Cerca nel blog

2015/10/17

BROMATO DI POTASSIO POTENZIALMENTE CANCEROGENO NEI PRODOTTI DA FORNO: ALLARME NEGLI USA


Il pane al forno con farina contenente un possibile additivo cancerogeno ?
L’Environmental Working Group ha pubblicato un nuovo rapporto dedicato alla sicurezza alimentare negli Stati Uniti.

Ci sono ben pochi altri prodotti che nell'immaginario collettivo evocano bontà e salute come l'immagine del pane appena sfornato ...ed è questa che viene sfruttata commercialmente.
Purtroppo, e qui nasce sempre il purtroppo, in commercio vengono usati più addittivi che farine..(oltre a farine non sane)..e fra questi additivi è presente anche il bromato di potassio ritenuto cancerogeno.
Il bromato di potassio serve per "rinforzare" la pasta, lievitare maggiormente e dare al pane quel color bianco che piace tanto..
In Italia siamo più fortunati e tutelati, dato che l’Unione Europea ha vietato l’utilizzo del bromato di potassio come additivo alimentare. Negli Stati Uniti invece il problema persiste e la salute dei consumatori potrebbe essere a rischio.
Nel 1999 lo IARC, l'Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, ha stabilito che il bromato di potassio è un possibile cancerogeno per l'uomo.  Non è consentito per l'uso o è vietato come additivo alimentare in un certo numero di paesi, compreso il Regno Unito, Canada, Brasile e Unione europea Negli Stati Uniti solo lo stato della California richiede che il cibo con bromato di potassio porti un'etichetta di avvertimento.

La EWG rileva questo additivo in almeno 86 prodotti da forno ed altri prodotti alimentari  trovati sugli scaffali dei supermercati.Lo si trova in pane, crackers, pizza.. tutti prodotti da forno confezionati.


Nei test su animali di laboratorio, l'esposizione a bromato di potassio ha aumentato l'incidenza di entrambi i tumori benigni e maligni della tiroide e del peritoneo - ricerche successive hanno riconfermato questo ed anche la caità addominale,concludendo che l'ingestione di bromato di potassio provocato significativo aumenti nel cancro reni degli animali, della tiroide e altre organi

Bromato di potassio ha anche il potenziale per distruggere il materiale genetico all'interno cells. (pdf danni del bromato di potassio). Entrando nel corpo, il bromato di potassio può essere trasformato in molecole chiamate ossidi e radicali. Queste molecole altamente reattive possono danneggiare il DNA e possono giocare un ruolo nello sviluppo del cancro . Gli scienziati hanno osservato tali danni nel fegato e intestino cellule umane, in cui l'esposizione al bromato di potassio si conclude con interruzioni di filamenti di DNA e danni cromosomiche


Nonostante l'evidenza significativa di effetti nocivi per la salute di bromato di potassio, l'industria alimentare ha a lungo sostenuto chenon vi è nessuna preoccupazione per i prodotti da forno L'industria sostiene che bromato di potassio è teoricamente completamente convertito in bromuro di potassio, una sostanza chimica simile ma non cancerogeno, durante cottura. Ma il test nel Regno Unito ha rivelato che bromato di potassio rimane rilevabile dopo la cottura!

La California è l'unico stato ad aver adottato qualche misura per avvertire i residenti dei pericoli associati a questo prodotto chimico. Tuttavia, nessun altro organismo di controllo ha intrapreso alcuna azione per regolamentare o rimuovere questa sostanza chimica pericolosa dai prodotti a scaffale americani.

Alla luce delle prove che suggeriscono bromato di potassio ha il potenziale per essere genotossiche e cancerogene, e le decisioni di numerose autorità di regolamentazione sulla base di queste evidenze, EWG raccomanda un approccio precauzionale per i consumatori: Si dovrebbe evitare i prodotti alimentari che contengono questa sostanza chimica. I produttori dovrebbero guardare a metodi alternativi più sicuri e gli ingredienti per produrre i loro prodotti da forno.
Per tutelare i consumatori Usa, l’EWG ha messo a disposizione dei cittadini un’App che permette di comprendere quali sono i cibi più sicuri da acquistare durante la spesa.

L’App dell’Environmental Working Group potrebbe essere utile anche a voi per evitare di acquistare prodotti che contengano sostanze potenzialmente dannose nel caso di un vostro viaggio negli Stati Uniti.

Infine, l’EWG invita tutti a firmare una petizione online per chiedere alle aziende alimentari di smettere di utilizzare il bromato di potassio nei propri prodotti.






Commission of the European Communities. 1992. Reports on the Scientific Committee for Food. http://ec.europa.eu/food/fs/sc/scf/reports/scf_reports_26.pdf
PUBLIC HEALTH GOALS FOR CHEMICALS IN DRINKING WATER
http://oehha.ca.gov/water/phg/pdf/BromatePHG010110.pdf
Final Report on the Safety Assessment of Sodium Bromate and Potassium Bromate
http://ijt.sagepub.com/content/13/5/400.abstract


Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.