Cerca nel blog

2016/10/16

I PIEDI: ORGANO BERSAGLIO DELLE NOSTRE INSICUREZZE



Crampi, gonfiori, pelle che si indurisce.. ed ancora piedi freddi, distorsioni.. certo sono tutte situazioni imputabili a carenza, cattiva circolazione,.. ma come sempre dietro ad ogni patologia esiste una precisa componente emotiva che sceglie la sua valvola di sfogo.
Quindi cosa rappresentano i piedi nella simbologia del corpo?
Attraverso i malesseri del piede cosa ci vuole dire il nostro corpo?
Quali trasformazioni ci suggerisce di intraprendere?

Claudia Randiville, in Metamedicina: Ogni sintomo è un messaggio, scrive:
I piedi rappresentano il nostro avanzare nella vita, in India, i piedi dei grandi maestri sono venerati, perchè in tal modo si onora il loro progresso spirituale.

I piedi e la camminata esprimono il modo in cui una persona avanza nella vita.

I piedi ci sostengono, sono il nostro contatto con la terra, e come per gli altri organi di senso (mani, orecchie, occhi, naso, bocca) sono collegati con il nostro sistema nervoso. Il fatto che un loro squilibrio rappresenti un disagio emotivo ne parlano ampiamente le varie filosofie orientali compresa la Medicina Tradizionale Cinese.

Il dolore ai piedi è spesso collegato con l'impressione di non andare avanti, di rimanere "sul posto". Un sentirsi bloccati in ciò che desideriamo fare.




Alcuni campanelli d'allarme da osservare, capire, per attivare la famosa trasformazione.

Lettura correlata:


Piedi gonfi


L'edema è spesso  collegato all'impressione di sentirsi bloccati, limitati
  • Mi impedisco di andare avanti?
  • Mi sento limitato in ciò che faccio nella vita?

Crampi ai piedi


Sono legati a stati di tensione originati da paura. A seconda della localizzazione, indicano il tipo di tensione che si prova.
In generale nei piedi indicano paura, incertezza per il futuro e dei passi da compiere. Nel dettaglio di ogni dito si ha una più precisa corrispondenza (vedi immagine sopra)


Piedi intorpiditi


(Sensazione che prende alla mattina appena alzati dal letto o dopo essere seduti da un po')
  • Ho forse paura di riprendere un lavoro, attività da cui in realtà vorrei congedarmi?

Piede cavo

L'incavatura esagerata dell'arco plantare ricorda un embrione in posizione fetale, questo è tipico di persone che spesso si ripiegano su se stesse per bisogno di sicurezza e protezione, hanno tendenza ad essere sempre di fretta, iperattive, non si concedono mai il tempo di "posare" i piedi per terra. la paura le porta a stare sempre sul chi vive.
  • Di chi o di cosa ho avuto paura?
  • Che cosa fare per fermarmi da qualche parte senza paura?

Piedi piatti o abbassamento della volta plantare


I bambini che nascono con i piedi piatti hanno spesso una madre che non si è sentita sufficientemente appoggiata durante la gravidanza. Può tuttavia esserci un nesso con quello che l’anima del bambino ha vissuto prima del suo concepimento. Questi bambini cominciano la loro vita non sentendosi sufficientemente appoggiati (spesso dal padre) e, a seconda di come si svolgerà la loro vita, il problema potrà scomparire o accrescersi.

  • Ho bisogno di essere rassicurato, protetto per quello che voglio fare?
  • Tendo a reprimere le emozioni che costellano il mio percorso di vita?

Dolore al tallone

È spesso in relazione con una paura che ci manchi la terra sotto i piedi. Per esempio, non mi piace più il mio lavoro ma ho paura di ritrovarmi senza mezzi se lo lascio.

  • Una situazione di dipendenza affettiva o finanziaria nei confronti di un’altra persona per i propri bisogni fondamentali può allo stesso modo creare insicurezza, portandoci ad avere male al tallone.
  • Ho paura che mi manchi la terra sotto i piedi?

Dolore metatarso-falangeo alla base dell’alluce

Si tratta dell’articolazione che si trova tra l’alluce e il metatarso. Questo dolore ci obbliga a rallentare il passo: non è quello che inconsciamente desideriamo?

  • Ho paura di andare troppo veloce?
  • È possibile che mi sia sentito in colpa per aver rivelato un po’ troppo in fretta i miei sentimenti all’altro?

Frattura del metatarso o del piede


Mi sono forse sentito in colpa per aver deciso questo modo di procedere o questa direzione?

  • Ho voluto inconsciamente fermarmi o impedirmi di avanzare?

Verruche plantari


Si tratta di piccolissimi tumori dell'epidermide isolati oppure a strati.
Spesso sono legati ad un senso di vergogna  o di svalutazione di sè (se vediamo continuamente ostacoli al nostro desiderio di avanzare)

  • Mi accade spesso di ripetere la frase del tipo "Andrà male" "non c'è niente che vada?"

Calli e duroni

Oltre alle scarpe strette  si tratta di una forma di "difesa" della pelle, aggredita da pressioni. La cute si indurisce per proteggersi. Ma sono anche indice di timore di avanzare, di accettare un cambiamento, preoccupazione che fa contrarre le dita dei piedi e da qui i duroni.
Se localizzati nei talloni possono essere legati sempre ad una sensazione di instabilità, di sfiducia nelle proprie forze, non ci si riconosce nelle proprie scelte e non si è soddisfatti.


Patologie del piede e riflessologia plantare


Qui si apre un altro capitolo importante che merita una sezione tutta sua.
Una forma di cura antichissima, utilizzata in Cina ed in India 5000 anni fa anche se la rappresentazione di un feto nel piede è presente anche in un graffito di 6.000 anni fa scoperto in Valcamonica.
In base ai principi di questa tecnica i piedi rispecchiano l'intero corpo umano, quindi  possiamo capire lo stato di salute dell'intero organismo: sulla pianta si trovano, infatti , i punti riflessi dei vari organi.
Dai problemi di stomaco o intestino pigro, al livello di tensione accumulata dalla colonna vertebrale.
.
Grazie al massaggio planto riflessogeno, eseguito mediante pressione, si regola il metabolismo lento, si stimola la circolazione, si risolve la stipsi...sino a disintossicare il fegato. La riflessologia plantare, infatti, tende al miglioramento in tre ambiti principali: congestione, infiammazione e tensione.
Si ristabilisce l’equilibrio energetico del corpo, servendosi di un particolare tipo di massaggio che, attraverso la stimolazione e compressione di specifici punti di riflesso sui piedi, relazionati energicamente con organi e apparati, consente di esercitare un’azione preventiva e d’intervento su eventuali squilibri dell’organismo.


Fonte principale
Metamedicina: Ogni sintomo è un messaggio di Claudia Randville


Le informazioni contenute in questo blog non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata





Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.