Cerca nel blog

2015/07/26

ISDS NEL CEDA ACCORDO EUROPA CANADA: non reintrodurrà un vecchio ISDS. TESTO INTEGRALE RELAZIONE TRADOTTO



Ci eravamo lasciati l'8 luglio con 40 emendamenti del TTIP saltati.. ed il dramma del ISDS appeso come una  lama di ghigliottina sulle nostre teste..


Martin Shultz fa saltare l’emendamento 40 che avrebbe permesso di far esprimere l’aula sull’arbitrato internazionale(ISDS- ovvero i famosi Tribunali extraterritoriali) delle multinazionali contro gli Stati che creano ostacoli.

l'ISDS nella versione tanto “inaccettabile per Juncker” è presente anche in altri trattati, tra cui l'accordo con il Canada, il CETA (approvato a fine settembre 2014 IN TOTALE SEGRETEZZA), quindi il rischio è che  se non venisse accettato tramite TTIP le imprese statunitensi potranno aggirare l'ostacolo avvalendosi dell'accordo CETA basta che abbiano una sede in Canada!!!


Roma 23 luglio 

L’accordo con il Canada (CETA) non reintrodurrà un vecchio ISDS dalla porta posteriore e un confronto è già in atto tra Canada e Stati membri dell’Unione Europea” per assicurare una riforma del meccanismo di arbitrato.

Con Stop TTIP che ci aggiorna.. sappiamo che sono state presentate le priorità della Presidenza lussemburghese dell’Unione Europea  il 17 luglio scorso agli Europarlamentari di Strasburgo.: si riapre la questione ISDS nel trattato con il Canada

Nella sezione
Commercio Internazionale 
delle Priorità della Presidenza lussemburghese dell'Unione Europea
si legge quanto segue:

Costituire un meccanismo riformato per risolvere le controversie fra investitori e stati sulle linee indicate dalla risoluzione approvata dal Parlamento l'8 luglio, sarà una priorità della Presidenza nei colloqui con gli Stati Uniti sul commercio e gli investimenti partenariato transatlantico (TTIP) questo quanto detto dal Ministro degli affari esteri ed europei  Jean Asselborn  alla commissione per il commercio internazionale. 
Signor Asselborn, ha anche promesso che l'accordo già concluso con il Canada (CETA) non reintrodurrà i "vecchi ISDS" dalla porta di servizio e ha riferito che i colloqui erano già in corso tra il Canada ed i ministri degli Stati membri dell'Unione europea sui modi per includere campi, giudici, audizioni pubbliche e sistema d'appello nel meccanismo.

Stop TTIP Italia dice “bene che siano state colte le criticità, ma a questo punto si cancelli l’arbitrato. E il Governo chiarisca sulla denuncia all’Italia davanti all’ISDS”


Già la Campagna Stop TTIP Italia aveva denunciato al Ministero dello Sviluppo Economico, con la presentazione di un documento formale, il forte rischio che una riforma dell’arbitrato nel TTIP senza una contestuale revisione nell’accordo con il Canada avrebbe determinato una situazione ancora peggiore di quella ipotizzata, con una falla evidente nel sistema che avrebbe permesso alle imprese statunitensi con sussidiarie in Canada di aggirare la riforma usando arbitrati privati e affossando una volta per tutte anche la pur timida riforma chiesta dal Parlamento europeo.
Una richiesta a cui il Viceministro Calenda ha chiuso la porta, dichiarando su Twitter il 14 luglio scorso che “per governo CETA e’ intoccabile. Riaprirlo sarebbe un disastro e ci priverebbe di ogni credibilità”. Una posizione che, evidentemente, non è in linea né con il Presidente del socialdemocratici europei, il suo collega di partito Gianni Pittella, né con la nuova Presidenza dell’UE e su cui andrebbe fatta ulteriore chiarezza.

“La posizione del Governo italiano nei fatti smentisce il presidente del gruppo degli europarlamentari socialdemocratici” dichiara Elena Mazzoni, tra i coordinatori della Campagna Stop TTIP Italia.

“Sebbene sia ancora tutto da confermare, l’apertura della nuova Presidenza dell’Unione Europea mostra come le denunce della società civile siano basate su dati di realtà e non da atteggiamenti ideologici e preconcetti, come spesso accusato dal Viceministro Calenda. Fonti informali canadesi ritengono che un eventuale cambio di maggioranza alle prossime elezioni federali nell’ottobre 2015 potrebbe favorire ulteriori aperture. A questo punto il Viceministro chiarisca, se ha informazione, sull’attuale situazione”.

“La revisione dell’ISDS nell’accordo con il Canada eviterebbe lo scenario peggiore” chiarisce Monica Di Sisto, portavoce di Stop TTIP Italia,

  "ma la Campagna italiana ribadisce la necessità di cancellare definitivamente ogni tipo di arbitrato 
sia dal TTIP che dal CETA"

a maggior ragione adesso che pare ci siano aperture sul capitolo sugli investimenti.

C’è da aggiungere che non aiuta il silenzio tombale del Governo sulla
causa presentata contro l’Italia proprio davanti a un ISDS nel trattato per l’energia:

è già stata definita la corte arbitrale e l’8 maggio scorso sono state consegnate le controdeduzioni, a questo punto vorremmo che il Viceministro chiarisse sui rischi ma anche sui costi legali che il nostro Paese dovrà sostenere”.

Paesi come l’Australia” conclude Marco Bersani, tra i portavoce Stop TTIP Italia, “hanno scelto di escludere l’ISDS dai suoi accordi tra Paesi industrializzati, mentre uno dei Paesi trainanti degli investimenti in America Latina, il Brasile, non ha mai previsto alcun ISDS nei suoi accordi. L’attrattività di un Paese per gli investimenti esteri dipende da tanti fattori e l’arbitrato internazionale, per molti esperti, non è quello fondamentale. Anzi, potrebbe determinare ricadute negative su altri aspetti sostanziali, come lo spazio di manovra dei Governi nel garantire politiche adeguate alle proprie strategie di sviluppo”.




TRADUZIONE

Luxembourg Presidency priorities discussed by EP committees 17-07-2015 - 11:20

Le priorità della Presidenza lussemburghese del Consiglio dell'UE saranno illustrati alle varie commissioni parlamentari da parte del Lussemburgo i ministri in una serie di incontri che si terranno durante questa settimana.

Cultura e istruzione

Il ruolo di Cultura nella politica di sviluppo sarà al centro chiave per i sei prossimi mesi, ministri della Cultura Maggy Nagel e l'istruzione e la ricerca Claude Meisch così hanno dichairato alla Commissione Cultura e Istruzione  Martedì. Il completamento del mercato unico digitale è un'altra delle priorità dei ministri di Lussemburgo. Per quanto riguarda l'istruzione, la priorità sarà data all'integrazione dei sistemi di istruzione nazionali, abbassando il tasso di abbandono e la promozione di un impegno civico attivo dei giovani, per prevenire l'emarginazione  radicalizzazione dei giovani.

Gli europarlamentari hanno chiesto e discusso le questioni a che fare con i finanziamenti all'istruzione, sostenendo il multilinguismo e trovare un giusto equilibrio tra l'accesso ai contenuti e remunerare i suoi creatori nel mondo digitale.

Diritti della donna e uguaglianza di genere

La Presidenza solleciterà gli Stati membri dell'UE a ratificare e applicare la Convenzione di Istanbul sulla prevenzione della violenza contro le donne, i diritti della donna e l'uguaglianza di genere; questo quanto detto dal ministro delle pari opportunità Lydia Mutsch e affari di famiglia e ministro integrazione Corinne Cahen alla Commissione Europea. Le donne ai consigli direttivi di amministrazione è una priorità: "cercheremo di compromesso in seno al Consiglio di sostenere le quote, in modo da avere più donne in posizioni di vertice", la signora ha detto Mutsch.

Per quanto riguarda la direttiva congedo di maternità, la Presidenza inviterà la Commissione a presentare una nuova iniziativa il più presto possibile. Parentale e il congedo di paternità sono ugualmente importanti, per consentire i padri a prendere accordi più flessibili e assumere maggiori responsabilità familiari,quanto detto dai ministri.

Trasporti e il turismo

La presidenza si concentrerà sulla ricerca di un accordo sul quarto "pacchetto ferroviario"che regola il governo e le amministrazioni pubbliche , il "pilastro politico", ministro dei trasporti François Bausch ha detto alla commissione per i trasporti e il turismo il Martedì. La seconda priorità è l'aviazione, e in particolare i diritti dei passeggeri aerei. Signor Bausch ha elencato anche le emissioni del settore dei trasporti, gli investimenti nelle infrastrutture di trasporto, e la sicurezza stradale come principali preoccupazioni. La Presidenza auspica che la riunione del Consiglio di dicembre possa affrontare questioni sociali nel settore dei trasporti e l'intenzione di tenere una riunione informale del Consiglio sulla mobilità urbana nel mese di ottobre.

Commercio Internazionale

Costituire un meccanismo riformato per risolvere le controversie fra investitori e stati sulle linee indicate dalla risoluzione approvata dal Parlamento l'8 luglio, sarà una priorità della Presidenza nei colloqui con gli Stati Uniti sul commercio e gli investimenti partenariato transatlantico (TTIP) questo quanto detto dal Ministro degli affari esteri ed europei  Jean Asselborn  alla commissione per il commercio internazionale.
Signor Asselborn, ha anche promesso che l'accordo già concluso con il Canada (CETA) non reintrodurrà i "vecchi ISDS" dalla porta di servizio e ha riferito che i colloqui erano già in corso tra il Canada ed i ministri degli Stati membri dell'Unione europea sui modi per includere campi, giudici, audizioni pubbliche e sistema d'appello nel meccanismo.

La conclusione di un accordo commerciale con il Vietnam, più progressi con il Giappone, il lancio di negoziati commerciali con la Tunisia e rilancio quelli con l'India sono stati anche il suo "fare" la lista.

Affari Legali

Riformare la Corte di giustizia, aumentando il numero dei giudici del Tribunale sarà una priorità fondamentale per la Presidenza, ministro della giustizia Féliz Braz ha detto alla commissione giuridica il Martedì. Ciò comporterebbe costi, ma non fare nulla avrebbe anche un prezzo, ha aggiunto. Sulla proposta segreti commerciali, la Presidenza mirerà a finalizzare i negoziati nel più breve tempo possibile, alla ricerca di un accordo equilibrato che garantisca la mobilità dei dipendenti e la protezione adeguata per informatori, ha aggiunto il ministro degli affari economici Etienne Schneider.

Rispondendo alle domande dei deputati sulla revisione dei diritti e delle proposte degli azionisti per un requisito paese per paese reporting fiscale, i ministri hanno promesso che prenderanno sul serio l'invito del Parlamento e consulta gli Stati membri prima di avviare i negoziati con i deputati.

Le libertà civili, la giustizia e gli affari interni

Migrazione, lotta al terrorismo e alla criminalità organizzata e revamping norme sulla protezione dei dati dell'UE sarà priorità della presidenza, i ministri Étienne Schneider (sicurezza interna), Jean Asselborn (immigrazione e l'asilo) e Félix Braz (Giustizia) ha detto libertà civili  agli eurodeputati il ​​Mercoledì mattina. La presidenza intende concludere i colloqui sulle nuove norme in materia di studenti provenienti da paesi terzi e ricercatori provenienti nell'UE, la cooperazione europea di polizia, Europol e la protezione dei dati. Si prevede inoltre di avvicinarsi a concludere i negoziati sulla legislazione per proteggere i minori non accompagnati e spera presto di essere in grado di avviare colloqui con i deputati sulle Passenger Name Record, PNR dell'UE proposte e di raggiungere un accordo su di loro prima della fine del suo mandato.

Rispondendo alle domande dei deputati, i ministri li ha assicurato che gli Stati membri potranno condividere "best practice" in materia di politiche di integrazione con i paesi che di solito non ricevono i migranti. Essi hanno sottolineato che la Presidenza esaminerà le misure di prevenzione, e non solo quelli correttivi, contro la radicalizzazione, e ha detto che il Consiglio esaminare l'annullamento 2.014 corte della direttiva sulla conservazione dei dati, dal momento che "non è accettabile avere 28 sistemi nazionali" .

Pesca

Guidati dalla politica comune della pesca riformata (PCP), la Presidenza intende concentrarsi sull'attuazione delle nuove norme in tre aree chiave: la fissazione annuale delle quote di pesca sostenibili per il 2016, la condivisione e la semplificazione dei dati scientifici sugli stock ittici e per progredire sulla gestione pluriennale progetti, in particolare per il Mar Baltico, il ministro per l'agricoltura, la viticoltura e la tutela dei consumatori Fernand Etgen detto commissione per la pesca il Mercoledì. Egli ha aggiunto che la Presidenza intende inoltre fare progressi sulla regolazione della pesca a strascico d'alto mare, su cui il Consiglio deve ancora concordare una posizione comune.

I deputati ha ricordato l'onorevole Etgen che insisteranno suI loro pieni poteri di codecisione al momento di negoziare i piani di gestione pluriennali, che sono cruciali per l'attuazione della nuova PCP. Essi hanno inoltre sottolineato che  è necessario avere più soldi per migliorare la raccolta e la gestione dei dati, e molti hanno chiesto per una migliore protezione delle attività di pesca su piccola scala e ulteriori sforzi per combattere la pesca illegale.

Affari costituzionali

La finalizzazione di un buon accordo inter istituzionale sul miglioramento della regolamentazione dovrà esere entro la fine del 2015, con il miglioramento del sistema di petizione d'iniziativa dei cittadini,poichè è uno "strumento importante per la democrazia europea" e discutere sul diritto d'inchiesta del Parlamento europeo sono stati tra le priorità che il ministro ,responsabile per i rapporti con il Parlamento europeo, Nicolas Schmit ha presentato alla commissione per gli affari costituzionali il Mercoledì.

Alla domanda circa il dibattito in corso su istituire una commissione su una nuova legge elettorale europea, il sig Schimt ha suggerito alla ricerca di un approccio comune pragmatico per ridurre le discrepanze esistenti tra i sistemi nazionali.

Mercato interno

Affrontare i costi della non-Europa, rompendo le barriere nel mercato unico, migliorando l'accesso a beni e servizi online e offline, e la promozione del mercato unico digitale, così come una migliore regolamentazione sarà priorità della presidenza,; quanto detto dal vice primo ministro Étienne Schneider alla commissione per il mercato interno  Martedì. Ha promesso ai deputati che sarebbe stato fatto tutto il possibile per sbloccare la situazione di stallo del Consiglio sul "made in" regolamentazione e realizzare progressi sul web, l'accessibilità e il trasferimento delle direttive autoveicoli. I deputati hanno anche chiesto lui per garantire che le prossime regole del mercato unico digitale alla base, piuttosto che minare, l'economia digitale, e per rendere le norme di sicurezza informatica "a prova di futuro".

Affari Esteri

"Il Lussemburgo non ha dimenticato la promessa fatta al vertice di Salonicco che il futuro dei Balcani è nell'Unione europea", il ministro degli affari esteri ed europei Jean Asselborn ha assicurato la commissione affari esteri il Mercoledì. "Più che mai, i candidati devono fare sforzi", ha aggiunto, nella speranza che i nuovi capitoli negoziali possono essere aperti con i tre paesi candidati - Montenegro, Serbia e Turchia -. Entro la fine dell'anno la Presidenza inviterà inoltre i paesi candidati riunioni ministeriali informali, ha aggiunto.

I membri hanno chiesto alla Presidenza di adoperarsi per garantire che l'accordo tra le forze politiche di Skopje ha raggiunto nella notte del 14-15 luglio viene messa in pratica, a sostenere il miglioramento delle relazioni tra la Serbia ed i suoi vicini, e di sfruttare le recenti aperture con la Turchia .

Occupazione e affari sociali

La Presidenza cercherà di ripristinare la dimensione sociale dell'Unione europea, che è stata messa in pericolo dopo la più grave crisi e di recessione dal 1930; così si è impegnato Nicolas Schmit, ministro per il lavoro, l'occupazione e l'economia sociale e solidale. Egli ha anche sottolineato che gli investimenti intelligenti nella ricerca e sviluppo e nel settore delle infrastrutture sono stati cruciali per creare posti di lavoro, soprattutto per i giovani. Il giovane erano in pericolo di perdere nel lungo termine se le politiche macroeconomiche non sono stati migliorati e adattati alla profonda trasformazione del mercato del lavoro causata dalla rivoluzione digitale, ha detto.

Per quanto riguarda la legislazione, le norme sanitarie e di sicurezza hanno continuato ad essere una priorità, insieme a due procedure di negoziazione per le future leggi sulla rete europea dei servizi di collocamento e di una piattaforma comune per prevenire il lavoro sommerso.

Agricoltura e sviluppo rurale

Semplificare la politica agricola comune (PAC) sarebbe una delle principali priorità della presidenza lussemburghese, il ministro dell'agricoltura, Fernand Etgen, ha detto al comitato dell' agricoltura il Giovedi. La Presidenza cercherà di avviare negoziati con il Parlamento sulle misure di protezione contro i parassiti delle piante, la proposta mangime medicato e la riforma dell'agricoltura biologica e portare avanti i lavori sulla revisione della frutta nelle scuole dell'UE e schemi di verdure e latte. E 'stato anche "fermamente impegnato", il signor Etgen ha detto, per "aiutare i settori più colpiti" colpiti dall'embargo russo recentemente esteso sui prodotti alimentari dell'Unione europea e per monitorare la situazione nel settore del latte e dello zucchero mercati dell'UE in vista della fine delle quote e calo dei prezzi per entrambe le materie prime.

I membri del comitato agricoltura hanno fortemente sollecitato il signor Etgen a spingere per  più rapide misure significative per stabilizzare il mercato e aiutare i settori che si trovano ad affrontare grandi difficoltà. Vogliono anche dalla Presidenza l' avanzare dei lavori sulla legislazione fitosanitaria e sul rinnovamento dei sistemi scolastici.

Industria, ricerca ed energia

Tre ministri hanno affrontato la commissione per l'industria. L'economia digitale è una priorità orizzontale della Presidenza lussemburghese, il primo ministro e ministro per mezzi di comunicazione, Xavier Bettel, hanno detto i deputati il ​​Mercoledì mattina. Per quanto riguarda la normativa in materia di e-government e l'accessibilità dei siti web pubblici, la sua presidenza sarebbe lavorare per mantenere l'equilibrio tra regolamentazione e autoregolamentazione nel settore IT.

Mercoledì pomeriggio, Marc Hansen, segretario di Stato del Lussemburgo per la ricerca, ha sottolineato l'importanza di uno spazio europeo della ricerca al fine di migliorare la coerenza a livello UE, nonché la parità di genere. Giovedi 'mattina, Etienne Schneider, ministro dell'economia e del commercio del Lussemburgo ha detto che lavorare per un mercato unico più integrato, la modernizzazione del diritto d'autore e di facile accesso ai finanziamenti per le piccole e medie imprese. I deputati hanno sottolineato che la riforma della protezione dei dati, imprese familiari, le energie rinnovabili e la legislazione sul copyright dovrebbero essere una delle priorità della Presidenza.

Ambiente e salute pubblica

Il ministro dell'ambiente, Carole Dieschbourg, ha detto al comitato dell'ambiente e della salute pubblica: "L'economia circolare è per noi una straordinaria opportunità per rendere la nostra economia più competitiva e per creare nuovi posti di lavoro. La nuova proposta arriverà alla fine della Presidenza lussemburghese e faremo in modo che saranno rafforzate le grandi ambizioni della proposta ". Tra le priorità, lei ha parlato anche della direttiva sui limiti nazionali di emissione, la riduzione delle emissioni dei veicoli stradali e la riforma di sistema di scambio di emissioni dell'UE (ETS). Tra i file non legislativi, la signora Dieschbourg ha citato l'ecocompatibilità del semestre europeo, la strategia europea sulla biodiversità, la relazione sullo stato di natura in Europa che sarà pubblicato dall'Agenzia europea per l'ambiente, l'esercizio REFIT per quanto riguarda le direttive Habitat e Uccelli e preparativi per la conferenza sul clima COP21 a Parigi.

"Siamo di fronte ad un ' Europa che ancora stenta a uscire dalla crisi", ha detto la signora Lydia Mutsch, ministro per la salute e la parità di genere, il Giovedi. "E 'un'Europa che invecchia, che comporta molti problemi di salute pubblica. La Presidenza lussemburghese ha deciso di mettere il suo lavoro sotto l'egida dei pazienti e l'innovazione", ha aggiunto. Tra le priorità, ha citato la revisione del regolamento sui dispositivi medici, medicinali veterinari , farmaci personalizzati, indicando la demenza come parte di un approccio multisettoriale, prendendo il punto sull'attuazione della direttiva sull'assistenza sanitaria oltreconfine, la strategia dell'UE sull'alcool, e le lezioni da trarre dalla crisi Ebola. Per quanto riguarda la sicurezza alimentare, ha sottolineato l'importanza delle procedure legislative in corso sulla clonazione, le importazioni di OGM, nuovi prodotti alimentari e controlli ufficiali nella catena agroalimentare.

Affari economici e monetari

Piere Gramegna, ministro delle finanze del Lussemburgo e presidente in carica del Consiglio Affari economici e finanziari, ha delineato le sue priorità per i prossimi sei mesi in un incontro con la commissione degli Affari economici e monetari il Mercoledì. La presidenza avrebbe spinto per un rapido decollo del Piano Juncker, avviare la costruzione di un'unione mercati dei capitali, il lavoro di una unione economica e monetaria più efficace e più efficiente, intensificare la lotta contro le frodi e lavorare per più equa tassazione delle imprese.

Facendo riferimento alla relazione i cosiddetti cinque presidenti 'sul completamento dell'Unione economica e monetaria (UEM), il signor Gramegna ha detto che l' UEM  attualmente manca degli strumenti necessari ed ha  bisogno di essere resa più efficiente. "L'Eurozona ha bisogno di più di credibilità, mettendo in pratica quanto è stato concordato già, tra cui il recupero banca e direttiva risoluzione, il fondo unico di risoluzione e il sistema di garanzia dei depositi", ha detto. Egli ha sottolineato che la zona euro è stato "uno spazio di solidarietà, ma anche di responsabilità" e voleva colmare il divario con i cittadini con un "cambiamento di linguaggio". «E non dobbiamo dimenticare la dimensione sociale. Il nostro obiettivo dovrebbe essere un stato social AAA ",



http://www.europarl.europa.eu/news/en/news-room/content/20150714IPR81309/html/Luxembourg-Presidency-priorities-discussed-by-EP-committees



Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.