Cerca nel blog

2015/11/23

KIRTAN KRYA:PER LA PULIZIA DEL SUBCONSCIO. 10 motivi per praticarlo























Quando la nostra mente non riesce a controllare le emozioni, allora le emozioni controllano noi.

 SA-TA-NA-MA sa ricostruire il terreno della più vera e profonda tranquillità. Nessuna emozione sarà troppo forte o incontrollabile per la persona che pratica questo kriya. 



Nel tempo Sa. Ta. Na. Ma è diventato il mio strumento per staccare.. e ricollegarmi. Quando è tutto troppo…, quando ho bisogno di guadare più lontano, torno a questi suoni, disposti in fila e abbinati al movimento delle dita.
Un ritmo morbido, cadenzato e punti  su cui fissare l’attenzione. Così: tutto inizia, si evolve, si trasforma, si scioglie e poi ritorna, a creare di nuovo l’infinito, la vita. Tutto passa, tutto scorre: basta aver fiducia in quel ritmo.



Lo Yoga riconosce che, se vogliamo fare dei cambiamenti nella nostra vita, dobbiamo cambiare noi stessi. Lo Yoga opera dal principio che la nostra realtà interiore crea la nostra realtà esterna. Dobbiamo modificare la nostra frequenza vibrazionale in modo da attrarre a un livello diverso. La nostra frequenza deve corrispondere a quello che vogliamo manifestare. E altrettanto importante, dobbiamo cancellare la nostra programmazione subconscia in modo che non possa sabotare il nostro intento cosciente. Perché in effetti, è la programmazione nel nostro subconscio che crea la nostra realtà.

I Mantra sono strumenti potenti per la pulizia e la ristrutturazione del subconscio. "Sat Nam" e il suo derivato "Sa Ta Na Ma" sono i due mantra di base insegnati da Yogi Bhajan per riorientare la mente e quindi aprirci alla possibilità di cambiamento trasformazionale. (Per acquistare online i Mantra del Kundalini Yoga clicca qui)

"Sat Nam" (il Suo Nome è Verità) semina la verità nella nostra coscienza, risvegliandoci alla nostra identità divina. "Sat Nam" è il seme o bij mantra.
Il mantra "Sa Ta Na Ma" descrive il continuo ciclo della vita e della Creazione ed è un potente strumento per ricreare l'equilibrio nella mente e per avviarci verso il cambiamento.


"Sa Ta Na Ma" utilizza i suoni primordiali dell'Universo per collegarci alla natura evolutiva dell'esistenza stessa. E' denominato "Panj Shabd", un mantra con cinque correnti sonore (SSS, , TTT, NNN, MMM AAA). Quando recitiamo il "Sa Ta Na Ma" noi imprimiamo il codice evolutivo dell'Universo nella nostra psiche umana.

SA è l'inizio, l'infinito, la totalità di tutto ciò che è sempre stato, è o sarà.
TA è la vita, l'esistenza e la creatività che si manifesta dall'infinito.
NA è la morte, il cambiamento e la trasformazione della coscienza.
MA è rinascita, rigenerazione e risurrezione, l’anello di congiunzione attraverso cui tutto ricomincia.

"Sa Ta Na Ma" è così primordiale che il suo impatto sulla nostra psiche è come dividere un atomo. La potenza di questo mantra deriva dal fatto che riorganizza il subconscio al livello più elementare. Esso ha il potere di rompere le abitudini e le dipendenze, perché accede al livello della mente, dove si creano abitudini.

Yogi Bhajan disse che "i modelli di comportamento sono il risultato della radianza della psiche e della frequenza del campo magnetico in relazione alla psiche universale e alla forza magnetica"

La radianza della psiche dipende dal funzionamento attivo di entrambe le ghiandole pituitaria e pineale. La ghiandola pituitaria regola tutto il sistema ghiandolare. La secrezione della ghiandola pineale crea una radiazione pulsante che attiva la ghiandola pituitaria. La mente va fuori equilibrio quando la ghiandola pineale è dormiente; sembra impossibile rompere le dipendenze fisiche e mentali. Il mantra "Sa Ta Na Ma" descrive il continuo ciclo della vita e della Creazione ed è un potente strumento per ricreare l'equilibrio nella mente e per avviarci verso il cambiamento.

Su questo mantra ci sono tanti tipi di meditazione quello che condivido oggi è il Kyrtan Krya.

Yoghi Bhajan diceva che questa meditazione è specificamente indicata per ogni tipo di problema emozionale. 

Quando la nostra mente non riesce a controllare le emozioni, allora le emozioni controllano noi. SA-TA-NA-MA sa ricostruire il terreno della più vera e profonda tranquillità. Nessuna emozione sarà troppo forte o incontrollabile per la persona che pratica questo kriya. 


Per sperimentare il Kirtan kriya in modo corretto, bisogna visualizzare i suoni primari in quella che chiamiamo forma a ’L’.

SA focalizzate l'energia che entra dalla corona o settimo chakra
TA questa energia scorre sino al centro della vostra testa
NA formando un angolo retto arriva dritta verso il terzo occhio..visualizzando verso l'interno
MA esce dal terzo occhio e viene spinta fuori.
Questo percorso di energia viene chiamato corda d’oro ed è la connessione tra la ghiandola pineale e la pituitaria. 


Praticando il Kirtan kriya con questa visualizzazione, migliorerete le vostre capacità di concentrazione e otterrete i massimi risultati. Eviterete, inoltre, ogni possibile inconveniente che potrebbe derivare dall’errata pratica del Kirtan kriya. A qualcuno può succedere, infatti, di provare mal di testa durante la pratica di questa meditazione. La ragione più comune di questo fatto è l’errata circolazione del prana nei centri solari. Attraverso la visualizzazione della forma a ’L’ si aggiusta pienamente la circolazione del prana tra la decima porta e il terzo occhio. la pratica di questo kriya induce un equilibrio totale della psiche individuale. Vibrando i suoni del mantra su ogni dito, si alternano le polarità elettriche. L’indice e l’anulare sono elettricamente negativi, mentre il medio e il mignolo sono elettricamente positivi. Il ritmo delle pressioni e della vibrazione sonora porta equilibrio nella proiezione elettromagnetica dell’aura.
La pratica di questa meditazione è sia una scienza che un’arte. È un’arte per il modo in cui plasma la coscienza e per il raffinamento della sensibilità e dell’interiorità che produce. È una scienza per la provata certezza dei risultati che questa tecnica produce. (vedi anche risultati con pazienti affetti da Alzheimer)

Praticare questo kriya in ogni posizione e per un minimo di 31 minuti e un massimo di 2 ore e mezza, purché rispettiate i seguenti requisiti:
1) tenere la spina dorsale diritta;
2) concentrarsi al terzo occhio;
3) usare la visualizzazione in forma di “L”;
4) vibrare la Panj shabad in tutti e tre i linguaggi;
5) usare il buon senso dello yoghi, senza fanatismo.

La meditazione è ancora più potente se si può fissare nei muscoli, oltre che nella mente. Basta un piccolo gesto per unire tutte le parti di sé in un unico punto:



Mentre cantate, con la punta di ogni dito delle mani dovete toccare ritmicamente il pollice con una pressione ferma.
Il pollice rappresenta l’essere individuale, l’io.
Mentre pronunciate il suono SA, con l’indice, che rappresenta l’energia del pianeta Giove, toccate il pollice e formate ghyan mudra (conoscenza) .
Con il suono TA unite il medio, energia di Saturno, con il pollice e formate shuni mudra (disciplina).
Con il suono NA unite l’anulare, il dito del Sole, al pollice e formate surya mudra (vitalità) — (C).
Infine con il suono MA premete il mignolo, il dito di Mercurio, con il pollice e formate la bhudi mudra (capacità comunicativa) .

LA TECNICA 

Sedete in posizione facile con la schiena diritta.
Meditate al terzo occhio e create i cinque suoni primari, o Panj shabad: S, T, N, M, A, nella forma-parola originale:

SA - infinito, cosmo, inizio;
TA - vita, esistenza;
NA - morte;
MA - rinascita.

Questo è il ciclo della creazione, l’intero ciclo cosmico. Dall’infinito viene la vita e l’esistenza individuale. Dalla vita viene la morte o cambiamento. Dalla morte viene la rinascita della coscienza alla gioia dell’infinito attraverso la quale la compassione riconduce alla vita.
Questa corrente sonora viene rappresentata musicalmente in questo modo:


Ogni ripetizione dell’intero mantra dura 4 o 5 secondi.


I tempi medi sono

5 minti cantato ad alta voce
5 minuti sussurrando
10 minuti in silenzio vibrandolo nella mente
5 minuti sussurrando
5 minuti ad alta voce.

Ovviamente si può iniziare anche con le proporzioni 1/1/2/1/1 minuti.

Alla fine, inspirate profondamente ed espirate.
Per uscire completamente dalla meditazione, distendete le braccia verso l’alto, stiratele bene e tenete le dita delle mani più distese e aperte che potete. Fate diverse respirazioni lunghe e profonde e poi rilassate.


PERCHÈ VA VIBRATO IN TRE MODI?

Nel Kirtan kriya, il mantra va proiettato nei tre differenti linguaggi della coscienza:

— il linguaggio degli uomini, che rappresenta il mondo e le cose materiali, ed è espresso dalla voce normale o alta;
— il linguaggio degli amanti, che rappresenta il ’desiderio di appartenere’ a qualcuno, e si esprime per mezzo di un forte sussurro;
— il linguaggio divino, che rappresenta l’infinito, ed è silenzioso: pura proiezione mentale.


Importante:
Durante la meditazione è bene come detto cercare di far scorrere, e visualizzare l'energia con un flusso ad L.. può succedere che arrivino immagini del passato , come una sorta di film.. lasciatele scorrere, non trattenete..incorporatele nella respirazione nel flusso.. come entrano vengono poi espulse fuori. Fa tutto parte del processo di pulizia.






10 MOTIVI PER FARE IL KIRTAN KRYA

La ricerca e la prevenzione della Fondazione di Alzheimer (ARPF), ha presentato una sintesi della nostra ricerca innovativa meditazione yoga presso Association International Conference Alzheimer a Boston.

Negli ultimi 12 anni, il ARPF ha organizzato  il finanziamento atto allla ricerca di come 12 minuti di meditazione yoga canto semplice chiamata Kirtan Kriya (KK) possa migliorare lo stato di salute. Questo lavoro è specificamente incentrato sulla riduzione dei fattori di rischio per la malattia di Alzheimer e la valorizzazione del fitness cerebrale totale... ma pensate ai vantaggi nel praticarlo a prescindere!

Gli studi hanno utilizzato metodi riconosciuti per misurare gli aspetti della salute del cervello e le scansioni specializzate come SPECT e fMRI, così come le prove di memoria e del sangue

1. Miglioramento della Memoria: Le persone con perdita di memoria migliorato nei test di memoria importanti. Nel nostro studio di pazienti stressati, i praticanti di KK avevano una memoria migliore dopo l'allenamento di questa meditazione.

2. Lo stress ridotto: studi dimostrano il declino cognitivo causato sia da stress acuto e cronico secondario coneffetto  sulle cellule del cervello ed uccisione del cortisolo, l'ormone nel centro della memoria , l'ippocampo. La meditazione riduce lo stress e abbassa i livelli di cortisolo.

3. Maggiore Cervello flusso sanguigno (chiamato anche il flusso ematico cerebrale o CBF): I pazienti con declino cognitivo e stressate  erano aumentati CBF nelle aree di importanza critica del loro cervello, compresi quelli ben noti per influenzare l'attenzione, la concentrazione, l'attenzione, la memoria (ippocampo) , depressione, traumi e resilienza. Inoltre, la prima area che scende in funzione quando una persona perde loro memoria aumenta con la pratica di KK.

4. Aumento sano del cervello Dimensione: Rispetto ai principianti, meditatori a lungo termine hanno un cervello più grande e più sano guardare.

5. Migliorato chimica del cervello: E 'ben noto che le persone che hanno una diminuzione di energia cerebrale e la funzione hanno una riduzione di alcuni prodotti chimici del cervello chiamate neurotrasmettitori. Si sono cercati farmaci per cercare di aumentare questi trasmettitori. Purtroppo, non sono molto efficaci. KK, tuttavia, può contribuire ad aumentare neurotrasmettitori in modo più naturale e migliorare la comunicazione tra le cellule cerebrali, promuovendo così la funzione cerebrale e la memoria.

B. Corpo: Qui ci sono i motivi per cui il Kirtan Krya  migliora il vostro corpo tutta la strada fino al livello dei vostri geni e del DNA.

6. Aumento telomerasi: telomerasi è un enzima che controlla la lunghezza dei vostri telomeri, il tappo del vostro DNA. Telomeri più lunghi uguali migliore salute. Telomeri più corti malattia pari di Alzheimer e l'invecchiamento accelerato e una vita ridotta. Un aumento del 44 per cento in telomerasi è stato dimostrato nel nostro studio sui pazienti  che fanno KK per 12 minuti al giorno per otto settimane. Questo è il più grande aumento di telomerasi mai visto.

7. Diminuzione geni cattivi: 39 pazienti che hanno utilizzano KK per 12 settimane hanno avuto ciò che è noto come down regulation di geni infiammatori, che significa una riduzione dell'attività dei geni che causano infiammazione. Questo è importante perché l'infiammazione è una caratteristica di molte malattie, tra cui il morbo di Alzheimer.

8. Miglioramento di buoni geni, compresi quelli che stimolano il sistema immunitario.

9. miglioramento del sonno: Il sonno è di fondamentale importanza per il cervello ottimale e la salute del corpo. Sonno disturbato è un fattore di rischio per l'Alzheimer. KK può contribuire a migliorare il sonno.

C. Spirito: Hai uno spirito che urta la vostra salute e il benessere. KK tocca il vostro spirito in modo positivo. Ecco come:

10. Meno depressione: il 65 per cento dei soggetti ha mostrato un miglioramento su Scales Depressione. La depressione può essere un fattore di rischio per il declino cognitivo.

11. chiarezza di intenti: Meditatori scoprire chiarezza d'intenti e di altri aspetti di benessere psicologico, come l'accettazione, la crescita personale e relazioni positive. Questo ha dimostrato di migliorare la salute generale e ridurre il rischio di Alzheimer.

12. benessere spirituale: Praticare KK crea la pace della mente e del benessere spirituale, che è qualcosa che tutti noi possiamo usare più di un mondo incredibilmente frenetico e frenetico di oggi.



http://www.spiritvoyage.com/meditation/Kirtan-Kriya/MED-000035.aspx
http://www.satnam.it/

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.