Cerca nel blog

2015/10/01

COME LO STRESS È RESPONSABILE DELL'EQUILIBRIO CALCIO MAGNESIO, SALUTE DEL CUORE




La reazione allo stress è rappresentata da un insieme di reazioni necessarie a difendere la nostra vita..
Tutti noi esseri viventi proviamo una reazione allo stimolo di lotta e fuga con un aumento del battito cardiaco e del respiro.
Queste reazioni si manifestano quando siamo impegnati in attività lavorative faticose per noi o in caso di pericolo, paura.
Ovviamente essendo individui ognuno di noi reagisce allo stimolo in quantità e modalità differenti e variabili, comunque sia quando si manifesta una situazione di stimolo stressante il corpo introduce gli ormoni dello stess nel sangue fra cui calcio e magnesio.

Nello stesso momento le cellule del cuore si attivano dicendo al cuore di accelerare IMMEDIATAMENTE!

Questi cambiamenti che avvengono nel sangue e nei tessuti rendono possibile l'aumento del battito cardiaco, della pressione e l'attivazione della reazione necessaria alla "fuga".
Sono stati condotti molti studi sulla risposta allo stress,in particolare sugli effetti sul corpo, sugli ormoni dello stress in particolare sull'adrenalina.

Se leggiamo la tabella qui sotto ci renderemo conto in quanti aspetti fisologici la reazione dell'adrenalina interferisce.

ADRENALINA
Chiamata anche epinefrina è unodegli ormoni dello stress più importanti.
Quando l'adrenalina viene immessa nel flusso sanguigno  gli effetti sul corpo sono immediati,rapidi e diffusi, tra i principali ricordiamo:


  • Effetti estesi sulla circolazione, sui muscoli e metabolismo degli zuccheri
  • Accellerazione del battito cardiaco
  • Aumento di erogazione del cuore
  • Aumento della profondità e del ritmo del respiro
  • Aumento del tasso metabolico
  • Aumento di contrazione di forza muscolare
  • Ritardo di affaticamento muscolare
  • Riduzione del flusso sanguigno alla vescica
  • Riduzione del flusso sanguigno all'intestino
  • Aumento della pressione del sangue
  • Aumento di zucchero (glucosio) nel sangue
  • Riduzione della scomposizione degli zuccheri in energia * in particolare nelle cellule muscolari
  • Aumento degli acidi grassi liberi nel sangue *
  • Aumento di ossidazione degli acidi grassi per produrre energia *
  • Aumento di produzione dell'ATP (principale composto della nostra energia)
  • Costrizione dei vasi sanguigni
*(necessita di magnesio)



Quello che ci interessa in questo momento è che molti studi hanno rilevato che l'incremento di adrenalina come reazione allo stress determina un aumento notevole di flusso di calcio nel sangue e quindi un cambiamento del rapporto calcio magnesio all'interno delle stesse cellule.

Gli ioni del calcio sono situati esternamente le cellule, mentre gli ioni del magnesio sono situati in maggiornaza all'interno.

La reazione allo stress cambia questa disposizione,poichè gli ioni di calcio si spostano velocemente verso l'interno, cambiando l'equilibrio.
Tale alterazione è importante e determina conseguenze notevoli perchè, nonostante calcio e magnesio siano simili in realtà reagiscono biologicamente in modo differente.
Per semplificare possiamo dire che rappresentano le due facce di una stessa medaglia, sono antagonisti, ma appartengono alla stessa squadra.

  • Il calcio eccita i nervi/ il magnesio li calma
  • Il calcio fa contrarre i muscoli / il magnesio li fa rilassare
  • Il calcio è essenziale nella coaugulazione del sangue / il magnesio è determinante per mantenere libero il flusso.
  • Il calcio aumenta la secrezione e la risposta di adrenalina / il magnesio la diminuisce
Studi hanno dimostrato che la reazione allo stress diminuisce il rapporto Calcio/Magnesio visto il grande flusso di calcio che entra..infatti la risposta allo stress diminuisce quando i valori del magnesio riaumentano la proporzione, facendo ritornare tutto nella norma.

In condizioni normali, in assenza di stress,il rapporto MG-Ca delle cellule è alto.
Se questa condizione non può sussistere a causa di mancanza di magnesio o a causa di sovrabbondanza di calcio nel corpo, il rapporto può non essere in grado di mantenersi. In questo caso la risposta allo stress si può verificare anche senza uno stimolo preciso.
Questo può essere osservato quando la carenza di magnesio nutrizionalecausa ipertensione.
Inoltre dato che il rapporto basso può aumentare la secrezione di adrenalina, una condizione di magnesio troppo bassa può impedire e ritardare il termine della reazione allo stress.
Situazione limite è che la presenzabassa di magnesio nel corpo determina lei stessa stimolo che causa stress, favorendo a catena un allarme che favorisce ulteriormente la risposta allo stress.. che può provocare anche morte improvvisa.

Nel mondo industrializzato viviamo in una condisione di stress cronico.
Questa realtà ambientale fa aumentare il fabbisogno giornaliero di magnesio per mantenere una salutare risposta allo stress che ci tenga calmi al bisogno.

La cardiopatia è spesso il risultato di una carenza di magnesio

Abbiamo visto quanto sia importante mantenere in equilibrio l'apporto di magnesio in relazione all'apporto di calcio.
Tuttavia la dieta dei nostri giorni è drasticamente e pericolosamente bassa di magnesio. Se si considerano poi i supplementi di calcio fatti con medicinali per far fronte e combattere "teoricamente" l'osteoporosi, molte persone assumono una quantità di magnesio inadeguata, per di più assumono una quantità di calcio eccessiva.
Il risultato è la comparsa di cardiopatie.

La maggior parte di persone che ne soffre sono infatti persone con un livello di magnesio ai limiti della carenza.

Lo stress mentale ed emotivo causa di deplazione di magnesio

Ormai è riconosciuta l'esistenza di alcuni fattori che aumentano il rischio di caridopatie, essi comprendono colesteroso elevato,ipertensione, omocisteina elevata,e fra cui insufficienza di magnesio nutrizionale.

Studi recenti infatti informano che lo stress sia improvviso sia cronico, vista la richiesta alta di magnesio di cui necessita.. è fattore di rischio cardiopatia.

Condizioni croniche di stress emotivo, comprese storie di maltrattamenti durante l'infanzia,
l'abbandono,la depressione,attacchi di panico, devono essere aggiunti all'elenco dei fattori insieme a ipertensione e colesterolo elevato. La depressione può essere un sintomo di basso livello di magnesio, come l'irritabilità,l'iperattività,l'eccesso di sensibilità al rumore.

Gli stimoli dello stress emotivo in persone predisposte possono anche avere effetto di morte improvvisa causata da attacco di cuore,provocando inizialmente un crisi di stress-magnesio basso.

Tali stimoli comprendono stress sul lavoro,scadenze stressanti,isolamento sociale, basso stato economico,ansietà,paura,collera,ira
É dimostrabile inoltre che lo stress mentale come il semplice cercare di risolvere un problema di matematica può influire sul legamene magnesio.

Il magnesio è prezioso soprattutto nella cura della spasmofilia (o distonia neurovegetativa), impedisce al calcio di depositarsi dove non dovrebbe, addirittura in alcuni casi ne provoca lo scioglimento. Il magnesio è un attivatore di moltissimi enzimi (almeno 80 già individuati) e quindi di moltissime funzioni organiche.
E' stato dimostrato, al di là di ogni dubbio, che nelle zone con acque ricche di calcio e magnesio vi sono meno infarti e malattie circolatorie, meno fratture spontanee nelle ossa degli anziani (e le guarigioni si verificano con maggiore rapidità). Non si tratta solo di una piccola percentuale, ma le differenze sono notevoli.

La carenza di magnesio accelera l'invecchiamento dell'organismo (sistema muscolare e nervoso), è collegata con 

  • una maggior percentuale di tumori, 
  • con il formarsi di carie, 
  • con l'apatia mentale, 
  • la depressione, 
  • la diminuzione della facoltà motoria e del tono muscolare,
  •  con gli spasmi ed i crampi muscolari, 
  • con la perdita della memoria, 
  • le irregolarità del battito cardiaco, 
  • l'irritabilità, 
  • l'esaurimento nervoso, 
  • l'ipertensione, 
  • la tossicosi gravidica, 
  • l'eclampsia, 
  • la formazione di calcoli renali di ossalato,
  •  la fibromatosi dell'utero,
  •  le cisti mammarie, 
  • il crollo delle difese immunitarie, 
  • l'aumento dei casi di infarto (il cuore dell'infartuato è poverissimo di magnesio).


Se si assumono insieme calcio, magnesio e gli altri elementi ("insieme" vuol dire nello stesso giorno) non vi sono pericoli di sovradosaggio, di deposizione di calcio nelle arterie, nel cuore, nei reni. Anche qui bisogna seguire l'esempio della Natura che accomuna sempre gli elementi che devono agire in sinergismo.

Stress, magnesio invecchiamento

Si parla sempre più spesso dello stress...quindi quale è la nostra miglior difesa per affrontare uno stile di vita stressante, aggravato da un ambiente sociale che impone una dieta alimentare a basso contenuto di magnesio e ricca di calcio?



Informarsi...osservare il proprio stile di vita ed agire nel cambiamento.


Solo risultando individui attivi nella nostra vita potremmo preservare e recuperare, quanto meno mantenere la nostra salute.

Tratto da "LImportanza dell'equilibrio di magnesio e calcio nutrizionale per chi vive con lo stress"
Dott. A:Rosanoff

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.