Cerca nel blog

2015/08/30

STEVIA SI, MA ATTENTI ALLE TRUFFE TOSSICHE CHE SI TROVANO AL SUPERMERCATO




Non ho mai scritto sulla Stevia..per un semplice motivo, avevo piacere di veder come sarebbero andate le cose nel tempo.. e purtroppo ci risiamo.
Visto il boom di interesse (giustificato visto i danni dello zucchero bianco) le ditte hanno visto di sfruttare l'onda, rubare anche questo prodotto e svenderlo, rivenderlo, ripropinarcelo sul mercato in modo comodo ed "accessibile".. e noi presi dalla bramosia di viver sani seguiamo giustamente il mercato!!!

Ecco così sugli scaffali dei supermercati la stevia in bustine,compresse...UNA TRUFFA COLOSSALE!!
Lo dico non per chi fa da uso da anni di questa pianta..che sa benissimo che  il miglior modo è coltivarsela,seccarla ed usarla.. ma per chi nella scia dell'onda della moda pensa di far bene, chi pensa che forse la stevia è meglio del solito aspartame..e quindi segue i consigli del mercato.

Ma i dolcificanti alla stevia, quindi? Non è proprio stevia quella dei dolcificanti in commercio, o meglio: non è la pianta integrale. I dolcificanti arrivati ora in commercio grazie al cambio rotta   della Comunità Europea (vedi di seguito) sono composti dal glucoside dello steviolo, estratto dalla stevia, e da altri componenti. Il glucoside dello steviolo è un additivo approvato e liberamente utilizzabile in prodotti alimentari. Lo ‘zucchero di stevia’ inteso come la polverizzazione delle foglie essiccate di stevia non è invece approvato come additivo alimentare, ma nulla vieta di usarlo,

Tutto questo è una vera tristezza.. vedere anni di lotta per rivendicare l'uso salubre della Stevia, per affermare i danni dell'aspartame e dello zucchero raffinato.. e poi ci troviamo invasi gli scaffali da scatoline verdi "reclamizzanti"zucchero di stevia’ o ‘stevia’...se poi pensiamo che in molti casi  le stesse aziende producevano fino a poco fa (e in qualche caso producono ancora) dolcificanti a base di aspartame, cancerogeno. E che dietologi compiacenti lo consigliavano ai loro pazienti.

Vediamo alcuni di questi prodotti facilmente reperibili cosa contengono:

Bustine Misura:
agente volumizzante: eritritolo, edulcorante : glucosidi dello steviolo (estratti dalla stevia), antiagglomerante (cellulosa in polvere), aromi naturali.

Compresse Misura :
lattosio (proviene dal latte), edulcorante: glucosidi dello steviolo (estratti dalla stevia), coadiuvante E468, stabilizzanti sali di calcio degli acidi grassi e biossido di silicio, aromi naturali.

Zollette Misura :
agente volumizzante : eritritolo, edulcorante : glucosidi dello steviolo (estratti dalla stevia), stabilizzante (cellulosa in polvere), aromi naturali.

Misura Stevia Barattolo 
Agente volumizzante: maltodestrine, edulcorante: glucosidi dello steviolo (estratti dalla stevia), aromi naturali.

Dietor Cuore Naturale Dispenser compresse
Lattosio, edulcorante: glicosidi steviolici, supporto: cellulosa microcristallina, carbossimetilcellulosa sodica reticolata, aromi naturali.


Riassumendo a grandi linee troviamo...

– gente volumizzante: eritritolo
L’eritritolo presentato come agente volumizzante, è anche lui un edulcorante.
è E 968 ovvero un altro dolcificante che può essere lassativo anche a piccole dosi. I diabetici non dovrebbero usarlo, le persone che stanno bene con molta molta parsimonia perché come tutti i lassativi possono causare danni al colon, alterazioni elettrolitiche, costipazione cronica che è concausa (per alcuni causa scatenante) del tumore al colon.

 edulcorante : glucosidi dello steviolo (estratti dalla stevia), discorso lunghetto sulla composizione (è un composto chimico di cui tra il 90 e il 95% si tratta di steviolo), ma soprattutto è TESTATO SU ANIMALI (approfondimenti qui http://www.europass.parma.it/page.asp?IDCategoria=584&IDSezione=14715&ID=359782 ). Lo zucchero di stevia naturale, invece, non è testato su animali.

 antiagglomerante (cellulosa in polvere): è un additivo alimentare ma non dicono quale, infatti gli emulsionanti a base di cellulosa vanno dall’ E460 al 469 (derivati della cellulosa). In particolare il 460 (cellulosa) non può essere usato nei neonati e svezzamento perché provoca coliti e gonfiori intestinaliNon leggo però sulla scatola che se ne sconsiglia l’uso in allattamento! invece la stevia in commercio viene reclamizzata come salutare anche per i bambini! Per tutti gli altri, dal 461 al 469, un uso quotidiano può provocare coliti, dolori intestinali, costipazione e diarrea.

(Informazioni dal Supplemento Additivi – Dizionario di Chimica Alimentare, Minerva Editrice e Mariani-Testa, Gli additivi alimentari, Macro Edizioni)

maltodestrina  sostanze prodotte derivate dagli amidi (generalmente si ricorre all’amido di mais o all’amido di grano, ma si possono sfruttare anche gli amidi di avena, riso, patata, batata e tapioca),Il risultato finale della “digestione” di maltodestrine da parte dell’organismo è sempre la produzione di glucosio, ma la velocità con cui il processo avviene (e conseguentemente la disponibilità di energia) ., le maltodestrine rappresentano un buon compromesso tra tempi di assimilazione degli zuccheri e disponibilità di energia.Questo non vuol dire che risulta il giusto apporto quotidiano alla nostra dieta.. in particolare visto che lo troviamo nel barattolo della Stevia Misura.. viene usato anche pfare dolci e varei..Le maltodestrine sono un apporto forse utile per gli sportivi, e non certo per bambini o persone che magari fanno vita sedentaria..
Gli zuccheri sono una fonte energetica importante e da non escludere nella nostra alimnetazione.. ma bisogna farlo seguendo una logica, ed in modo salubre. Le maltodestrine, è consigliata solo per sforzi fisici protratti a lungo nel tempo (ricordiamo, ancora una volta che i carboidrati assunti in eccesso finiscono per essere convertiti in grasso) e dopo essersi assicurati una corretta taratura dei parametri (qualità delle maltodestrine, concentrazione e tempi di assunzione).noltre è da rilevare che, poiché il grado di sazietà delle maltodestrine è molto basso, spesso la loro assunzione dopo lo sforzo porta a innalzare inutilmente l’assunzione calorica quotidiana.

(Informazioni dal Supplemento Additivi – Dizionario di Chimica Alimentare, Minerva Editrice e Mariani-Testa, Gli additivi alimentari, Macro Edizioni)



Controindicazioni:
Le maltodetrine sono controindicate per chi ha problemi renali,epatici,problemi cardiovascolari,durante la gravidanza e lo sviluppo!!!
Possono causare dolori epatici e nause.

Ovviamente la loro assunzione non è apri che assumere maltodestrina pura..ma l'impiego giornaliero e non regolato è tutto fuori che salutare. (l'assunzione per gli sportivi va regolamentata attentamente in base allo sport prativato )

- E468 Carbossimetilcellulosa sodica reticolata, Gomma di cellulosa reticolata
Risulta uno degli additivi da evitare !! Usato come emulsionante nei formaggi,pastelle,cerali della mattina,...e a quanto pare in questo prodotto che vendono come stevia!!

Insomma mi sembra di essere ripiombata delle patatine di Mac Donalds.. 
Le nostre patatine ? Hanno solo 17 ingredienti!!!

Dopo l’autorizzazione da parte di Efsa e dell’Unione europea alla commercializzazione, il mercato si è ampliato. In Italia, i prodotti presenti sono: Truvìa, dietro il cui nome ci sono Eridania e Cargill, Misura Stevia che propone il dolcificante della Merisant, un gruppo specializzato in dolcificanti, e infine gli edulcoranti con estratto di stevia della Dietor. Sugli scaffali del supermercato attualmente si trovano sotto forma di compresse, polvere sfusa o in bustine e zollette.

Fatevi un giro sul sito di MISURA STEVIA per avere un'idea di come stanno indirizzando gli acquisti...

Misura Stevia è il dolcificante di origine naturale al 100% e a zero calorie* che diventerà la tua vera alternativa allo zucchero. Può essere utilizzata in tutte le occasioni dolci della tua giornata: per dolcificare le bevande, fredde o calde, per macedonie di frutta fresca, preparare squisiti dolci fatti in casa o gustosi frullati. Possono usarla tutti, grandi e piccoli, perché oltre ad un ottimo sapore offre il vantaggio di essere a zero calorie*, quindi adatta anche ai diabetici, è gluten ed OGM free, e ha il doppio del potere dolcificante dello zucchero, per accontentare davvero tutti!
In 4 pratici formati: cristalli finissimi, liquido, compresse e bustine. Può seguirti in viaggio, in ufficio o dove vuoi tu! Misura Stevia, buona e dolce come non pensavi, perché “Life is sweet”!


Peccato che il 100% naturale non si riferisca alla bustina di stevia Misura (cosa da danno invece ad intendere) ma al fatto che la stevia sia naturale.. peccato che non aggiungano tutte le schifezze che inseriscono nel prodotto finito!!

In 10 righe sono riusciti ad infilare tutte le parole di tendenza, che guidano i nostri acquisti che stimolano le paure..


  • NATURALE
  • GLUTEN FREE
  • OGM FREE
  • DA USARE COMODAMENTE DOVE E QUANDO VUOI
  • ANCHE I BAMBINI POSSONO USARLA!!!


Infatti metà degli spot qui è dedicata con immagini di BAMBINI!!!
Ed infine si giocano la carta del greenwashing con la campagna contro il diabete!


A quanto pare ci dicono che per fare lo zucchero di stevia servono emulsionanti,dolcificanti,aromi,energizzanti insomma di tutto di più..

NON VI SEMBRA ASSURDO??


LA STEVIA NEGLI USA

La stevia è attualmente classificata dalla FDA come ‘additivo alimentare’ invece che come alimento. Essendo classificata in questo modo, ne viene testato solo il principio attivo, non le foglie di stevia, che quindi rimangono al momento fuori dagli studi.
Dal 1992, The American Herbal Products Association (AHPA) ha presentato tre petizioni alla FDA contestando la classificazione della stevia come additivo alimentare. Anche se le petizioni erano supportate da test e dati che ne provavano l’uso storico e sicuro della Stevia come alimento,  la FDA non diede nemmeno la risposta pubblica che di solito riserva a queste petizioni, adducendo come motivo che gli studi erano stati condotti al di fuori degli Stati Uniti e pubblicati  in giornali esteri.
Nel settembre, 1995,  la FDA ha abolito il divieto esistente da quattro anni sulla stevia ma limitandone la commercializzazione come alimento dietetico, integratore e erba medica: ed era proibito il suo uso come dolcificante e aromatizzante nei prodotti alimentari.
Oggi lo steviolo è considerato GRAS dalla FDA, che però ignora totalmente, nel bene e nel male, le foglie intere di stevia. Si limita a dire che lo steviolo è “Generally Recognized As Safe” (GRAS). Con un particolare sistema di autorizzazione, però, non viene considerato ‘sicuro’ il glucoside dello steviolo in genere, ma solo quello di alcune aziende che si sottopongono ai protocolli di test della FDA e il cui prodotto viene approvato. Da notare che nella menzione ‘glicoside dello steviolo’ la FDA richiede la presenza di steviolo al 95%. E il restante 5% ? Varia a seconda delle aziende, una sorta di ‘marchio’ che gli permette tra l’altro di brevettare il composto.
Ma sugli interessi che si sono sempre mossi dietro il boicottaggio della stevia parleremo presto.. per ora miraccomando BOICOTTIAMO QUESTI PRODOTTI COMMERCIALI!!

Quindi non lasciatevi catturare dai grandi lanci pubblicitari ed azioni di marketing che promuovoo "ZERO CALORIE".. leggete sempre gli ingredienti!!

Come detto all'inizio chi conosce già la stevia, stevia rebaudiana sinensis,  sa però che il metodo più naturale per servirsene è coltivarla da sè, essiccarne le foglie e triturarle in un macina-caffé ottenendo così la polverina verde leggera.

COME USARE LE FOGLIE SECCATE DI STEVIA?
Si può utilizzare in bevande calde e/o fredde, nei dolci, sia a freddo che in cottura. Si trova ormai anche in vendita in erboristeria o online. Ma, soprattutto, si può coltivare in proprio e ottenere in proprio un dolcificante a zero calorie, con un potere dolcificante doppio rispetto allo zucchero, utilizzabile anche dai diabetici e che non provoca carie. É possibile coltivarla anche sul balcone, su un davanzale, su una finestra.



6 commenti:

  1. Ciao Elisabetta :)
    E ti pareva che non mettevano le grinfie anche su quella. Io la utilizzo essiccata da tanti anni e non sostituirei il suo vago aroma di liquirizia con nessuna pasticca o polverina a base di :)
    In troppi sono convinti che sia la stessa cosa, ma i supermercati in genere propinano una versione industriale e impoverita di quello che invece la natura ci regala a piene mani...gratis ;)
    Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Clara !
      Già non si fanno scappare mai nulla!!! purtroppo molte persone non sanno, molte non si informano, molte alte si fanno convincere che.. il risultato è che misura guadagna sulla nostra salute e la nostra ignoranza.

      Elimina
  2. Già. Alla faccia nostra. Non hanno proprio il senso della...misura :)

    RispondiElimina
  3. Ciao articolo interessante!! mi interessava il discorso sui glucosidi dello steviolo, ho provato ad aprire il link postato ma non me lo apre :(
    in particolare volevo capire se in un'etichetta così : emulsionante: ..lecitina di soia (0,3%), aromi naturali, edulcoranti: glicosidi steviolici, vitamina B6... i GLICOSIDI STEVIOLICI sono innocui o nascondono qualche scheletro chimico?
    grazie e complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la segnalazione.. purtroppo devono aver eliminato l'articolo.
      Sul discorso cosa nasconde, lo si vede direttamente dalla lista.. quanti ingredienti sono inseriti?
      Innocui oppure no.. prima era no..poi tutto di un botto hanno detto si ma con regolamentazione dei limiti, cosa riserva il futuro non si sa.. Personalmente, ma è scelta personale, preferisco dolcificare al naturale con miele o zucchero di canna integrale biologico e quando ce l'ho foglioline di stevia secche.. ma ripeto è la mia abitudine personale. Comunque non capibile ..persino la vitamina B6???

      Elimina
  4. si era per un integratore di proteine del siero del latte da assumere post allenamento,
    le opzioni erano due:
    versione naturale unico ingrediente: proteine del siero di latte isolate**, emulsionante: lecitina di soia.
    **mediante microfiltrazione a flusso incrociato (CFM) e ultrafiltrazione.
    (ovviamente imbevibile e da aggiungere appunto miele o altro)
    oppure la sua versione con gusto che invece ha i seguenti ingredienti:
    Ingredienti: proteine del siero di latte isolate a freddo mediante ultrafiltrazione a flusso incrociato e microfiltrazione, emulsionante: lecitina di soia (0,3%), aromi naturali, edulcoranti: glicosidi steviolici, vitamina B6 (piridossina cloridrato).

    nel dubbio ovviamente opterei per quelle naturali, ma non capivo la differenza di ingrediente dello stesso prodotto solo a differenza dell'aroma naturale vaniglia o cacao

    grazie ciao!!!

    RispondiElimina

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.