÀ, MEGLIO DELL’ACQUA

In uno studio condotto nell’Universitàdi Bristol  il Prof. Peter Roger era arrivato alla seguente illuminante affermazione:

    “In generale, l’equilibrio di prove indicano che l’uso di [dolcificanti a basso consumo energetico] al posto dello zucchero, nei bambini e adulti, porta a ridurre [assunzione di energia] e [il peso corporeo], e forse anche se confrontato con l’acqua “. Traduzione: soda di dieta è più utile  per controllare il vostro peso rispetto all’ acqua!



E non pensate che in Italia non accada, perchè Coca Cola lavora anche da noi con EPODE

“Epode, il più grande network al mondo per la prevenzione dell’obesità, aiuterà entro il 2016 quasi 4 milioni di europei, tra cui 975mila bambini. Un progetto che coinvolge anche l’Italia, e in particolare l’Umbria. . In Italia è reso possibile da un finanziamento non condizionato di The Coca-Cola Foundation, che ha lanciato più di 280 programmi di attività fisica in oltre 115 Paesi nel mondo.” (Lifeme.it)

In New York Time nello stesso periodo ha denunciato l’azienda per aver investito milioni nella ricerca che minimizzasse il ruolo delle bevande zuccherate come causa dell’obesità, e quest’anno l’Associated Press ha pubblicato la relazione di questi “responsabili finanziatori”, concludendo che “i bambini che mangiano caramelle tendono a pesare meno di quelli che non lo fanno.”

Uno dei principali autori del nuovo studio, Bradley C. Johnston, si è affrettato a difendere la ricerca, dicendo che lui e la squadra previsto critiche per i loro legami con l’industria dello zucchero, ma che sperava che la gente non avrebbe “buttare via il bambino con l’acqua sporca “, ignorando le loro conclusioni, e che il loro obiettivo non era quello di incoraggiare le persone a consumare più zucchero.

Studi e ricerche che rasentano la fantascienza per chi è abbastanza consapevole..ma che in realtà prendono in rete molti più pesci di quel che si pensa.

Il fatto è che i dati reali, come dichiarato dal professore Barry Popkin dell’Università North Caroline, sono stati manipolati attraverso un sistema di peer review.

L’industria dello zucchero ed alimentare si sente fortemente minacciata ma dopo essere stata in grado di manipolare persino i dati dell’OMS, penso non si fermerà davanti a nulla e nessuno..

Sta solo a noi, consumatori prendere consapevolezza.

Articoli da leggere:

RICERCA :DIET COKE AIUTA A DIMAGRIRE E COMBATTE OBESITÀ, MEGLIO DELL’ACQUA

GREENWASHING: green,verde,CAMBIA LA TUA IMMAGINE PER CAMBIARE LA LORO MENTE
COCA COLA LIFE: PERCHÈ INGANNEVOLE E DA BOICOTTARE

ZUCCHERO NASCOSTO DALLE MEDICINE AL POMODORO,QUANTO ZUCCHERO è DICHIARATO?

Se vuoi rimanere aggiornato su LOBBY DELLO ZUCCHERO E MANIPOLAZIONI SCIENTIFICHE inserisci la tua email, gratuitamente, nel box qui sotto:

Lifemenews
Se vuoi rimanere aggiornato iscriviti gratuitamente alla newsletter
… oppure inserisci i tuoi dati:

L’indirizzo al quale desideri ricevere le newsletter gratuitamente.



fonti:

http://www.naturalnews.com/2016-12-21-sugar-study-that-tried-to-discredit-new-guidelines-tied-to-coca-cola-kelloggs-and-monsanto.html
http://www.livescience.com/56062-sugar-industry-influenced-heart-disease-research.html
http://www.npr.org/sections/thetwo-way/2016/09/13/493739074/50-years-ago-sugar-industry-quietly-paid-scientists-to-point-blame-at-fat
http://www.propaganda.news/category/government-cat/lies.html
http://www.npr.org/sections/thetwo-way/2016/09/13/493739074/50-years-ago-sugar-industry-quietly-paid-scientists-to-point-blame-at-fat
http://www.repubblica.it/salute/2016/09/13/news/usa_l_industria_delle_zucchero_pago_scienziati_per_mentire-147667151/
https://www.youtube.com/watch?v=HsFnY4du80U
http://well.blogs.nytimes.com/2015/08/09/coca-cola-funds-scientists-who-shift-blame-for-obesity-away-from-bad-diets/
http://www.nytimes.com/2016/09/13/well/eat/how-the-sugar-industry-shifted-blame-to-fat.html?_r=0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *