Cerca nel blog

Caricamento in corso...

2016/03/25

GENE-EDITING: OGM che escono dalla porta e rientrano dalla finestra? NUOVA TRUFFA DALL'UNIONE EUROPEA






GENE-EDITING:
OGM che escono dalla porta e rientrano dalla finestra?


Così Green Peace denuncia l'ennesima truffa che l'Europa ci rifila legalmente.. in preparazione al TTIP.http://www.lifeme.it/p/ttip-ceta-rimanere-aggiornati.html




L'Ue dovrà presto decidere se la normativa europea sugli OGM si applica anche alle nuove tecniche di gene-editing (New Breeding Techniques - NBT). In questo briefing Greenpeace sottolinea come per molte di queste tecniche non esistano informazioni sufficienti per un’adeguata valutazione dei rischi.



Le moderne tecniche di gene-editing,anche se potrebbero essere più precise rispetto all’ingegneria genetica tradizionale  nel disporre le alterazioni
volute all’interno del materiale genetico , possono portare a effetti indesiderati e imprevedibili , con possibili implicazioni per alimenti, mangimi e ambiente.
L’ipotesi di escludere queste nuove tecniche dalla normativa Ue sugli Organismi
geneticamente modificati (OGM) comporterebbe l’eliminazione di qualunque obbligo di rilevamento delle modifiche involontariamente introdotte e di valutazione dei potenziali effetti negativi per la salute.
Verrebbe meno anche l’obbligo della tracciabilità e etichettatura di questi prodotti , anche se comportano una modifica diretta del genoma.

Escludere piante prodotte attraverso tecniche di gene-editing dalle normative Ue sugli OGM significherebbe quindi non solo rinunciare alla valutazione dei potenziali effetti sulla sicurezza di alimenti, mangimi e ambiente ma anche esentare tali prodotti dall'obbligo di etichettatura, riducendo in questo modo la libertà di scelta dei consumatori europei che, nella grande maggioranza,
vogliono evitare alimenti derivati da piante OGM.





Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.