Cerca nel blog

2016/11/18

DETERGENTI IGIENIZZANTI A SCUOLA, ELIMINA ODORI INQUINANTI, ALLERGENICI, CANCEROGENI, INTERFERENTI ENDOCRINI




Quando pensiamo ai detergenti, agli igienizzanti o elimina odori (sempre più in voga) come sostanze tossiche, non dobbiamo visualizzarli solo nell'ambiente domestico, ma nelle pulizie degli uffici (posto di lavoro) e soprattutto nei banchi, pavimenti di scuola, nei bagni e nell'aria di questi ambienti.

I prodotti per la pulizia rilasciano 32 tonnellate di agenti inquinanti nell'aria ogni giorno (CARB 2003; Nazaroff 2004).
Test commissionati dalla EWG sui detergenti, comunemente utilizzati  a scuola, rivelano la vasta gamma di prodotti chimici, con  i bambini possono entrare in contatto ogni giorno.

Queste sostanze sono state rilevate nei prodotti della pulizia delle scuole in California, ma sono tranquillamente, nella maggior parte, circolanti anche nei nostri detergenti in Europa, in Italia.
Molti li trovate anche nel semplice ammorbidente per i panni!!

leggi anche =→ 10 PASSI PER ELIMINARE LE PRINCIPALI SOSTANZE TOSSICHE DALLA VOSTRA VITA 

Le pulizie vengono svolte
spruzzando direttamente il disinfettante sulla superficie e passato panno di carta (stesso viene fatto nei tavoli delle mense, locali pubblici, bagni). Non è previsto risciacquo.


Molte sostanze chimiche preoccupanti si trovano comunemente nei prodotti per la pulizia, e non possono essere rilevati da prove di inquinamento atmosferico in quanto non vaporizzano nell'aria. Invece, queste sostanze chimiche formano residui che rimangono sulle scrivanie, pavimenti e altre superfici pulite. Queste sostanze chimiche possono aderire alla pelle dei bambini, comprese le loro loro mani, in cui l'esposizione può avvenire attraverso l'ingestione o assorbimento attraverso la pelle. Queste sostanze chimiche possono anche depositarsi in polvere, portando ad esposizioni per inalazione, ingestione e assorbimento cutaneo.

Ad esempio, i residui di composti di ammonio quaternario non volatili (quat) in prodotti per la pulizia possono causare o esacerbare l'asma (AOEC 2009).

Un disinfettante quat-based chiamato Virex, simile a quello utilizzato in molteplici distretti scolastici in California e testato in questo studio (Virex II 256), è stato recentemente identificato dal noto scienziato Dr. Patricia Hunt come la causa di un grave declino della fertilità del una popolazione di laboratorio del mouse - prova preliminare che quats possono essere tossine riproduttive (Hunt 2008). I recenti test utilizzando cellule del sangue umano indicano anche che quats possono danneggiare il DNA a livelli molto inferiori a quelli di prodotti per la pulizia (Ferk 2007). L'abuso di quat può portare allo sviluppo di resistenza antimicrobica; colonie batteriche specificamente resistenti a tali agenti antimicrobici sono già state identificate in impianti di produzione alimentare (Mullapudi 2008).

Pensate che in Europa il Virex-TB è un prodotto antimicrobico elencato dall'EPA come efficace contro lo stafilococco meticillino resistente aureus (MRSA), resistente alla vancomicina Enterococcus faecalis (VRE), l'epatite, l'HIV e l'influenza. L'EPA e la Food and Drug Administration (FDA) approva protesi mediche, disinfettanti e sterilizzanti per l'uso su dispositivi medici e dentistici e nei laboratori medici, ospedali e case di cura.

Più di 20 i prodotti sono stati selezionati dalla EWG, sulla base di un sondaggio dei prodotti utilizzati per la pulizia da diverse grandi distretti scolastici, e testati individualmente da un laboratorio leader che si specializza nello studio dell'inquinamento atmosferico rilasciato da prodotti per la pulizia. Uno studio, che per la prima volta, ha analizzato l'inquinamento che si manifesta quando questi detergenti vengono usati insieme (detergenti vetri, sanitari, formica, pavimenti, elimina odori per ambienti). Il solo deodorante Febreze quando viene spruzzato rilascia ben 89 contaminanti.

I risultati sono allarmanti. Alcuni detergenti che appaiono "verdi" sono tutt'altro. Risultati chiave:

    457 distinte contaminanti dell'aria sono stati rilasciati dai prodotti per la pulizia di 21 testate.
    24 delle sostanze chimiche presenti in questi detergenti hanno legami ben consolidati per l'asma, cancro e altri problemi di salute gravi come tossicità riproduttiva.
   
Prodotti di pulizia in grado di influenzare la nostra salute:
Ventiquattro contaminanti dell'aria rilevati dal test EWG possono causare asma, cancro e altri problemi di salute gravi che colpiscono i bambini e gli adulti, secondo il brevetto e le agenzie sanitarie internazionali. Sette prodotti chimici di pulizia più tossiche che possono indugiare sulle superfici e contaminare la polvere sono indicati come ingredienti da produttori di prodotti.

Dieci dei prodotti testati contenevano una o più delle sostanze chimiche note per causare il cancro o tossicità riproduttiva o dello sviluppo tra cui:

    Il benzene, un solvente e contaminante collegato al cancro e la tossicità del sistema riproduttivo maschile (Per approfondimento qui)

    Cloroformio, Anestetico Neurotossico. Cancerogeno.
(Per approfondimento qui)
Un gas che provoca il cancro e tossicità per lo sviluppo
.

Sulla lista dei rifiuti pericolosi dell'EPA. "Evitare il contatto con occhi, pelle, vestiti. Non respirare i vapori ... L'inalazione dei vapori può provocare mal di testa, nausea, vomito, vertigini, sonnolenza, irritazione delle vie respiratorie e perdita di coscienza." "L'inalazione può essere fatale." "Effetti cronici della sovraesposizione possono includere danni renali e / o danni al fegato". "Condizioni mediche generalmente aggravate dall'esposizione: disturbi renali, disturbi epatici, disturbi cardiaci, disturbi della pelle." "Condizioni da evitare: Calore ..." Catalogata alla Propositione N° 65 dello Stato della California.

    Dibutilftalato, un emulsionante noto per danneggiare in via di sviluppo sistemi riproduttivi maschili e femminili

    La formaldeide, un gas che provocano il cancro emesso anche da parte di alcuni materiali da costruzione e mobili
leggi anche=→ FORMALDEIDE IN CASA DOVE MENO TE L' ASPETTI: CANCEROGENA E TOSSICA, SOLUZIONI PER VIVERE IN SALUTE

Riportiamo la tabella delle sostanze rilevate dai test.

Sostanze chimiche presenti nei detergenti ad alto rischio per la salute dei bambini e adulti

Rischio salute Sostanze rilevate dai test della EWG *
Asmagenici: - 6
Sostanze chimiche che possono attivare lo sviluppo dell'asma, presente nei prodotti per la pulizia delle scuole.
Alkyl dimethyl benzyl ammonium chloride (ADBAC)
Didecyl dimethyl benzyl ammonium chloride
Ethanolamine
Formaldehyde
Methyl methacrylate
Styrene

Cancerogeno - 11 Acetaldehyde
Benzene
2-Butoxyethanol
1-Chloro-2,3-epoxypropane
Chloroform
Ethylbenzene
Formaldehyde
N-Ethyl-N-nitroso-ethanamine
Quartz*
Styrene
Trichloroethylene

Tossicità nella riproduzione - 4
Benzene
Dibutyl phthalate*
Ethoxyethanol
Toluene

Interferenti endocrini - 8  Benzophenone
1-Chloro-2,3-epoxypropane
Dibutyl phthalate*
Ethylene glycol
N,N-Dimethylformamide
Nonylphenol ethoxylate*
Phenol
Styrene

Neurotossici- 17  Acetone*
Benzene
Benzonitrile
Benzyl alcohol
Chloroform
Cyclohexanone
Dibutyl phthalate*
N,N-Dimethylformamide
Ethyl acetate
Isopropyl alcohol
Methyl ethyl ketone
Methyl methacrylate
Phenol
Styrene
Toluene
Trichloroethylene
Xylene




Fra le tante sostanze elencate, una più dannosa dell'altra a livello di tossicità, si rileva anche (ammesso in Europa) 2-butossietanolo (noto anche come etere di glicole etilenico monobutiletere o EGBE)
Molte sostanze chimiche all'interno della famiglia etere glicolico sono legati alla fertilità e tossicità riproduttiva e dello sviluppo (EPA 2000; NTP 2000) e quattro sono nella lista  Proposition 65 della California come  tossine dello sviluppo di sesso maschile. Studi professionali indicano che gli uomini esposti al glicole eteri, sul lavoro, hanno più probabilità di avere ridotto il numero degli spermatozoi, mentre le donne, esposte sul posto di lavoro, in stato di gravidanza hanno maggiori probabilità di dare alla luce bambini con difetti alla nascita (Cordier 1997; CDHS 2007).

Questi solventi possono raggiungere livelli altamanete tossici nel corpo poichè  essere facilmente assorbiti attraverso la pelle o per inalazione; solventi glicole etere possono danneggiare i polmoni e possono essere collegate ad asma.

2-Butossietanolo è un etere di glicole che si trova comunemente in prodotti per la pulizia.

L'esposizione a 2-butossietanolo può danneggiare i globuli rossi del sangue, che potrebbero portare ad anemia (NTP 2000). Si tratta di un "possibile" cancerogeno per l'uomo (EPA 1999), e può essere tossico per il sistema riproduttivo, nonché (NTP 2000). la pulizia di routine casa utilizzando detergenti 2-butossietanolo può provocare la contaminazione dell'aria che supera fissa limiti basati sulla salute per il posto di lavoro (Nazaroff 2006). Questo prodotto chimico è specificamente vietata nelle pulizie verde certificata testati.
Composti di ammonio quaternario (quat, tra cloruro di ammonio alchil dimetil benzil e didecil cloruro di dimetil benzil ammonio)

Una nota su disinfettanti e influenza:

Il virus dell'influenza e di altre malattie infettive possono diffondersi facilmente nelle scuole e la maggior parte delle autorità sanitarie raccomandano frequente lavaggio delle mani e la pulizia accurata come i migliori modi per ridurre il rischio di influenza (oltre ai famosi vaccini).
Quindi sanificazione aggressiva di pavimenti e tutte le superfici lavabili, dell'aria, e viene raccomandato un'accurata disinfezione delle mani con appositi detergenti (senza risciacquo).

Bisogna fare molta attenzione a questo stile di protezione... mentre l'uso giudizioso di disinfettanti  può giocare un ruolo nel controllo del virus nelle scuole, un uso eccessivo di loro non fornisce alcuna protezione aggiuntiva e possono esporre i bambini delle scuole e del personale solo a sostanze chimiche tossiche. Inoltre, l'American Medical Association avverte che un uso eccessivo di prodotti antimicrobici potrebbe causare germi di sviluppare resistenza agli antibiotici utili e renderli inefficaci (Tan 2002).


Conclusione


Accertarsi di non fare abuso di disinfettanti. Cercare , quando possibile, soluzioni più naturali (vedi detergente mani con oli essenziali, il tea tree è riconosciuto anche a livello medico-sanitario), optare per prodotti "verdi" che, nel limite possibile, evitano almeno l'uso delle sostanze più tossiche.

Il passaggio all'utilizzo di prodotti verdi ha fatto scendere notevolmente l'inquinamento atmosferico (quindi corporeo) come rilevato dai test EWG.









* Sostanze chimiche non rilevati nei test di contaminazione dell'aria, ma indicati come ingredienti di produttori

Asmagenici individuati dall'Associazione di lavoro e cliniche ambientali (AOEC 2009).

Sostanze cancerogene identificate da Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) come è noto, probabili, ragionevolmente prevedibili, o possibili cancerogeni per l'uomo (IARC; Gruppi 1, 2A e 2B), il National Toxicology Program (Gruppi 1 e 2), l'EPA integrati sistema di informazione sul rischio (peso dell'evidenza classificazioni a, B1, B2, C, prove cancerogeno, probabile che sia cancerogeno, e suggestivo di cancerogenicità o potenziale cancerogeno), o l'Amministrazione sicurezza e la salute sul lavoro (come cancerogeni sotto 29 CFR 1910,1003 ( a) (1))

Tossine riproduttive individuate dallo Stato della California sotto l'acqua potabile sicura e Toxic Enforcement Act del 1986 (California Code of Regulations, titolo 22, Divisione 2, Quartiere 1, capitolo 3, sezioni 1200, et. seg., noto anche come Proposition 65 ).

Perturbatori ormonali individuati dall'Unione Europea nell'appendice 9 verso la creazione di una priorità elenco di sostanze per un'ulteriore valutazione del loro ruolo nel sistema endocrino (Commissione Europea DG ENV 2000, 2007)

Neurotossine identificati nella revisione della letteratura per Grandjean e Landrigan (2006)


https://www.scribd.com/document/23496414/EWG-School-Cleaning-Supplies-Report

http://citeseerx.ist.psu.edu/viewdoc/download;jsessionid=16D732B37DFCD10658EF265F84454C36?doi=10.1.1.476.1547&rep=rep1&type=pdf
http://www.ewg.org/enviroblog/2011/09/your-best-air-freshener-isnt-air-freshener
http://www.ewg.org/research/greener-school-cleaning-supplies/study-findings
http://www.ewg.org/research/greener-school-cleaning-supplies


Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.