Cerca nel blog

2016/04/04

SEQUENZA YOGA: PER DISINTOSSICARSI



Involontariamente noi ci disintossichiamo continuamente, ogni cellula ed ogni organo espelle il non necessario.
Elaboriamo cibo, pensiero ed ogni forma di energia, quindi se il flusso di disintossicazione è continuo e chiaro, saremo stabili, flessibili, lucidi, se invece una parte del nostro corpo tratterà tossine sotto ogni qual si voglia forma, anche di emozioni tossiche, energia di scarto tossica, per non parlare della vera tossiemia intestinale.. tutto il corpo ne risentirà in mancanza di energia, confusione mentale, sino a manifestare vere patologie anche croniche infiammatorie.

I cambi di stagione sono momenti delicati per il nostro organismo, di cambiamento, l'organismo ha bisogno di ricostruire nuovi processi su di un terreno pulito, quindi riequilibrarlo diventa necessario.
Molte sono le posizioni nello yoga che servono per eliminare tossine,questa sequenza presa dal Kundalini yoga però muove sistematicamente l’energia sia del  corpo sia della mente per mantenerti leggeri e pieni di vitalità.

Questa sequenza di asana, che chiamiamo Krya, è utile anche dopo cure mediche pesanti, ogni volta che sentite la necessità di un reset e ripartire da un terreno detossificato.


Modalità

Per creare un vero cambiamento servirebbero almeno 40 giorni di pratica.
Se siete alle prime armi prefissatevi un cammino di 15 giorni alla volta e man mano vi ritroverete a 40 senza rendervene conto.
i TEMPI INDICATI SONO I TEMPI MASSIMI, per chi è alle prime armi, o da molto che non svolge attività è consigliato un inizio graduale come da tabella infondo.
Se i tempi risultano ancora alti per vari tipi di impossibilità iniziare con 5 sequenze per ogni posizione ed aumentare via via ogni giorno.
Non svolgere mai le asana oltre il limite, risulterà inutile oltre che dannoso, perchè lo stress portato sarà nuovo motivo di deposito di tossine.

Lettura consigliata: COME SVOLGERE LE ASANA SENZA SFORZO PER AVERE CALMA EMOTIVA E STABILITÀ


SEQUENZA DISINTOSSICANTE




1. POSIZIONE

Sdraiatevi sulla schiena con le gambe dritte ed unite.
Le dita dei piedi puntano verso l'alto, talloni uniti.
Ruotare le gambe verso l'esterno mantenendo sempre i talloni uniti in modo che la punta del piede destro sia verso destra e la punta del piede sinistro verso sinistra. Quindi chiudere i piedi in modo che ancora una volta puntino dritto verso l'alto. Continuare l'apertura e la chiusura rapidamente, tenere insieme i talloni. Il respiro non segue il ritmo del movimento dei piedi, è un respiro consapevole, lungo e profondo.

Tempo massimo: 4 minuti.
Prenditi qualche istante di ascolto rimanendo sulla schiena.






2.POSIZIONE 

Rimanere sulla schiena e mettere le mani sotto la testa. Sollevare le gambe fino a circa 60 gradi .Iniziare muovere le gambe su e giù (sforbiciata verticale) senza che il tallone discendente tocchi il suolo. Tenere le gambe dritte, non piegare le ginocchia. Questo esercizio schiarisce la rabbia interiore quando fatto con vigore. Se ti accorgi che la colonna vertebrale si inarca o che l’esercizio è troppo intenso, fermati e ascoltati, e poi puoi sempre riprovare.

Tempo massimo: 4 minuti.
Prenditi qualche istante di ascolto rimanendo sulla schiena.







3.POSIZIONE

Sdraiati a pancia in giù e tirate fuori la lingua. Espirare attraverso la bocca e spingere verso l'alto nella posizione del Cobra. Inspirate attraverso la bocca mentre si ritorno al suolo. Continuare, mantenendo il respiro e movimento forte. Questo esercizio elimina le tossine dal corpo.

Tempo massimo: 6 minuti e 1/2.
Prenditi qualche istante di ascolto rimanendo sulla pancia, poggia il volto su una guancia, le braccia stese lungo il corpo e stai.







4. POSIZIONE
In posizione supina portare le ginocchia al petto. Mentre le ginocchia toccano il petto, sollevare le braccia fino a 90 gradi (parallele tra loro).
Raddrizzare le gambe e abbassare le braccia e le gambe di nuovo a terra, allo stesso tempo. Continuare questo movimento vigorosamente. 3 minuti. Questo è un movimento controllato. Non ci dovrebbe essere alcun rumore quando le braccia e le gambe toccare il suolo (non lasciar cadere i piedi a terra ma controllare sempre sino alla fine la discesa)

Tempo massimo: 3 minuti.
Prenditi qualche istante di ascolto rimanendo sulla schiena.






5. POSIZIONE

Seduti in posizione facile iniziare a ruotare il busto intorno alla base della spina dorsale cercando di mantenere la testa in asse, quello che si muove disegnando un cerchio è il busto. Questo movimento avviene in senso antiorario. Spostare il più velocemente possibile durante l'ultimo minuto.
Tempo massimo: 3 minuti.
Prenditi qualche istante di ascolto rimanendo seduto a occhi chiusi.






6.POSIZIONE

In piedi con gambe unite. Piegarsi ed afferrare le caviglie. Mentre si trattenendo le caviglie, sedersi nella posizione della rana con i glutei aulle caviglie e nuovamente tornare su. Inspirare su, espirare nel piegamento. Continuare questo movimento per 2 minuti.







7. POSIZIONE

Sedersi in posizione facile e praticare la respirazione alternata.
Chiudere la narice destra ed espirare con la sinistra. Inspirare con la sinistra.
Chiudere la narice sinistra espirare con la destra. Inspirare con la destra. Chiudere la narice destra espirare con la sinistra.
Continuare per 10 ripetizioni.







Per finire:
Inspirate profondamente e allungare le braccia sopra la testa con i palmi che si toccano. Trattenete il respiro 20-40 secondi, allungare la colonna vertebrale verso l'alto. Espirare. Ripetere questa sequenza altre due volte.



Quanto tempo dedicare alla sequenza disintossicante? Consigli per i principianti

Iniziare la pratica di questa sequenza con molta calma e gradualità, così da permettere al tuo sistema di abituarsi a un nuovo flusso energetico e di rinforzare il corpo, la muscolatura, gli organi ed eliminare le tossine gradualmente.

Potresti iniziare dedicando questi tempi alla pratica:

Posizione 1: 1 minuto e 1/2.
Posizione 2: 1 minuto e 1/2.
Posizione 3: 2 minuti e 1/2.
Posizione 4: 1 minuto.
Posizione 5: 1 minuto.
Posizione 6: 40 secondi.
Posizione 7: 3 minuti.

Dopo una o due settimane di esercizio, potrai aumentare i tempi:

Posizione 1: 3 minuti
Posizione 2: 3 minuti
Posizione 3: 4 minuti e 1/2
Posizione 4: 2 minuti e 1/2
Posizione 5: 2 minuti e 1/2
Posizione 6: 1 minuto
Posizione 7: 7 minuti



Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.