Cerca nel blog

2015/09/08

Poliomielite in Europa: la causa è dovuta all'utilizzo del vaccino trivalente costituito da virus vivi attenuati 1, 2 e 3, tipo Sabin (OPV)

Vaccino antipolio....Sabin o Salk?.. quindi OPV o IPV?
In pratica per i non addetti ai lavori
il vaccino Salk, utilizza il virus ucciso o inattivato e si somministra per iniezione
il vaccino il vaccino Sabin che utilizza al contrario il virus vivo attenuato e si assume per via orale.

Torna la manipolazione della paura...delle nostre paure primordiali (sopravvivenza) inducendone nuove, strumentalizzando le vecchie.. quindi abbiamo i giornali che RECITANO IL SEGUENTE SLOGAN..

Torna la poliomielite in Europa: due bambini paralizzati in Ucraina. 
“Il Corriere della Sera“

Tipico esempio di distorsione della verità in un Paese come il nostro dove  gli stessi giornalisti italiani scrivono che l’Italia è al 73° posto nella libertà di stampa.
Come suggerisce Autismovaccini e come ormai vi ripeto mille volte..
VERIFICA DELLA NOTIZIA.

COME? 
1) non dando subito per scontato che sia vera visto che lo dice TV e Giornali
2) confronto con altri organi di informazione...risalendo alla fonte.

In questo caso molto semplicemente verificando la notizia  sul sito web Global Polio Eradication per rendersi subito conto della colossale distorsione.
Vi ho messo lo screenshot.. ma potete leggere da soli nel link al sito.



Quindi, senza ombra di dubbio, è confermato che il focolaio di Poliomielite in Ucraina è causato da Poliovirus di tipo 1 vaccino derivato (cVDPV1).

Si sta parlando di virus di polio derivato da vaccino. Quindi i casi accertati di poliomielite paralitica causati dall’azione del vaccino somministrato (virus vivo ed attenuato) che poi è mutato, e non dal virus selvaggio.

E’ bene ricordare che, come si può verificare dall’apposita pagina dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (immunizations schedules by antigens), in Ucraina si procede alla vaccinazione con il vaccino antipolio orale vivo Sabin [OPV – contenente i tre sierotipi del virus della Polio] all’età di 5 e 18 mesi e ancora all’età di 6 e 14 anni
Cliccate per ingrandire.









Questo genere di vaccino, negli ultimi decenni del ‘900, è stato responsabile delle grandi epidemie di poliomielite presentatesi negli Stati Uniti, sia direttamente come soggetti vaccinati alla prima dose, sia attraverso i contatti con soggetti di recente vaccinazione.

Lo stesso Ministero della Sanità riporta come segue:


OGGETTO: POLIOVIRUS DI DERIVAZIONE VACCINALE IN UCRAINA – 1 Settembre 2015

In Ucraina, sono stati segnalati due casi di poliovirus di derivazione vaccinale di tipo 1 (cVDPV1) con insorgenza di paralisi il 30 Giugno e il 7 Luglio 2015. Entrambi i casi, un bambino di 4 anni e l’altro 10 mesi di età al momento della comparsa della paralisi, provengono da Oblast di Zakarpatskaya, nel sud-ovest dell’Ucraina, al confine con la Romania, Ungheria, Slovacchia e Polonia.

INVECE DI AMMETTERE, NONOSTANTE LE PROVE SCIENTIFICHE E DIMOSTRATE DEI DANNI DEL VACCINO EFFETTUATO IN UCRAINA, AGGIUNGONO CHE..

L'Ucraina è particolarmente a rischio di comparsa di epidemia da poliovirus cVDPV, a causa di una insufficiente 
copertura vaccinale. Nel 2014, solo il 50% dei bambini sono stati vaccinati con schedula completa contro la polio e 
altre malattie prevenibili da vaccino. (TERRORISMO PURO PER INDURRE LA VACCINAZIONE DI MASSA)

Dico meno male!!!

Comunque dei casi.. questo allarmismo è veramente manipolazione della paura...














IMPARATE A LEGGERE I DOCUMENTI E GUARDATEVI IN TEMPO REALE GLI AGGIORNAMENTI DI CASI DI POLIO NEL MONDO FORNITI DALLA STESSA ORGANIZZAZIONE!!

Report a 6 mesi

Casi di POLIO VIRUS SELVAGGIO totali nel MONDO 16 DI CUI 9 IN Pakistan, 7 in Afghanistan e 19 negli EMIRATI.

Casi di POLIO DA VIRUS DERIVATA totali nel MONDO 12

Se andate nei report a 12 mesi...

CASI DI POLIO 
 tipo 1 vaccino derivato (cVDPV1)  IN TUTTA Europa 2


Casi di POLIO VIRUS SELVAGGIO totali nel MONDO 189


Quello che è vergognoso è LA NON AMMISSIONE DI COLPA.. d'aver creato e diffuso un virus polio derivato dal vaccino..strumentalizzarlo, e poi piano piano senza ripeto ammettere nulla iniziare un programma di sostituzione mondiale del vaccino incriminato (sabin) con il vaccino salk.


E, per rimanere in ambito esclusivamente europeo, è ancor meglio ricordare che, con il calo significativo di casi di poliomielite a causa di poliovirus selvaggio in questi ultimi anni, i rari casi relativi all’utilizzo del vaccino antipolio orale vivo attenuato assumono maggiore importanza. Infatti, ceppi di poliovirus del vaccino orale sono noti per tornar rapidamente ad un fenotipo di neurovirulenza che si replica negli esseri umani dopo la vaccinazione. Questi ceppi possono trasmettersi da persona a persona portando alla comparsa di focolai di poliomielite e possono replicarsi per lunghi periodi di tempo – per esempio – in individui con immunodeficienza che portano alla paralisi o infezione cronica, attualmente senza alcun trattamento efficace per fermare l’escrezione di questi pazienti.

Tutto ciò è stato dimostrato in questo studio scientifico, pubblicato sulla rivista PLOS Pathogens, “Twenty-Eight Years of Poliovirus Replication in an Immunodeficient Individual: Impact on the Global Polio Eradication Initiative dove

è descritto il caso di un individuo che ha espulso il poliovirus di tipo 2 [derivato da vaccino] per ventotto anni, come stimato dall’orologio molecolare stabilito con il gene VP1, tramite le sequenze neuclotidiche del capside. Questo rappresenta di gran lunga il più lungo periodo di escrezione descritto da un paziente che è l’unica persona fisica identificata conosciuta al momento. Utilizzando una serie di test sia in vivo che in vitro è stato dimostrato che i virus rinvenuti sono molto virulenti, antigenicamente alla deriva ed escreti in alti titoli, il che suggerisce che tali escrezioni croniche rappresentano un rischio evidente per il programma di eradicazione.

L’iniziativa per l’eradicazione globale della poliomielite è il programma di sanità pubblica più ambizioso e complesso diretto ad una singola malattia nella storia, con un costo previsto di 16.5 milioni di dollari. Dei tre tipi i sierotipi 2 e 3 sembrano essere stati sradicati e quello di tipo 1 è limitato a Pakistan e ad Afghanistan, con una reale probabilità di eradicazione totale nel prossimo futuro. Il vaccino principale utilizzato è a virus vivo attenuato, e lo studio scientifico sopracitato riguarda una delle implicazioni significative più difficili che questo ha per l’effettiva eradicazione della poliomielite: vengono descritti studi virologici di un paziente con immunodeficienza umorale che ha espulso il poliovirus di tipo 2 del vaccino per 28 anni.  Lo studio ha implicazioni per l’ecologia del poliovirus nell’intestino umano e mette in evidenza i rischi che tale vaccino possa portare ad una nuova diffusione della poliomielite nell’era della post-eradicazione.


Il vaccino OPV è costituito dai tre tipi di virus polio, moltiplicatisi su colture di rene di scimmia [Vero]. La quantità di virus contenuta nei vaccini è stata stabilita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

La via di somministrazione raccomandata è quella orale.

Mentre inizialmente i tre tipi venivano usati separatamente, ora si utilizzano vaccini combinati, composti dai tre sierotipi.

In Italia la vaccinazione contro la polio con vaccino di tipo Sabin iniziò negli anni 1963-1964 e divenne obbligatoria con la Legge 4 febbraio 1967 n. 51, seguita dal DM 25 maggio 1967 n. 171.

Oggi, il vaccino OPV non è più commercio in Italia [in quanto causava notevoli reazioni avverse] ed è stato sostituito dal vaccino inattivato di tipo Salk [IPV] contenuto nel solito esavalente illegale.

Alcune note aggiuntive:
Il programma di eradicazione delle Poliomielite (Global Polio Eradication Initiative, Gpei) è stato avviato nel 1988 sotto la guida di Oms, Rotary international, Cdc e Unicef.

I paesi maggiormente “sospettati” di essere e portatori del virus sono Siria, Etiopia, Somalia. Camerun, Nigeria. Iraq, Guinea, Pakistan, Afghanistan ed Israele.

Voglio condividere alcune mappe e quindi alcuni dati sull'epidemia di polio nel Mondo...

1) all'11 di agosto è un anno intero che NON VI SONO CASI DI  virus POLIO  SELVAGGIO IN AFRICA
2 ) PER ESSERE DICHARATA POLIO FREE L'AFRICA DEVE RIMANERE ANCORA PER DUE ANNI SENZA CASI...
3) COMBINAZIONE VI È L'ABBANDONO DEL VACCINO SABIN ( OPV) ED INTRODUZIONE DEL VACCINO SALK IPV)
4) PROGETTO DI INTRODURRE IL VACCINO SALK A LIVELLO MONDIALE.. per ora 20 paesi l'hanno sostituito fra cui appunto l'Africa.. ed il 22 AGOSTO IL PAKISTAN.












Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.