Cerca nel blog

2016/02/28

RISO BIANCO CON TALCO E PARAFFINA O RISO INTEGRALE?



Il riso nella filosofia orientale è visto come l’alimento più equilibrato, in termini di energie espansive e contraenti, energia yin ed energia yang. Il riso è yin perché è vegetale, tutti vegetali sono yin, mentre gli animali sono yang. È yang perché è piccolo e concentrato, ma rispetto agli altri cereali è quello più equilibrato.

La conoscenza del riso nel mondo romano non fu quella di un cereale adatto
all’alimentazione umana ma piuttosto quella di un prodotto medicamentoso che,
sotto forma di decotto, veniva prescritto dai medici ai pazienti più ricchi per
curare le malattie delcorpo, come ricordato da Orazio e come al solito noi facciamo un gran pout pourri fra un antico sapere e quello che viene comodo e ci viene rifilato..
Perchè con la scusa di venire incontro alle nostre esigenze di palato, di miglior conservazione, di rapidità e mancanza di tempo... ci stanno portando ad usufruire prodotti talmente lavorati a prezzi così bassi da farli "obbligatoriamente" diventare prodotto di consumo.

Chiediamoci come mai prodotti meno lavorati come lo zucchero, le farine, i cereali, gli oli.. costano paradossalmente di più rispetto a quelli che richiedono una lunga raffinazione e lavorazione?
Perchè ci "impongono" in modo così subdolo, a basso costo, alimenti che poi porteranno a cascata danni alla nostra salute e quindi un aumento di "passeggeri" nella grande giostra del Big Pharma?

Chi di noi non è caduto nella "trappola" del buon piatto di riso quando si hanno disturbi intestinali, quando il bambino sta male, per non ingrassare?

Tutte verità... ma l'inghippo è che ci hanno diffuso sui nostri piatti il riso sbagliato.. il riso bianco.

Il vero riso che ha tutte le proprietà antiinfiammatoria, riequilibranti è quello integrale.

RISO BIANCO PRIVO DI PROPRIETÀ ED AUMENTA RISCHIO DI DIABETE


Il riso bianco o brillato è privo del tegumento, inoltre viene spazzolato con glucosio e talco e lucidato con vaselina e olio di semi. La raffinazione e la brillatura del riso, introdotte nei paesi poveri la cui alimentazione è a base di riso, ha creato gravi malattie da carenze vitaminiche, come il beriberi, tanto che la Fao è intervenuta consigliando il ritorno all’uso del riso integrale.


I carboidrati raffinati come riso bianco hanno un alto indice glicemico, che provoca rapidi picchi di zucchero nel sangue che aumentano il rischio di diabete. Gli alimenti con un basso indice glicemico, come riso integrale, sono digeriti più lentamente, causando una variazione più bassa e più dolce di zucchero nel sangue. Ma mangiare riso bianco e altri carboidrati raffinati come pane bianco è ormai saldamente incorporato in molte culture in tutto il mondo. In Cina, per esempio, molto lucido riso bianco è venuto per essere visto come un simbolo di ricchezza e riso integrale della povertà.

I ricercatori della Harvard School of Public Health (HSPH) hanno scoperto che mangiare cinque o più porzioni di riso bianco a settimana è stato associato ad un aumentato rischio di diabete di tipo 2. Al contrario, mangiare due o più porzioni di riso integrale a settimana è risultato associato a un minor rischio di malattia. I ricercatori hanno stimato che la sostituzione di 50 grammi di riso bianco (solo un terzo di una tipica porzione giornaliera) con la stessa quantità di riso integrale potrebbe ridurre il rischio di diabete di tipo 2 del 16%. La stessa sostituzione con altri cereali integrali, come il grano integrale e orzo, è stato associato ad una riduzione del rischio del 36%.( Lo studio appare online il 14 giugno 2010, sul sito web della rivista Archives of Internal Medicine.)

Tutte le sostanze nutritive, antiinfiammatorie del riso (dei cereali in genere) sono contenute sulla superficie esterna, andando a lavorare il chicco per sbiancarlo, lucidarlo e renderlo "apparentemente" più appetibile..lo si depriva completamente delle sue qualità trasformandolo in un alimento sostanzialmente dannoso.
Un semplice agglomerato di amidi che quindi si trasformano nel nostro organismo come una concentrazione di zuccheri.
L'indice glicemico del riso bianco è di 70, mentre quello integrale è di 50.
Quindi un carico di lavoro inutile per il pancreas, maggior tasso di zuccheri nel sangue, quindi non solo rischio di diabete ma anche infiammazione intestinale.

Sbramatura
    Serve a togliere dal riso, detto ancora risone, le glumelle, ossia le leggere lamelle vegetali che avvolgono ogni singolo chicco e lo trattengono sulla spiga.

Sbiancatura
    Durante questa operazione viene tolta dal riso, per sfregamento, la pellicola interna che ancora lo riveste e i suoi strati periferici, oltre il germe ed i frammenti derivanti dalla spuntatura.

Spazzolatura
    Con questa operazione si eliminano, mediante macchine spazzolatrici, le farine degli strati superficiali, che sono i residui delle lavorazioni precedenti.

Lucidatura

    Viene eseguita in apparecchi ad elica allo scopo di conferire al riso un aspetto più gradevole; con l’aggiunta di piccole quantità di olio di lino si ricava il riso camolino.

Brillatura    

Viene effettuata per rendere il chicco più bianco e brillante, ma elimina la vitamina B1. Si esegue cospargendo il chicco con uno strato di talco e glucosio, ma occorre ricordare che il talco è una polvere minerale tossica sia per chi la lavora che per chi la mangia.

TALCO E PARAFFINA :RISCHIO DI CANCRO


La paraffina usata per la brillatura può essere dannosa per la mucosa gastrica e il silicato di magnesio contenuto nel talco è sospetto cancerogeno per lo stomaco.


RISO INTEGRALE



Per ottenere il riso integrale, è sufficiente che il chicco proveniente dalla risaia, venga sottoposto solo alla sbramatura e non alla successiva sbiancatura, come avviene per il riso brillato.

Il riso INTEGRALE ha una proprietà veramente eccellente: è ricco di polifenoli antinfiammatori.


Inoltre il riso integrale contiene rispetto al riso bianco il doppio del fosforo, il quadruplo della vitamina B1, il triplo della vitamina B3, più del doppio del ferro, una quantità di vitamina B6 dieci volte superiore, il doppio del potassio, il doppio dello zinco, il triplo della vitamina E.
È ricco di selenio, che riduce il rischio di sviluppare malattie purtroppo comuni come il cancro, quelle legate al cuore e artrite; una tazza fornisce l’80 per cento del nostro fabbisogno quotidiano di manganese, che aiuta a sintetizzare i grassi del corpo e migliora anche sistema nervoso e riproduttivo; è considerato un grano intero, dato che non è raffinato, tipo di alimento che aiuta a contrastare malattie cardiache e colesterolo alto.

Le sue proprietà non finiscono qui:
è ricco di antiossidanti e di fibre, che non solo migliorano l’intestino ma possono aiutare anche a prevenire il cancro al colon; aiuta a stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue, quindi è una scelta ottima per chi soffre di diabete. Il riso integrale è perfetto per i bambini poiché ha proprietà nutritive ottime e quindi aiuta la loro crescita.

Il riso integrale è poi d’aiuto nei trattamenti contro la candida, poiché è a basso contenuto glicemico e di zuccheri, elementi proibiti nella cura contro questa infezione. Essendo un cereale integrale, mangiarlo almeno sei volte alla settimana è particolarmente vantaggioso per le donne in post-menopausa con colesterolo alto, pressione alta o eventuali segni di malattie cardiovascolari. Aiuta a prevenire i calcoli biliari poiché è ricco di fibre insolubili, e facilita il dimagrimento grazie al suo alto potere saziante.


Leggi anche:

Per riso integrale si intende il riso Nerone, Basmati, Venere, Rosso, Lungo Fino Europa, Ribe e Thaibonnet.
Quando si acquista conviene dare la preferenza a quellobiologico integrale perché, essendo in esso presente il germe e la crusca, a differenza del riso bianco che ne è privo, è più facile che i pesticidi vengano assorbiti dal chicco. Gran parte delle malattie e delle condizioni di malessere si associano infatti a uno stato infiammatorio, e sarebbe estremamente utile, in caso di patologie in atto, ma anche solo a scopo preventivo, osservare una dieta antinfiammatoria, che riduca cioè i cibi che favoriscono l’infiammazione e favorisca quelli capaci di attenuarla o addirittura spegnerla.


Attenzione:

Richiamo l'attenzione che il riso sia bianco sia integrale risulta uno degli alimenti che maggiormente trattiene arsenico.
Dal 1° gennaio sono entrati in vigore i nuovi range di sicurezza, quindi i prodotti ormai in commercio saranno sugli scaffali sino ad esaurimento e scadenza prodotto.. quindi per sicurezza è bene seguire alcune precauzioni di cottura e lavaggio, in modo da ridurre almeno del 30% la sua quantità.

Versare il riso in un colino e sciacquarlo abbondantemente sotto il getto dell’acqua. La giusta proporzione per eliminare una parte di arsenico è cuocere il riso 10:1 ovvero una parte di riso e 10 di acqua.
I tempi di cottura del riso integrale sono di 40-50 minuti in pentola normale, oppureper 20-25 minuti in pentola a pressione (calcolando il tempo dal
fischio).


Lettura correlata:
RISO ALL'ARSENICO: DAL 1° GENNAIO 2016 NUOVI RANGE DI SICUREZZA PER RISO E DERIVATI




Fonti consultabili
http://www.bmj.com/content/344/bmj.e1454
https://sites.google.com/site/dottgiuseppeattanasio/Home/riso-integrale
http://rimaneresempreinformati.blogspot.it/2014/01/ecco-quello-che-ci-fanno-mangiare-lo.html
http://www.bmj.com/content/344/bmj.e1454
http://www.hsph.harvard.edu/search/?q=rice
http://www.hsph.harvard.edu/news/hsph-in-the-news/eating-white-rice-regularly-may-raise-type-2-diabetes-risk/
http://www.hsph.harvard.edu/news/features/gnet-brown-rice-diabetes/
http://www.hsph.harvard.edu/news/press-releases/white-rice-brown-rice-whole-grains-diabetes/
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20548009
https://cdn1.sph.harvard.edu/wp-content/uploads/sites/1502/2013/08/Effect-of-Brown-Rice-White-Rice.pdf
https://cdn1.sph.harvard.edu/wp-content/uploads/sites/1502/2014/07/Influence-of-sensory-and-cultural-perceptions-of-white-rice-brown-rice-and-beans-by-Costa-Rican-adults-in-their-dietary-choices.pdf
www.carmenarancino.it/riso/lavorazione-riso/

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.