Cerca nel blog

2015/11/22

GOMASIO:alimento medicina al posto del sale. Che cosa è, come si prepara.






























Che cos’è il Gomasio?
Il gomasio altro non è che un condimento a base di semi di sesamo e sale integrale, talvolta arricchito con semi di canapa e frammenti di alga (Wakame o/o Nori), anche se sinceramente io lo faccio sempre solo con i semi di sesamo..utilissimi per chi è di costituzione Vata, o nei periodi Vata come autunno, inverno, vecchiaia, menopausa..

Come si utilizza? 
Il gomasio viene spesso utilizzato per esaltare il sapore di verdure cotte, insalate, carni e (soprattutto) per insaporire il riso bollito, come valida alternativa al sale puro  ma ha anche specifiche funzioni curative, che gli derivano dal sesamo. I semi di questa pianta, infatti, sono particolarmente nutrienti, ricchi di vitamine e sali minerali. Inoltre, essi hanno benefiche proprietà antiossidanti.


Il gomasio è un ottimo sostituto del classico pizzico di sale aggiunto a crudo al momento su verdure, cereali e qualsiasi altro alimento. 

Quali Vantaggi offre?

Permette di ridurre il quantitativo di sale utilizzato normalmente per condire i piatti
È fonte di acidi grassi essenziali come omega 6 (acido linoleico) ed omega 3
Il Gomasio è ricco di Sali minerali, come il fosforo, il ferro, zinco e soprattutto il calcio: 100 g di semi di sesamo apportano ben 975 mg di calcio, ricco inoltre di Vitamina D (Il sesamo infatti è importante assumerlo come prevenzione e supporto in caso di osteoporosi).
Il Gomasio viene considerato un alimento proteico: nel profilo amminoacidico ricordiamo, in particolare, metionina e triptofano

Tutte queste sostanze sono fondamentali per il buon funzionamento e la rigenerazione del sistema nervoso. Il gomasio, inoltre, contiene anche sesamina, sesamolina e sesamolo, tre antiossidanti che contribuiscono a controllare i livelli di colesterolo nel sangue e salvaguardare il fegato. Il gomasio è anche ottimo contro l’ipertensione, l’osteoporosi, i dolori da infiammazione del nervo sciatico, l’eccessivo affaticamento e lo stress, rinforza il sistema immunitario e regolarizza l'intestino. Inoltre è un alimento molto digeribile





13 proprietà del gomasio

1. Nutritivo
2. Lubrificante
3. Rimineralizzante
4. Antispastico
5. Tonificante di reni e fegato
6. Equilibrante e rigenerante del sistema nervoso
7. Ben assimilabile e digeribile
8. Ricco di calcio, fosforo e ferro
9. Alcalinizzante
10. Disintossicante
11. Rinforza l’assorbimento intestinale
12. Antinausea
13. Regolatore del colesterolo



Non eccedere nell'uso...100 gr di sesamo apportano 573 Kcal.


La preparazione è davvero semplice: scopriamola insieme!

Come si prepara in casa?

E' necessario un mortaio zigrinato all'interno, chiamato Suribachi, che permette la corretta preparazione del gomasio.  Le zigrinature interne consentono di schiacciare i semi di sesamo, facendone fuoriuscire l'olio, che andrà a rivestire i cristalli di sale, rendendoli innocui per i nostri reni, una volta introdotti nel corpo.

Questo è il motivo per cui è possibile utilizzare il gomasio a crudo. Infatti al nostro corpo non piace il sale crudo in cristalli.
Le proporzioni tra sesamo e sale sono variabili da 10:1 a 20:1

Queste proporzioni dipendono delle stagioni, dall’età e dalle condizioni personali. Indicativamente le proporzioni per gli adulti variano da 10:1 a 16:1, per i bambini e gli anziani le proporzioni vanno da 14:1 a 20:1.

Esempio di proporzione:

14 cucchiaini di semi di sesamo
1 cucchiaino di sale marino integrale

Lavare i semi di sesamo, scolarli bene e trasferirli in padella. Tostare per qualche minuto mescolando continuamente, non farlo assolutamente fumare o abbrustolire. Per verificare che il sesamo sia pronto raccogliere un po' di semi con un cucchiaio di metallo e rovesciarlo. Se i semi non vi resteranno attaccati è pronto, altrimenti tostare ancora un po'.

Mettere da parte il sesamo e tostare il sale per 2-3 minuti per asciugarlo bene e far evaporare il cloro.

Trasferire il sale e il sesamo nel mortaio e triturare lentamente. Durante la pestatura è importante non adoperare troppa forza, ma essere gentili e rilassati. Il movimento del pestello deve essere circolare su un piano orizzontale. Non è necessario macinare tutti i semi completamente, solo l’80% del volume totale.

Il gomasio dovrebbe avere un sapore solo leggermente salato.
Non usate il frullatore.. il risultato sia a li vello di consistenza, sapore e quindi effetto benefico sarà completamente diverso..

Il vero mortaio per fare il gomasio sarebbe il Suribachi con il suo pestello in legno..


Va conservato in frigo in un  barattolo di vetro, è da consumare entro una settimana.

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.