Cerca nel blog

2015/08/23

VACCINO LA GRANDE FRODE DEL CDC: vaccino trivalente ed autismo

















"Sono libero di dire la mia e dire la verità, come un medico, un padre, e un americano", "Vi esorto e invito tutti i medici di uscire dall'ombra e da sotto la roccia dove si nascondono. Apri gli occhi e apri la bocca. Ci sono centinaia di noi là fuori in prima linea in difesa della santità dei bambini. Unisciti a noi . "
 dottor Jack Wolfson 


Il diavolo fa le pentole ma non i coperchi..e fortunatamente piano piano tutto viene a galla.

Il Natural News dichiara :"la mafia dei vaccini che ha sempre usato ogni sporco trucco per mettere a tacere gli scienziati che hanno tentato di mettere in discussione il dogma vaccino-sicurezza, ora sta perdendo le sue partite..."

In attenzione è in particolare il vaccino FACOLTATIVO trivalente morbillo-parotite-rosolia, dove l'alta percentuale di mercurio vine collegata all'incidenza sempre maggiore di autismo e danni al sistema neurologico.

Desidero però dire che non è solo questo il vaccino da imputare, vedremo in prossimi articoli e già ben diffuso dalla vera informazioni, anche i danni immensi dell'illegale esavalente, pieno di alluminio.. ed ancora a quello contro il papillova virus, per concludere con quello dell'influenza.. quest'ultimo un vero e proprio prodotto commerciale per le case farmaceutiche.

( ricordo che il trivalente è facoltativo, e l'esavalente è illegale perchè l’obbligo di legge per i neonati riguarda esclusivamente difterite, tetano, poliomielite ed epatite b. Però, l’imposizione più diffusa - spesso perchè l’unica disponibile sul mercato-è quella di somministrare un vaccino esavalente dove ci sono gli antigeni per altre due malattie infettive -pertosse e haemophilus influenzae b- che sono definiti “raccomandati”. In modo totalmente fuorviante, spesso nei centri vaccinali sono “offerte” e somministrate in unica seduta [contemporaneamente al vaccino esavalente] le vaccinazioni antipneumococcica [contiene 13 antigeni + Polisorbato 80, ovvero una sostanza sterilizzante!] ed antimeningococcica C per tutti i nuovi nati.)

Esiste uno statuto dove noi genitori 

ABBIAMO il diritto DI ESSERE INFORMATI SUI SINGOLI DANNI
ABBIAMO il diritto ,ALMENO IN ITALIA, DI SCEGLIERE SE VACCINARE O NO


SEMPRE PIÙ VERITÀ UFFICIALI VENGONO A GALLA
LA RAGNATELA DI BUGIE VIENE SEMPRE PIÙ SCOPERTA.. 
sempre più ricercatori,informatori parlano...
NONOSTANTE QUESTO
CONTINUANO LE MANOVRE D'INSABBIAMENTO
 DA PARTE DEL GOVERNO,
 DEI MEDIA .


LA GRANDE FRODE DEL CDA




29 luglio 2015 camera dei Deputati degli stati Uniti
Intervento deputato Bill Posey sullo scandalo Vaccini Autismo al CDC

Durante l’esposizione dello scandalo autismo-vaccinazioni presso la Camera dei Deputati degli Stati Uniti da parte del Deputato Repubblicano Bill Posey, è emersa all’attenzione dell’opinione pubblica un’ammissione senza precedenti
gli scienziati del CDC hanno programmato una cattiva condotta scientifica per occultare un legame significativo tra i vaccini e l’autismo nei ragazzi afroamericani.



"… era in programma un incontro per distruggere i documenti relativi allo studio. I restanti quattro co-autori si sono incontrati e hanno portato un grande bidone della spazzatura nella sala riunioni, recensendo tutti i documenti cartacei che avevamo pensato di scartare, e li hanno messi in un enorme bidone della spazzatura …"

Questa ammissione conferma la sorprendente confessione dello scienziato del CDC, Dr. William Thompson,

Ma nonostante questa importante dichiarazione poche sono le possibilità di una futura inchiesta..

La stessa Organizzazione Mondiale della Sanità, alla luce delle evidenze disponibili, ha concluso recentemente (2012) che non è necessario condurre ulteriori studi sull'argomento e che le evidenze disponibili sono sufficienti a supportare la sicurezza del thimerosal (mercurio) contenuto nei vaccini !!!

Lo scorso 27 agosto, William Thompson, scienziato ed informatore dei CDC è uscito dall'anonimato ed ha ammesso di aver omesso dati vitali da uno studio del 2004 riguardante il vaccino MMR e la sua correlazione con l’Autismo.

Il giorno dopo la giornalista Deborah Goldschmidt, della CNN, ha pubblicato un articolo incentrato sullo studio scritto dal Dr. Brian Hooker, che ha rianalizzato i dati del CDC, contribuendo così a farlo ritirare dalla rivista di pubblicazione sotto la pressione di un’agenzia esterna. Subito dopo è apparso un servizio di repertorio della CNN dove la corrispondente Elizabeth Cohen afferma che, nell’elenco di tutti i pericolosi effetti collaterali dei vaccini, non è elencato l’Autismo. E come un disco rotto, i media (anche nostrani) hanno ripetuto la stessa affermazione.

Lo scienziato del  Centers for Disease Control (CDC) ha fatto un'ammissione senza precedenti:lui ed i suoi colleghi, egli dice, hanno avuto cattiva condotta scientifica per coprire un legame significativo tra i vaccini e l'autismo nei ragazzi neri.

La dichiarazione si apre con un ingresso palese di frode scientifica al CDC: 

Il mio nome è William Thompson. Io sono uno scienziato senior con i Centers for Disease Control and Prevention, dove ho lavorato dal 1998. Mi dispiace che i miei coautori e io abbiamo omesso informazioni statisticamente significative nel nostro articolo del 2004 pubblicato sulla rivista Pediatrics. I dati omessi suggerivano che i maschi afro-americani che hanno ricevuto il vaccino MMR prima dei 36 mesi erano ad aumentato rischio per l'autismo. Sono stati fatti per quanto riguarda le decisioni che i risultati di riferire dopo che i dati sono stati raccolti, e credo che il protocollo finale dello studio non è stata seguita. 

  • Qui trovate una lista degli studi in cui figura il Dr. William Thompson, tanto per comprendere lo spessore del personaggio. 

La lettera completa è disponibile a questo link. Nella lettera, il dottor Thompson conferma il fatto che ha avuto conversazioni telefoniche con Brian Hooker (che a sua insaputa lo stava registrando) e che il CDC non è stato onesto circa i rischi connessi con i vaccini MMR. 

Tutto il resto nella dichiarazione di Thompson è di contorno e "difesa legale" per  una specie di protezione personale, ovvero afferma che tutti i vaccini sono la medicina miracolosa, il CDC è altamente professionale, non c'è stata alcuna ritorsione contro di lui e così via.
Con una lettura intelligente si può capire quanta pressione politica e giuridica è stata esercitata su Dr. Thompson fino a questo punto. 
Si tratta di una ammissione aperta di frode scientifica al CDC, e l'ammissione di questo da William Thompson è un momento storico per il nostro mondo. 

In particolare, ripeto,l’omissione di dati che hanno mostrato come i neonati maschi afro-americani, che hanno ricevuto il vaccino MMR, avevano un aumento di rischio del 340% di sviluppare Autismo.

Tutta la propaganda di cammufage,insabbiamento e distorsione di queste informazioni fatta in tutto il mondo, basata solo da interesse economico è veramente un schiaffo senza pari a tutte le famiglie, a tutti i bambini che hanno subito le conseguenze di questi vaccini.. e lo stanno facendo tutt'ora.

Tralasciando i dati nascosti, anche se riguardano le famiglie afro-americane, questo è un fatto allarmante così come è altrettanto allarmante e disonesto distorcere i dati per addomesticare la conclusione generale dello studio, al fine di scagionare il vaccino trivalente MMR.

Questa dichiarazione non appartiene a qualcuno che viene dall’esterno a criticare lo studio pubblicato. Questa dichiarazione proviene da uno dei co-autori dello studio originale del 2004. Thompson era lì nel 2004 e lui conosce molto bene cosa è successo. Ha partecipato, insieme ai suoi colleghi, ad una frode, a un cover-up.

I suoi co-autori sono tutti personaggi connessi al mondo della ricerca sui vaccini, sovvenzionati profumatamente dalle industrie: Frank DeStefano,  Tanya Karapurkar–Bhasin, Marshalyn Yeargin–Allsop e Coleen Boyle. Tutti loro hanno sempre difeso la sicurezza dei vaccini in altri studi, che ora sono finiti nel girone del dubbio per un potente effetto domino.

A mettere insieme tutti questi fattori si ottiene una notizia da prima pagina in qualunque quotidiano, ma questo non è avvenuto. E’ stato – e prosegue ad essere – smorzato perché tutto ciò comporterebbe:

  • una ritrattazione dello studio 2004 da Pediatrics, la rivista che pubblicò, 
  • avviare un’indagine interna al CDC,
  • ottenere un’audizione presso il Congresso degli Stati Uniti
  • richiesta di dichiarazioni da parte dei co-autori di Thompson [finora, solo Frank DeStefano ha commentato pubblicamente, alla giornalista Sharyl Attkisson della CBS le più incomprensibili balbuzie, prive di senso logico, degne della più brutta parodia]
Mentre la maggior parte dei media lobbizzati "ignorano" tutto questo una giornalista indipendente presso il CBS Sharyl Attkisson chiama  Dr. Frank DeStefano, direttore del CDC immunizzazione di sicurezza, che è stato co-autore con il Dr. William Thompson nello studio del 2004 CDC sulla vaccino MMR e gli poste alcune domande circa i dati nascosti  rivelati dal dottor Thompson.


Alla domanda di  Attkisson sul perché il direttore CDC ha escluso i dati che collegano l'autismo per il vaccino contro il morbillo in ragazzi afro-americani e se quest non sarebbe abbastanza significativo per indagare ulteriormente, in quanto conteneva un tale alto tasso di autismo. La risposta del dottor DeStefano è un tipico esempio della distorsione attualmente in atto grazie al BIG PHARMA  tra gli scienziati CDC quando si tratta di autismo:

"si sa, l'autismo, come probabilmente sapete, è a condizione che davvero ha il suo probabilmente iniziare mentre il bambino è ancora nel grembo materno. E non diventa apparente forse, sino a quando  il bambino ha uno, due, tre anni."

In parole povere, Credono che autismo sia  dovuto a fattori genetici e non a fattori ambientali.!!!
Teoria ideale, che si presta perfettamente alle migliaia di miliardi di dollari spesi in ricerca su medicine che lo curino!!
Teoria ideale, nonostante le migliaia contraddizioni in cui incorre giorno dopo giorno con prove scientifiche e rivelazioni degli stessi ricercatori..e nonostante    l'esperienza di decine di migliaia di genitori che hanno visto i loro  bambino ammalarsi dopo l'assunzione del MMR, ed nonostante lo stesso  il Programma Nazionale Vaccine Injury Compensation ha pagato i danni per i bambini con autismo a seguito di vaccini, vaccino MMR tra cui il morbillo.

Il lavoro di insabbiamento si fa sempre più pressante..vedremo chi vincerà!


Il giorno dopo la pubblicazione della lettera di Thomson  la giornalista Deborah Goldschmidt, della CNN, ha pubblicato un articolo incentrato sullo studio scritto dal Dr. Brian Hooker, che ha rianalizzato i dati del CDC, contribuendo così a farlo ritirare dalla rivista di pubblicazione sotto la pressione di un’agenzia esterna.

Chi è questo Brian Hoker?
Il dottor Brian Hooker  ha trascorso 10 anni a combattere la CDC cercando di ottenere i dati veri sugli studi grezzi condotti dal CDC che dimostrano la connessione tra il Vaccino MMR e l'autismo.
Esattamente un anno fa quasi da oggi, nel mese di febbraio del 2014, il dottor Hooker riesce quindi ad ottenere  gli studi che stava cercando, con l'aiuto del deputato Bill Posey,  dati del CDC che collegano il vaccino MMR al morbillo autismo per oltre 10 anni. .(Brian Hooker tutta la storia qui)

Brian Hooker aveva finalmente ricevuto i documenti dal CDC attraverso un Freedom of Information Act,ed ha rivelato che il CDC ha avuto accesso ai dati di collegamento thimerosal nei vaccini per l'autismo, disturbi del sonno non biologici, e disturbi del linguaggio.(THIMEROSAL etilmercurio, metabolita del thimerosal)


Jack Wolfson 
Dopo i vari tentativi falliti di revocare la licenza al ricercatore cardiologo dottor Jack Wolfson che ha messo in collegamento vaccini ed autismo arriva un'altro grande smacco per queste lobby di potere.

Tutto è iniziato quando il dottor Wolfson ha rilasciato un'intervista all'inizio di quest'anno con una filiale locale della NBC, qui ha espresso durante la sua preoccupazioni circa la sicurezza e l'efficacia dei vaccini, sottolineando l'importanza di stimolare il sistema immunitario naturalmente attraverso il cibo, il sonno, l'esercizio e l'integrazione in alcune finestre.


Nel febbraio del 1998 la rivista scientifica inglese “The Lancet”, fondata agli inizi del 1800 e considerata dalla comunità scientifica tra le più prestigiose al mondo, pubblicò un lavoro del Royal Free Hospital di Londra intitolato “Ileal lymphoid nodular hyperplasia, non-specific colitis and pervasive developmental disorder in children”1, il cui primo autore era Andrew J. Wakefield. 
Lo scopo di questo lavoro era studiare una serie di bambini con diagnosi di Disturbo dello Spettro Autistico (DSA) che manifestavano contemporaneamente sintomi gastro-intestinali, come diarrea e dolore addominale. In questo articolo Wakefield e colleghi descrissero la presenza di una forma aspecifica di colite in tutti e 12 i bambini che presero parte allo studio ed alcuni elementi ricorrenti li portarono ad ipotizzare un nesso causale con il vaccino anti morbillo-parotite-rosolia (MPR). 
http://healthimpactnews.com/2015/obama-grants-immunity-to-cdc-whistleblower-on-measles-vaccine-link-to-autism





CONCLUSIONI DI QUESTA GRANDE TRUFFA

Per meglio comprendere altri fatti sullo studio DeStefano et al. del 2004 (dichiarazione di Thomspon riportata ad inizio articolo) sottolineo che questo studio falsificato fu pubblicato quando a capo dei CDC c’era una politica e medico statunitense, specialista in malattie infettive, la Dott.ssa Julie Gerberding.

Da sottolineare che Julie Gerberding, responsabile del CDA dal 2002 al 2009 anni in cui il FDA ha approvato il vaccino contro il morbillo della DITTA Merck Gardasil , oggi è ha assunta come presidente della divisione vaccini di Merck, a 5 miliardi di dollari un anno di operato, e il fornitore del maggior numero di vaccini raccomandati dal del CDC  (articolo qui).

La Dott.ssa Julie Gerberding è colei che disse al mondo che il caso di Hannah Poling (regredita nell’Autismo a seguito delle troppe vaccinazioni ricevute) era “raro” e non doveva essere generalizzato ad altri bambini. Tuttavia, ora sappiamo che il Governo americano ha riconosciuto che in altri 83 bambini è accaduto identico danno biologico e Julie Gerberding ha avuto un ruolo attivo nel cover-up a tal punto di minacciare pesanti ripercussioni a chiunque avesse reso pubblica la verità.

E 'stato riferito all'inizio di questo mese che il dottor Gerberding, ha venduto 38.368 delle sue azioni Merck azione per $ 2,340,064.32. Tiene ancora 31,985 parti di azioni della società, del valore di circa $ 2 milioni.

Oltre a esempi come questo che mostra un evidente conflitto di interessi tra le agenzie governative con il compito di supervisionare la salute pubblica e la sicurezza del vaccino e le aziende farmaceutiche, il National Institute of Health detiene anche i brevetti sui vaccini, come Gardasil, e si guadagna le royalties derivanti dalla vendita dei vaccini.

Lo sapevate che il governo guadagna royalties dalla vendita del vaccino Gardasil(papilloma virus) ? 
Il vostro medico che promuovere il vaccino HPV lo sa?

"Julie è stata determinante nel rendere i vaccini di Merck più accessibile e conveniente, in particolare nei mercati emergenti, e molti dei paesi più a risorse limitate del mondo", ha detto Kenneth C. Frazier, presidente e chief executive officer, Merck.

  "La leadership di Julie con il suo track record eccezionale sia nel settore pubblico e privato rendono la sua presenza ideale per guidare questi settori e per avanzare il nostro impegno con le organizzazioni di tutto il mondo che, come Merck,che stanno lavorando per promuovere la salute della popolazione. "

Gerberding è entrata come presidente di Merck vaccini nel gennaio 2010. Da allora, i vaccini di Merck stanno raggiungendo più persone che mai, e Merck è diventato il leader mondiale nel mercato dei vaccini sulla base delle vendite. Inoltre, la joint venture Sanofi Pasteur MSD in Europa, le imprese europee il vaccino di Merck per il quale il Consiglio Gerberding è co-presidente, ha migliorato sia nella portata della popolazione e la performance finanziaria. Ha anche contribuito a portare il successo del lancio in India della Merck Wellcome Trust no-profit joint venture per lo sviluppo di vaccini, le MSD Wellcome Trust Hilleman Laboratories.


I vaccini non possono sopravvivere in un mercato libero in base al loro proprio merito. 

Pertanto il governo statunitense acquista maggior parte dei vaccini prodotti negli Stati Uniti.

Il CDC dovrebbero essere onesto con il pubblico, solo in questo modo i genitori possono prendere decisioni informate su ciò che è livello di rischio che desiderano sottoporsi e sottoporre i loro bambini.

Vale la pena Vaccinare un bambino contro il morbillo se il rischio di quel bambino di diventare autistico è 1 su 100.000? Come circa 1 su 1000? E se in realtà è più simile a 1 a 250? 

Al pubblico non è mai stato permesso di conoscere questi numeri perché la gente come il dottor William Thompson hanno cospirato per commettere frode scientifica e seppellire questi numeri. 
Ed ora hanno l'immunità da Obhama.

































Il CDC è il maggior acquirente di vaccini, Spende oltre $ 4 miliardi di dollari all'anno di fondi  per l'acquisto dei vaccini da aziende farmaceutiche.
Il CDC: ha un conflitto molto evidente di interesse a produrre questi dati a favore dei vaccini, ed è-stato catturato in passato a gonfiare le statistiche per promuovere una sporca vaccinazione influenzale. 

Vaccino anti influenzale la grande bufala

Presto anche in Itali ci saranno le campagne anti influenza.. contro la grande nuova epidemia.. ogni anno stime di morti da influenzano arrivano attraverso i media di corte alle nostre ppreccie.
Ma sono veri??

Il CDA ogni anno sforna numeri e dati di decessi e quindi di quanto siano importanti le vaccinazioni.. ma se andiamo a leggere nel suo stesso sito cosa dice il CDA sui decessi da influenza sapremo che 

  • In realtà non ci sono morti per influenza dicharati, ma l'influenza è solo un'aggravante di una patalogia già esistente.
  • Che il CDA in realtà non può fornire veri dati sui decessi da influenza In primo luogo, gli Stati non sono tenuti a riferire i singoli casi di influenza stagionale o decessi di persone di età superiore ai 18 anni di età . In secondo luogo, l'influenza stagionale è raramente elencata erano di persone muoiono a causa di complicazioni dell'influenza Chi-correlato. In terzo luogo, molti decessi riguardanti l'influenza stagionale si verificano una o due settimane dopo, una infezione iniziale di una persona, sia perché la persona può sviluppare una  co-infezione batterica  secondaria (come polmonite batterica) o perché l'influenza stagionale può aggravare una malattia cronica esistente (come insufficienza cardiaca congestizia o broncopneumopatia cronica ostruttiva) Come si può vedere dal grafico 
Nonostante questo viene detto dal CDA,tramite i media, che i decessi dovuti ad 'influenza annuale sono in una range che va dai 3.000 ai 49.000 morti ogni anno.

Lawrence Solomon del Huffington Post ha scritto in HA Canada un'analisi molto approfondita di Centri statunitensi per il Disease Control (CDC) Stime annuali di decessi dovuti all'influenza.

QUINDI QUALE MESSAGGIO VOGLIONO DARE?
(parlo di CDA ma i media italiani riportano senza nozione di causa)

Vorrebbero far credere, naturalmente, che l' influenza è pericolosa e decine di migliaia di persone stanno morendo per colpa sua.

COME PUÒ IL CDA ESSERE GARANTE DI SICUREZZA DEI VACCINI SE LUI IN PRIMO LI ACQUISTA IN STOCK PRIMA DELLA STAGIONE?
Quindi puntare su un'alta vendita,un'alto coinvolgimento emotivo del pubblico gli porterà lo smaltimento degli acquisti e tanti soldi assicurati nelle giuste tasche.


Secondo Lawrence Solomon, questo è quello che stanno facendo esattamente. Essi stanno gonfiando i numeri per incoraggiare un maggior numero di vendite di vaccini influenzali. Mentre il numero più comune Citato dai media è 36.000 morti all'anno, l'elenco certificati di morte effettivi soltanto circa 500 euro all'anno


LEGGETE COSA RIPORTA Dr. Glen Nowak, direttore associato per le comunicazioni al programma di immunizzazione nazionale del CDC, ALLA  National Public Radio

Durante la stagione influenzale 2003 "i produttori ci dicono che non stavano ricevendo inviare un sacco di ordini per il vaccino," . "Sembra proprio che dovevamo fare qualcosa per incoraggiare le persone a ottenere un vaccino antinfluenzale."

La risposta del CDC è stata la sua lista dati, per generare interesse ed aumentare la domanda di  (o qualsiasi altro) Immunizzazione influenzale.
Il CDC sfacciatamente ha deciso di creare un mercato di massa per il vaccino antinfluenzale arruolando il supporto nel pubblico in preda al panico. Il tutto reso possibile grazie a media ubbidienti ed acritici e compiacenti.

Il CDC ha una storia di manipolazione dati 
allo scopo di raggiungere risultati desiderati 
ed ingannevoli per il pubblico. 


L’agenzia CDC è stata più volte criticata in numerosi rapporti investigativi del governo americano per la sua incapacità di mettere in guardia e proteggere il pubblico.

Nel 2008, il CDC ha trattenuto informazioni relative alla tossicità della formaldeide trovata nei rimorchi forniti alle vittime dell’uragano Katrina e non riuscì ad avvisare il pubblico del fatto che la formaldeide è cancerogena.

Nel 2009, un’inchiesta condotta dall’Ufficio dell’Ispettore Generale  ha concluso che il CDC permetteva a molti scienziati e medici esperti, con significativi conflitti di interesse, di partecipare a numerosi studi di ricerca e non era in grado di valutare il grado dei conflitti d’interesse.

E ancora, nel 2010, un’indagine del Congresso (il nostro Parlamento) ha scoperto che il CDC
“… ha consapevolmente utilizzato dati difettosi per rivendicare che i livelli elevati di piombo nell’acqua potabile del Distretto DC non rappresentavano un rischio per la salute pubblica.”
Al riguardo di questa vicenda The Washington Post riportava che
“Il comitato rivela che i dati mancanti hanno mostrato un danno evidente per i bambini dall’acqua. E gli autori del CDC sapevano che i dati erano viziati.”
Nel mese di aprile 2011, l’ex ricercatore del CDC Poul Thorsen, chiamato a studiare la questione vaccini e autismo in quattro studi , viene incriminato con 22 imputazioni di frode e riciclaggio di denaro. Il Procuratore degli Stati Uniti, Sally Quillian Yates, che emise il provvedimento affermò:
I soldi di concessione per la ricerca della malattia sono un bene prezioso. Quando vengono rubati i fondi della sovvenzione, perdiamo non solo denaro, ma anche l’opportunità per meglio comprendere e curare le malattie debilitanti. Questo imputato è accusato di aver orchestrato un piano per rubare più di 1 milione di dollari di concessione del CDC stanziati per la ricerca sull’autismo. Noi ora chiederemo l’estradizione dell’imputato per farlo rispondere alle accuse federali negli Stati Uniti.
Thorsen è ormai un latitante che appare nella lista dei maggiori ricercati dal Governo americano. Ad oggi, non abbiamo mai letto una simile notizia in alcun quotidiano italiano così attenti al colore delle mutande delle starlette. Con tutto rispetto per i giustizialisti di Wakefield, questa notizia è francamente molto più grave di una radiazione telecomandata da un’industria farmaceutica e da un branco di politici che intendono salvaguardare la promozione di un vaccino criminale come il trivalente Morbillo Parotite Rosolia.






Circa il 70% di tutta la pubblicità dei media è a carico del settore farmaceutico .


Riporto le parole di autismovaccini perchè sono le mie.. e spero quelle di tanti altri:
Le prove ora ci sono, sta ai genitori non disinformati di bambini autistici, alle loro associazioni (non quelle che sostengono che l’autismo è una malattia mentale che va curata con gli psicofarmaci, sono finanziate da Big Pharma), ai politici non collusi con il cartello farmaceutico, far si che i bambini non vengano più vaccinati e conseguentemente rovinati, alcuni per tutta la vita. E anche a tutti noi, fosse solo farne parola. I bambini sono il nostro futuro.

Sostenere che l’autismo sia una malattia mentale che va curata con degli psicofarmaci e negare che sia il risultato dell’avvelenamento da metalli pesanti contenuti nei vaccini o provenienti da altre fonti significa rendere epidemico “l’autismo”.

Se l’argomento rimane controverso è solo perché ci sono molti interessi che vogliono mantenere in esistenza il concetto di autismo, quando è semplicemente un avvelenamento curabile con un’appropriata disintossicazione, o quando comunque dei miglioramenti sono ancora possibili anche se il cervello ha subito lesioni irreparabili a causa del thimerosal.

La psichiatria vive sulla vendita di psicofarmaci per “trattare” sindromi inventate come l’autismo e l’ADHD e moltissime altre che sono state via via aggiunte nel DSM.



Esistono un numero infinito di riviste di poche pagine, edite esclusivamente dalle aziende farmaceutiche che preparano vaccini, sulle quali sono riportate le notizie più importanti “per il loro marketing” e contenenti sistematiche distorsioni. Su queste pubblicazioni si basano i portali web italiani che sono nati ultimamente e promuovono insistentemente scriteriate campagne di vaccinazione, sotto l’influsso di qualche cattivo maestro, e sono gestiti altresì da personale privo di competenze in ambito sanitario oltre che da società private di comunicazione che nulla hanno a che vedere con l’ambito sanitario.

In tutti questi portali web NON sono riportate pubblicamente le dichiarazioni di conflitto d’interesse che riguardano:

1. La collaborazione con le aziende produttrici di vaccini pediatrici [Baxter, Berna; Novartis; Sanofi Pasteur MSD; Wyeth Pfizer]

2. Il supporto economico fornito dalle aziende ai Comitati di promozione vaccinale per la redazione dei portali, convegni di presentazione e spese per le riunioni del gruppo.

3. Possesso di azioni o stock options di aziende produttrici di vaccini pediatrici.

4. Contratti di consulenza o di collaborazione professionale con aziende produttrici di vaccini pediatrici.

5. Compensi ricevuti per la redazione di articoli da parte di aziende produttrici di vaccini pediatrici.

6. Godimento di fondi di ricerca da parte di aziende produttrici di vaccini.

7. Compensi in occasione di relazioni scientifiche o di incontri di formazione da parte di aziende produttrici di vaccini.

8. Supporto alle spese di partecipazione [iscrizione, viaggio, alloggio] a corsi o congressi.

9. Incentivi morali quali “opportunità di carriera“.

10. Incentivi economici erogati secondo due modalità: compensi in denaro per ogni vaccinazione promossa, premi annuali per l’azione di informazione e di convincimento.


Per ulteriori approfondimenti consiglio di svogliare in modo aggiornato il sito:
AUTISMOVACCINI NON SOLO PER AUTISMO MA PER INFORMARSI SUI DANNI IN GENERE DEI VACCINI.

NON SO SE SARÀ MAI POSSIBILE LA PIOVRA DEL BIG PHARMA..MA ALMENO RENDIAMOCI SEMPRE PIÙ CONSAPEVOLI... ED INFORMIAMOCI DI COME CI STANNO AVVELENANDO

la verità è sempre chiara, sempre alla portata d'essere vista, ma è così semplice che spesso non viene vista..talvolta è così spaventosa che non si vuole vedere..
Il gioco dei profitti è immenso, la verità sui vaccini e sul business farmacologico potrebbe distruggere un intero settore. Ecco perchè la verità non deve apparire sui giornali, riviste, riviste mediche, riviste scientifiche. Ecco perchè la verità è meticolosamente manipolata.

E’ difficile per un medico ammettere qualcosa quando la propria carriera dipende dal fatto che un’azienda farmaceutica lo paga .

Prove e testimonianze di come le case farmaceutiche non ci vogliono in buona salute e commercializzano farmaci inutili o addirittura dannosi con la complicità, spesso, dei medici.





Fonti:

https://translate.googleusercontent.com/translate_c?act=url&depth=1&hl=it&ie=UTF8&prev=_t&rurl=translate.google.it&sl=fr&tl=it&u=http://vaccineimpact.com/2015/why-is-the-mainstream-media-ignoring-measles-vaccine-fraud-cases/&usg=ALkJrhjgIh0G-Nc9H0L-OBWtCHNsEIw7Kw







Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.