Cerca nel blog

2015/09/16

COSTITUZIONE VATA: Malesseri malattie con Vata aggravato secondo Ayurveda. Rimedi.




«Vata, pitta e kapha si spostano in tutto il corpo producendo effetti benefici o dannosi sull’intero sistema, secondo il loro stato normale o aggravato. Il loro stato normale è l’equilibrio e il loro stato aggravato è la malattia». 
CHARAKA SAMHITA



Come vi avevo detto andiamo a sbirciare da vicino le tre energie che governano il nostro corpo..l'intero universo, ogni aspetto della nostra vita, come ci guidano ed influenzano..portando benessere o squilibri :VATA PITTA KAPHA

CURARSI,MANTENERSI IN SALUTE SECONDO L'AYURVEDA Parte 1

VATA
Elementi = Aria + Spazio

Come sapete, il vata deriva dagli elementi etere ed aria.
L'etere è luminoso e l'aria è secca.
Come questi due elementi, il vata è impercettibile, luminoso,mutevole,secco,freddo,ruvido e permea tutto.
Governa gli interi movimenti e le attività del corpo e della mente.
  • È responsabile dell'inspirazione , dell'espirazione e dell'escrezione.
  • È responsabile del sistema di informazioni del cervello
  • Da la direzione al processo cognitivo ovvero del linguaggio, della sensazione,del tatto dell'udito e dell'olfatto.
  • Regola le funzioni psicosomatiche del corpo
  • Regola sentimenti come :paura,ansia,afflizione,entusiasmo,ispirazione,coraggio...
  • Regola la circolazione sanguigna
  • Responsabile del vigore sessuale
  • Responsabile della formazione del feto.
Vata  è concentrato nel cervello, nei polmoni, nello stomaco, negli organi genitali e nel sistema nervoso.

Quindi se osserviamo le funzioni e caratteristiche di questo dosha rapportandole alla personalità ovvero PERSONE VATA queste saranno:

  • agili
  • veloci
  • instabili nei movimenti
  • rapidi nell'agire
  • veloci nelle caratteristiche vatika come ansia,paura irritazione..
  • A causa del freddo dell'aria e dell'etere le persone vata non tollerano facilmente il freddo e tremano.
  • Il carattere ruvido lo si percepisce spesso nei capelli ed unghia..
  • I vata hanno vasi sanguigni evidenti. 
  • Caratteristiche mentali Mente inquieta, apprende velocemente ma dimentica facilmente,non ama confronti, attivo, sensibile,ha un lavoro creativo,tendente all’ansia e alle preoccupazioni, si stanca facilmente

Sede nel corpo
Colon / organi riproduttivi

Funzioni
Principio di movimento

FAI IL TEST PER SAPERE CHE DOSHA SEI

I FATTORI CHE INCREMENTANO VATA:

  1. digiuno
  2. eccessivo esercizio fisico
  3. esposizione al freddo
  4. pigrizia
  5. stare svegli fino a notte tarda
  6. stagione piovosa
  7. età adulta
  8. sera ed ultima parte della notte
  9. mangiare cibo troppo stagionato,secco e ben cotto in anticipo (basa) sostanze astringenti
  10. ferite
  11. perdita di sangue
  12. eccessivi rapporti sessuali
  13. ansia
  14. posizioni corporee errate
  15. repressione degli stimoli natuali
  16. dispiaceri e sensi di colpa


Ovviamente come abbiamo già visto il tempo è sempre molto importante nella teoria dell'energia.
Tempi intesi come aspetti del singolo giorno (mattina, pomeriggio sera, ore del giorno..)delle singole stagioni, della propria età..

Orario del giorno
02:00 – 06:00
14:00 – 18:00

Intorno alle due si torna infatti nella fase Vata, chi soffre di insonnia (o di fibromialgia..) spesso si sveglia verso quest'ora a causa dell'attività mentale messa in moto da Vata.
E' il momento dei sogni, della fase REM.. tutto questo è ovvio poichè creatività,spiritualità, intuito, attività nervosa sono tutti elementi vata.

In questi casi è buono meditare. Se si tende a svegliarsi instorno a quest'ora vuol dire che abbiamo bisogno di fare pratica di rilassamento, meditazione,pratiche rilassanti..prima di coricarci come massaggi con olio di sesamo, gambe verticali alla parete.. respirazione con narice sinistra..
Stagioni
Tardo autunno / Inverno

Importanti sono anche gli aspetti emozionali.. rimanere svegli sino a tardi con sensi di colpa..si diventa estremamente vulnerabili in vata!!

Cercare di mantenere la buona salute comporta non solo sforzi fisici ma anche un lavoro preciso sulle proprie emozioni.

Non dobbiamo pensare di reprimere.. è importante prendere consapevolezza ed agire, imparare ad essere tempestivi e muoverci in direzione per recuperare l'equilibrio, cercando di abbandonare un comportamento che va a creare disequilibrio.


SINTOMI DI VATA AGGRAVATO

Il Carak Samhita  descrive ben 80 sintomi di vata aggravato!

rigidità generale,dolore all'interno del corpo, feci di colore scuro, dolore alle mascelle, sapore cattivo ed arsura alla bocca, mal di stomaco,pelle secca, contrazioni alle palpebe, dolore alla regione temporale, sensazione di buio agli occhi, capogiri, tremori, sbadigli,
singhiozzi,malesseri,deliri,aspetto trasandato,atteggiamento scostante e timido.

Per prima cosa è importante CAPIRE SE STESSI per prevenire lo squilibrio, poi CURARE I MALESSERI O MALANNI CHE SI VERIFICANO A CAUSA del dosha aggravato..per ristabilire l'equilibrio.

LA MALATTIA SECONDO AYURVEDA: errore dell’intelletto ed uso improprio dei sensi 

È importante la pulizia intestinale come primo passo.. e poi una dieta appropriata.
Mangiare appropriato che calmi vata.. ciò non vuol dire evitare completamente ciò che ci piace.. ma conoscerlo ed equilibrarlo con cibi giusti!!
Vata ha bisogno di caldo, visto la sua natura fredda, mangiare cibi dolci acidi e salati, fare massaggi e bagni caldi.
Servono:riposo,sonno,ambienti pacifici..stato mentale allegro.

Appena ci rendiamo conto che manifestiamo sintomi di vata aggravato bisognerebbe prendere subito provvedimenti.. e ricordiamoci NOI SIAMO PADRONI DEL NOSTRO TEMPO!!
Più fattori che creano disequilibrio si combineranno, peggiori saranno le conseguenze.

Per esempio se si ha 50-60 anni, tempo umido, si sta svegli sino a tardi e si mangiano cibi che aggravano vata come riso,patate,cavolfiori.. si soffre sicuramente di disturbi di vatika: paura,strss,ansia,intransigenza..


Noi siamo singoli individui.. quindi anche in questo caso non dobbiamo pensare di inscatolarci in un solo elemento..le combinazioni sono tante.. tante quanti gli elementi..

Comunque chi è vata o prevalente .. sono persone vulnerabili agli aggravamenti di vata.

Ritornando al discorso del cibo.. non pensiamo di dover fare delle eliminazioni o rinunce..
Ad esempio il piatto di patate preferito, visto che aggrava questo dosha, è bene combinarlo con un'isalata di pomodori che contenga aglio.
Questa combinazione ristabilirà l'equilibrio in modo naturale.

Se le persone ansiose,paurose..vatika non si cureranno e si lamenteranno in continuazione sembreranno ancora più vecchie della loro età!!

In questa era di conservanti, fertilizzanti, metalli pesanti vata è estremamente esposto...L'intero Occidente è debole con aggravamento di vata!!
Questo spiega la diffusione di malattie ematiche,artrite,obesità,problemi gastrici,insonnia,fibromialgia,sindrome fatica cronica...



DIETA VATA


Favorire: cibi caldi, oleosi, pesanti; sapori dolci, acidi, salati.
Ridurre: cibi freddi, asciutti, leggeri; sapori pungenti, amari, astringenti.


RACCOMANDAZIONI SPECIFICHE
Latticini:tutti i derivati del latte pacificano il dosha VATA. Non assumere latte durante un pasto completo. Il formaggio dovrebbe essere fresco e non stagionato.
Frutta: preferire frutti dolci e maturi quali avocado, uva, ciliegie, pesche, meloni, fragole, prugne, banane, arance dolci, ananas, mango, papaya. Evitare o ridurre frutti asciutti o leggeri, quali mele, pere, melegrane, mirtilli e frutta secca (questa può essere mangiata solo dopo averla assorbita in acqua calda. I datteri vanno bene se presi con ghee).
Dolcificanti:tutti i dolcificanti vanno bene per Vata (senza esagerare).
Legumi:evitare tutti i semi eccetto tofu (formaggio di semi di soia) e moong dhal (semi di soia decorticati).


Frutta secca:mandorle, noci, nocciole, sesamo.


Cereali:riso e grano sono ottimi; ridurre orzo, granoturco, miglio, grano saraceno, segale, avena.
Grassi:olio extra vergine d’oliva, burro, ghee.
Spezie:cardamomo, cumino, zenzero, cannella, sale, chiodi di garofano, semi di senape e piccole quantità di pepe nero attenuano Vata.


Verdure:barbabietole, carote, asparagi, cetrioli e patate dolci vanno bene, ma sempre cotti, mai crudi.
Le seguenti verdure sono accettabili in piccole quantità, ben cotte, specialmente con ghee e spezie che attenuino Vata: piselli, verdure a foglie verdi, broccoli, cavolfiori, sedano, zucchine, spinaci (piccole quantità). È meglio evitare cavoletti di Bruxelles.


Prodotti animali:chi non è vegetariano può mangiare pollo, tacchino, pesce e frutti di mare; le carni rosse dovrebbero essere evitate.



Pratiche yoga per calmare VATA


Quando praticare preferibilmente loYoga per calmare il Dosha Vata
• al mattina presto
• in prima serata

Principi per calmare Vata durante la pratica Yoga
Il Dosha-Vata tende alla leggerezza. La pratica essenziale per calmare Vata è quello di
concentrarsi sul Apana-Vāyu e il movimento verso il basso dell'energia nelle zone dei fianchi e
delle gambe, questi movimenti calmeranno Vata, ponendolo nella zona inferiore del corpo, che
è la sua sede. Vata è una costituzione fredda, per questo motivo la pratica dello Yoga non
dovrebbe in ogni caso, raffreddare il corpo, ma riscaldarlo.

Consigli sulle asana da praticare

In piedi
Questo Dosha è legato al sistema muscolo-scheletrico e le posture in piedi sono particolarmente
indicate perchè attraverso una sottile attenzione all'orientamento della posizione del bacino,
delle gambe, dei piedi, della struttura ossea si produce un caldo e sottile movimento che
permette di entrare nelle Asana spendendo una minor quantità di energia ed eseguire i
movimenti con il giusto-sforzo:

Trikonasana (TRIANGOLO)
Virabhadrasana II (GUERRIERO)
Utkatasana (DELLA SEDIA)

A terra:
Siccome le Asana in piedi tendono a disperdere eccessivamente Vata è quindi necessario
lavorare su Samana-Vayu per raccogliere l'energia e centrarla attraverso le Asana:

Matsyendrasana e le torsioni allentano il sistema nervosoQuesta posizione richiede un respiro più possibile pieno. La respirazione superficiale aumenta Vata
  • Dvipada Pitham 
Samana Vayu: il vayu del bilanciamento. Situato nella zona del plesso solare, si è visto come il Vayu bilanciamento in quanto collega il prana e apana vayu. Questo vayu detiene il potere di digestione e il metabolismo, controlla il funzionamento degli organi addominali e le ghiandole, e lavora per separare le sostanze nutrienti dalle tossine, sia letteralmente che metaforicamente.


Le flessioni in avanti
Pascimottanasana
Dona un sollievo immediato di Vata 
Vata viene rilasciato ancora di più e il sistema nervoso viene riscaldato. Apana e il colon
vengono stimolati .

Il pranayama
Nadi Shodhana(la respirazione a narici alternate) questo Pranayama aumenta globalmente l'energia del corpo.

RESPIRAZIONE ALTERNATA nadi shodhana pranayama

Surya Bedhana riscalda .
Questa respirazione consiste nel respirare solo con una narice.. solo la destra o solo la sinistra.
In questo modo si attivano e placano i rispettivi canali e sistemi simpatico e parasimpatico.
RESPIRAZIONE CONTROLLATA LE NADI

RESPIRAZIONE PER DISINTOSSICARSI


FAI IL TEST PER SAPERE CHE DOSHA SEI

COSTITUZIONE VATA: Malesseri malattie con Vata aggravato secondo Ayurveda. Rimedi
COSTITUZIONE PITTA: Malesseri malattie con Pitta aggravato secondo Ayurveda. Rimedi.
COSTITUZIONE KAPHA Malesseri malattie con kapha aggravato secondo Ayurveda. Rimedi.

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.