Cerca nel blog

2015/05/15

LAVANDA:COME PIANTARLA, POTARLA CONSERVARE I FIORI ed utilizzi



La Lavanda è una pianta che si adatta facilmente a qualsiasi clima,ci sono solo due importanti cose che la possono rovinare: le gelate ed i ristagni d'acqua.

La lavanda si espande facilmente quindi se la volete far crescere rigogliosa ottima ed ideale la coltivazione in terra, ma anche in vaso da attimi risultati.

LAVANDA IN VASO
Scegliere un vaso ampio che dia la possibilità alla pianta di crescere  senza ostacoli, ricordarsi  che durante la primavera è necessario procedere al rinvaso in un vaso più grande rinfrescando la terra.
Per favorire il drenaggio è  necessario mescolare il terriccio con materia organica.
Non ama i suoli argillosi e nemmeno quelli eccessivamente acidi, mentre predilige quelli calcarei

SEMINA
Essendo la lavanda una pianta che fatica a germogliare, procedete a interrare tutti i semi che avete comprato: in questo modo sarete certi di vederli spuntare dalla terra.



TALEA
Per talea è invece il modo più pratico per procedere con la coltivazione. In questo caso cercate di utilizzare rametti di lavanda con uno stelo lungo almeno 10 cm

POSIZIONE
La lavanda patisce le gelate ma adora il sole, quindi è bene posizionarla in una zona soleggiata.

ANNAFFIATURE
Comeaccennato patisce i ristagni d'acqua,quindi oltre ad un terreno asciutto e drenato è bene non abbondare con i le annaffiature, altrimenti le radici tenderanno a marcire.

CONCIMAZIONE
Prima di concimare la lavanda attendete almeno 2 anni e poi scegliete un prodotto biologico. È necessario procedere con la concimazione durante la stagione primaverile quando la pianta ricomincia a crescere e a fine estate, successivamente alla raccolta dei fiori;

POTATURA
Passaggio importantissimo.. altrimenti diventa legnosa e produrrà sempre meno fiori.
Quindi va potata ogni anno, subito dopo la fioritura entro metà settembre.Vanno eliminati tutti gli steli fioriferi a circa 2 cm dal ramo sottostante.La fioritura di questa bellissima pianta avviene nel periodo di Giugno/Luglio.
Non esagerate comunque con le potature eccessive, altrimenti la lavanda potrebbe faticare a ricrescere.
Se la lavanda in gran parte è lignificata bisogna tagliare all’altezza delle prime foglie: questo servirà a ringiovanire la pianta ma non fiorirà l’anno seguente, bisognerà attendere un paio d’anni.

 Per proteggere la lavanda durante l'inverno, ricoprite il terreno circostante con la pacciamatura


La vita media di una pianta di lavanda è 8/10 anni, poi sarà necessario sostituirla.


Potare la lavanda per l’essiccazione
La raccolta delle infiorescenze si effettua quando la fioritura della spiga è iniziata, meglio nella tarda mattinata, quando l’umidità della notte e la rugiada sono ormai evaporate ma il sole non è ancora cocente.della giornata con i fiori ben asciutti, recidendo anche una porzione di stelo, in modo da poterne fare mazzetti da appendere per l’essiccazione. Basta legare un mazzetto di fiori e appenderli a testa in giù per circa due settimane, sempre tenendoli d’occhio per evitare che si secchino troppo e cadano.
I rametti si possono utilizzare per creare bellissime composizioni profumate oppure come profuma biancheria.
Il segreto per ottenere un risultato perfetto  – anche da un punto di vista ‘cromatico’ – è raccogliere gli steli carichi di fiori ancora in bocciolo, appena prima che si schiudano.
Sgranate tutte le spighe e fate cadere i fiori su un piano allestito con un telo di cotone o un canovaccio pulito e il gioco è fatto: i vostri fiori di lavanda sono pronti per essere utilizzati, magari in sacchetti di tela o garza di cotone per profumare gli armadi e la casa con quell’inconfondibile fragranza fresca e naturale che tanto amiamo.

I fiori di lavanda possono essere conservati in scatole di latta o di cartone ben chiuse e collocate preferibilmente all'ombra e lontano da fonti di calore.

proprietà della lavanda,tisane,olio essenziale..
In LAVANDA:PIANTA DALLE MILLE PROPRIETA' BENEFICHE  POTETE SCOPRIRE I SUOI USI E BENEFICI..Ansia, Insonnia, Disturbi ciclo mestruale, Ferite,Disturbi digestivi e Gas, Diuretico...
Consiglio anche la lettura di OLIO ESSENZIALE ALLA LAVANDA

I fiori della vostra lavanda coltivata scoprirete così che hanno mille utilizzi semplici,economici e molto efficaci!! Dai più semplici per la casa..alla salute del nostro corpo e pelle.

Vi elenco solo alcuni.. aprendo i post sopra avrete il dettaglio!!

SACCHETTI PER PROFUMARE GLI ARMADI
GUANCIALE ALLA LAVANDA PER CONCILIARE IL SONNO
Chiudere i fiori secchi di lavanda triturai in una pezza di cotone,lino ed a sua volta porla dentro la federa.
BAGNO RILASSANTE
L'infuso di lavanda può essere inoltre assunto come bevanda dalle proprietà calmanti e rilassanti. In questo caso i fiori secchi di lavanda possono essere abbinati a melissa, tiglio e camomilla, per ottenere un infuso dal sapore gradevole. L'infuso preparato con sola lavanda presenta spiccate proprietà diuretiche. Per ottenere gli effetti desiderati, è necessario conteggiare un cucchiaino di fiori secchi di lavanda ogni tazza da 250 ml di acqua bollente, da consumare tre volte al giorno.

REPELLENTE INSETTI

Repellente ai fiori secchi e aceto
fiori secchi di lavanda (scegli i fiori organici, rimuovendo gambi e foglie)
aceto di vino bianco
Lascia in infusione per 1-2 settimane
Filtra il composto attraverso della mussola
Tampona sulle zone della pelle esposte per respingere gli insetti. Per garantire la massima efficacia, il repellente dovrà essere riapplicato ogni ora.
Potresti tamponare leggermente anche un cappello o una bandana per aumentare le aree coperte.

Repellente agli olii essenziali

15 ml di olio essenziale di citronella
7,3 ml di olio essenziale di lavanda
3,6 ml di olio essenziale di menta romana
3,6 ml di olio essenziale di tea tree
475 ml di olio di jojoba o di mandorla dolce (o altro olio adatto come vettore) o 475 ml di vodka per una versione a spruzzo

Decidi innanzitutto se vuoi preparare un olio di diretta applicazione per il corpo o uno spray. Per il corpo, utilizza l'olio di jojoba o l'olio di mandorle; per lo spray utilizza invece la vodka.
Olio: versa tutti gli ingredienti in una bottiglia di vetro e mescola accuratamente.
Spray: versa la vodka in un flacone spray. Aggiungi gli oli più 3,6 ml di olio di jojoba e mescola.Questo preparato deve essere utilizzato entro tre mesi. Fai nuove preparazioni per ogni stagione in cui vuoi proteggerti dagli insetti.

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.