Cerca nel blog

2016/11/20

RESPONSABILITÀ E YOGA, 6 POSIZIONI- parte due


La vita è per essere vissuta, l'azione è imprescindibile da essa.

Segue da : EQUILIBRIO E STABILITÀ NEL MOVIMENTO DELLA VITA E DELLE RELAZIONI parte 1

A contatto con l'ignoto noi tremiamo, la nostra mente vacilla, il nostro corpo inizia una risposta biochimica ben precisa, la bocca è secca, il tremito assale.

Siamo attratti costantemente dalle sfide, dall'ignoto, ma quando ci troviamo difronte al non conosciuto, queste sono le nostre reazioni.
Ci spaventiamo, e spesso la fuga è l'unica soluzione che ci viene in mente.
Perchè nell'ignoto non si possono fare investimenti, non si possono prevedere le reazioni di uno sconosciuto, non si possono fare progetti (cosa che la nostra mente ama fare) nel buio, non si può anticipare la dinamica dell'ignoto.
Questo porta angoscia, paura, desiderio di fuga.. e tutta l'adrenalinica spavalderia viene presa e messa a tacere da un'amigdala molto attiva. I dubbi assalgono.."ma se poi", "ma io tanto non..", " si ma.." e tutto questo porta alla mancanza di responsabilità, alla non azione.

Sfuggire da chi siamo vuol dire solo rinnegarci, far entrare il conflitto in noi, la mente viene offuscata dalla dualità e quindi non più lucida per la scelta e l'azione.

Quindi non lasciamo che l'ego gratifichi se stesso con  lo sgomento, la depressione, agiamo, rendiamoci responsabili. La fuga non rappresenta la soluzione. Può essere una scelta, ma non la soluzione.

Responsabilità è una parole che incute un certo timore e diciamolo, pesantezza. Legata in modo errato solo a norme sociali.
Responsabilità è consapevolezza di chi siamo, accettazione, comprensione profonda, connessione con se stessi e quindi azione.

Le posizioni in piedi

Le posizioni in piedi aiutano il processo di responsabilità.

Le posizioni in piedi, oltre a sviluppare diverse qualità fisiche, agiscono ed influenzano la sfera psichica ed emozionale. Tra le principali qualità ricordiamo la concentrazione, in quanto tutte sono, in qualche modo, posizioni di equilibrio. Alcune hanno anche un effetto calmante sulla mente, ma tute, indistintamente sono energizzanti e promuovo il desiderio all'azione.
Riassumendo le posizioni in piedi:

Portano concentrazione
Calma mentale
Desiderio all'azione.

Proprio per questo ultimo punto nella tradizione indiana (più rivolta alla meditazione e non azione) erano poco consuete.


Queste posizioni andrebbero sviluppate insieme a quelle per la paura.
Eliminare la paura, lavorando sull'equilibrio rafforza automaticamente la capacità di responsabilità. (pozioni 1- posizioni 2)


VIRABHADRASANA 1/2/3


    Posizione del guerriero I-II-III

    Benefici:
  • aiuta a correggere la postura
  • rinforza la parte posteriore del corpo, gambe, dorso, braccia e spalle
  • allunga la parte frontale, l'addome, psoas, ed il muscolo flessore dell'anca
  • migliora la capacità respiratoria, espandendo la cassa toracica
  • stimola e riscalda
  • dona gioia, aiuta per disturbi depressivi leggeri 
    Controindicazioni
  • Gravi problemi alla colonna vertebrale , anche e ginocchia. La terza posizione del guerriero non ha nessuna controindicazione.
              

UTTHITA PARSVAKONASANA


 
Posizione ad angolo con estensione di un fianco



Benefici

  • Distende il flessore dell'anca
  • Rinforza le gambe
  • Stira gli adduttori
  • Rinforza i muscoli posteriori del busto, braccia, collo, spalle
  • Rinforza gli addominali
  • Aumenta la capacità respiratoria

Controindicazoni

  • Gravi problemi alle ginocchia
  • Osteoporosi
  • Cervicalgia (non guardare verso l'alto)


UTTHITA TRIKONASANA



Benefici
  • Rinforza le gambe
  • Stira gli adduttori
  • Rinforza i muscoli posteriori del busto, braccia, collo, spalle
  • Rinforza gli addominali
  • Aumenta la capacità respiratoria
Controindicazoni
  • Cervicalgia (non guardare verso l'alto)

UTKATASANA

Posizione della sedia


Benefici
    • È molto energizzante
    • Migliora la capacità respiratoria
    • Rinforza gli addominali bassi
    • Rinforza i muscoli delle gambe
    • Rinforza le caviglie
    • Allunga il tendine di Achille
    • Riduce il problema dei piedi piatti
    • Aumenta la volontà e determinazione

    Controindicazoni
    • Emicrania



    Letture correlate

    PAURA E YOGA - POSIZIONI 1
    PAURA E YOGA - POSIZIONI 2








    Fonti principali
    Vimala commenta la Bhagavadgita
    Hari yoga per immagini

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.