Cerca nel blog

2016/02/10

RESPIRAZIONE KAPALABHATI DI PURIFICAZIONE:Il respiro che detossica, rilassa e purifica





In sanscrito, significa kapala cranio e bhati significa shinning. Come tale, Kapalabhati è una tecnica, che rende il lucido o bagliore cranio. Non è un pranayama, ma un Kriya del Shat Karma (sei processi di pulizia in Hatha Yoga), che non solo pulisce il cranio, ma pulisce anche l'intera traccia respiratoria, quindi tutto l'organismo. Guruji Shri Janakinath Brahmachari dice, prima di procedere alla pratica del pranayama, tutti dovrebbero praticare Kapalabhati per alcune settimane.

Non è il respiro di fuoco

Questa respirazione spesso in rete la troverete legata alla respirazione di fuoco.
In realtà il respiro di fuoco è diverso poichè espirazione ed inspirazione hanno la stessa durata ed enfasi nasce dal navel point, punto dell'ombellico ma termina nel plesso solare.
Si tratta di una respirazione Kundalini più difficile insegnata da Jogi Bhajan.

Esistono varie scuole e tecniche che prevedono cicli di Kapalabhati.
Si tratta comunque di una purificazione fattibile anche in una sessione unica eseguibile anche in posizione della candela.
L'importante è svolgerla nel rispetto dei tempi personali ed in base alle proprie patologie.

Respiro di purificazione attiva e passiva

Tecnica:
• Sedete in una posizione stabile e confortevole, con schiena dritta, gli occhi chiusi e le mani sulle ginocchia.
• Espirare con forza attraverso entrambe le narici ogni volta dando una contrazione verso l'interno dell'addome (come per spingere l'ombellico verso la colonna vertebrale)
L'obiettivo è quello di espirazione attiva, mentre l'inalazione è passiva.
• La testa e tronco devono essere tenuti eretta durante la pratica.
• Fare continuamente in base alle vostre capacità poi fermarsi e permettere alla mente di rilassarsi. Senti la naturale cessazione del respiro. Questa è la sospensione automatica di respiro per pochi secondi o minuti. Durante questo periodo non vi sarà alcun impulso al respiro..  Questo è conosciuto come Keboli Kumbhaka. Godetevi questo stato di profondo silenzio e attendere il respiro normale ritorna.
• Inizialmente, non si può essere in grado di fare questa pratica per più di un minuto. Tuttavia, fino a quando si pratica tutti i giorni con la concentrazione, alla fine sarete in grado di praticare 45 minuti a un tratto e tale pratica quotidiana produrrà risultati molto buoni.
VA SVOLTA SEMPRE 3 O 4 ORE LONTANO DAI PASTI



Controindicazioni:

• Le donne durante la gravidanza non dovrebbero praticare Kapalabhati.
• La persona che soffre di epilessia  non dovrebbe praticare.
Rimane importante comunque la moderazione. Inizialmente iniziare con 20 espirazioni.. e via via aumentare in base alle proprie capacità e stato di salute.
In caso di pressione alta infatti non superare le 50.

Benefici:
• La pratica della Kapalabhati purifica l'intero apparato respiratorio e il passaggio nasale.
• Rimuove spasmo nei bronchi e cura l'asma.
• Permette anidride carbonica da eliminare su larga scala, il che non è possibile attraverso la frequenza respiratoria normale di 18 a 20 volte al minuto per un adulto.
• Attraverso la pratica regolare, migliora anche la funzione del cuore, rimuove il dolore di emicrania, sinusite e mal di testa continuo, aumenta la resistenza e la capacità respiratoria dei polmoni.
• Si riduce efficacemente i grassi intorno alla zona addominale, se si pratica per un minimo di 45 minuti a un tratto.
Utile anche in stati depressivi
• Kapalabhati aiuta a attiva Manipura Chakra....


Con questa tecnica si avranno diversi vantaggi per il sistema respiratorio: allevia i sintomi del comune raffreddore, tosse, faringite, rinite, tubercolosi, bronchite, setto nasale deviato, enfisema. Per quanto riguarda invece il sistema digestivo, si possono avere miglioramenti nelle funzioni di assorbimento del cibo e del movimento peristaltico. Il kapalabhati è un ottimo rimedio per chi soffre di indigestione, gastrite, iperacidità e stipsi, tutti disturbi che possono causare l'alito cattivo.

Il kapalabhati permette un completo ricambio d'aria nei polmoni, purificando le vie nasali e ossigenando gli organi interni, inoltre tonifica la zona addominale.




Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.