OLIO DI CANNABIS:PROPRIETA’ TERAPEUTICHE ,LEGALE IN FARMACIA

Olio di cannabis
Gli oli prodotti dalla canapa sono le sostanze più medicamentose esistenti in natura e, fino a circa 90 anni fa, all’inizio del Novecento anche le case farmaceutiche producevano medicine con questa pianta. Ora tutto è cambiato, la cannabis rientra nella categoria delle droghe e gli innumerevoli utilizzi della canapa sono stati dimenticati.

L’olio di cannabis terapeutico (cannabis oil, olio di canapa, olio di hash) è possibile acquistarlo legalmente anche in Italia come farmaco galenico (cioè preparato dal Farmacista) in alcune Farmacie di Farmagalenica dietro presentazione di ricetta medica non ripetibile redatta secondo la Legge 94/98 (Legge “Di Bella”).Il Ministero della salute con DM 23/01/2013, GU n. 33 del 08/02/2013 ha inserito nella Tabella II, sezione B, i medicinali stupefacenti di origine vegetale a base di Cannabis (sostanze e preparazioni vegetali, inclusi estratti e tinture) con entrata in vigore il 23 febbraio 2013. Tale decreto conferma la possibilità di utilizzare in terapia, non solo il delta-9-tetraidrocannabinolo o THC, ma anche i composti vegetali che lo contengono.

Come spiega farmagalenica alcune farmacie aderenti a Farmagalenica sono in grado di realizzare farmaci e preparazioni galeniche a base di bedrocan o bediol (Cannabis sativa inflorescenze femminili essiccate) per i medici e pazienti che ne avessero bisogno, nella Sclerosi Multipla, nell’inappetenza da chemioterapia o HIV e (in base alla legge Di Bella 94/98) nel trattamento del dolore ,fibromialgia,o, stando agli ultimi chiarimenti Ministeriali, a qualsiasi altra indicazione terapeutica di cui sia presente sufficiente letteratura scientifica.
E’ inoltre possibile far preparare legalmente alle Farmacie aderenti anche l’olio di Cannabis terapeutico, ispirandosi al “Rick Simpson Oil”.

Ottenuto dai fiori, non bisogna confonderlo con l’olio ottenuto dai semi di canapa, ottimo per uso alimentare e molto nutriente, ma non medicamentoso.In questo pdf potete leggere i due metodi di estrazione dell’olio in questione: estrazione con olio d’oliva ed etanolo

Olio di cannabis estratto con etanolo (alcool)
Il Cannabis Oil ottenuto con solvente, nel nostro caso EtOH, è un estratto molto concentrato di cui
se ne consiglia l’uso in patologie gravi quali sclerosi multipla, SLA, cancro, terapia del dolore, ecc
Per esempio, nel caso di pazienti oncologici la posologia indicata è di 1g di Cannabis Oil al giorno
sublinguale o orale. Ovviamente prima di poter raggiungere la dose di 1g al giorno il paziente deve
“costruire” la sua tolleranza in quanto, anche se un consumatore/fumatore esperto e navigato tali
concentrazioni di cannabinoidi potrebbero mettere in difficoltà anche persone del genere.
Si consiglia di iniziare con basso dosaggio e man mano incrementarlo.
Volendo lo si può anche diluire in olio d’oliva o conservarlo con un pò di EtOH residuo come simil
tintura alcolica.

Olio di cannabis estratto con olio d’oliva
L’estratto ottenuto con l’olio d’oliva non può essere concentrato come l’estratto alcolico quindi lo
molto meno efficace come terapia in patologie gravi. Ciò non toglie che è molto indicato per applicazioni
topiche in disturbi dermatologici (infezioni, infiammazioni, scottature, alcune dermatiti, orzaiolo,
ecc) e può essere utilizzato in cucina per costruire la tolleranza di pazienti estranei al modo della
Cannabis.Usare i lipidi o sostanze grasse per l’estazione è una buona strategia in quanto i cannabinoidi sono
lipofili, interagiscono meglio con molecole grasse.

L’olio si può diluire a seconda degli usi di cui si necessita e può essere assunto per via orale (di solito all’interno di capsule, visto il sapore molto forte), vaporizzandolo, oppure applicato su dei cerotti.

Quando si assume sotto forma di olio, la cannabis ha effetti psicoattivi diversi: piu’ leggeri ma piu’ duraturi nel tempo. Ognuno ha bisogno di trovare la dose adatta al proprio disturbo, le ricerche svolte suggeriscono di iniziare con piccole dosi un paio di volte al giorno

 

  • l’ olio di cannabis terapeutico di cui si parla NON è l’olio alimentare da semi di canapa, ma un estratto ottenuto tramite alcool o olio di oliva da infiorescenze femminili essiccate (v. oltre)
  • solo il Farmacista è abilitato per legge a effettuare preparazioni galeniche
  • l’ olio di cannabis terapeutico preparato dal Farmacista non ha nulla a che spartire o di paragonabile con un olio di cannabis preparato “in casa” o acquistato illegalmente: si tratta di un farmaco realizzato utilizzando cannabis di grado farmaceutico, quindi molto molto più pura e ricca in THC (tetraidrocannabinolo) o CBD (cannabidiolo)per lo stesso motivo, la preparazione avviene tramite attrezzature di laboratorio, l’uso di siringhe sterili e filtri che permettono di ottenere un olio sterile e microbiologicamente puro
  • L’ olio di cannabis terapeutico preparato dal Farmacista nel Laboratorio Galenico, viene realizzato mediante l’utilizzo delle 2 varietà di cannabis importate in Italia dall’Olanda: Bedrocan e Bediol.
  • il Medico prescrittore può richiedere qualunque metodica di preparazione, quelle raccomandate e realizzabili da richiedere al Farmacista, per capacità estrattiva e sicurezza del solvente, sono l’estrazione in alcool etilico (puro, di grado farmaceutico e non alcool alimentare) o in olio di oliva (puro, di grado farmaceutico).

Può essere preparato sia il c.d. Cannabis Olive Oil (estratto in olio di oliva) o il Cannabis Oil FECO – Full Extract Cannabis Oil (estratto in alcool).
Il costo dell’ olio di cannabis terapeutico varia a seconda della quantità da preparare e dal costo della materia prima. INDICATIVAMENTE, un olio preparato in Farmacia come farmaco galenico partendo da 5g di Bedrocan o Bediol (50ml in olio di oliva o 100ml in alcool) ha un costo di circa 170-180€.
Ovviamente, il medico può richiedere in ricetta qualsiasi quantitativo (es. 10ml, 35ml, 89ml, 110ml, ecc…).
Tale spesa è fiscalmente detraibile come farmaco.
Per quanto riguarda la posologia, in attesa di ottenere informazioni dall’analisi dell’olio, i pazienti che utilizzano estratti in olio di oliva ottengono benefici o effetti con l’uso di 2-3 gocce 1 o 2 volte al giorno. Chiaramente, solo il Medico può definire qual’è la dose personale necessaria.

PRESCRIZIONE DI CANNABIS SATIVA IN FARMACIA
In FARMALEGGE  POTETE TROVARE TUTTE LE INDICAZIONI AGGIORNATE su come farsi prescrivere il preparato galenico dal medico.

Se un medico vuole prescrivere un medicinale galenico a base di Cannabis sativa deve redigere una ricetta non ripetibile su ricettario privato (c. d. “bianca”), valida 30 giorni dalla data di redazione, che riporti obbligatoriamente:

nome e cognome del paziente (il SOLO codice fiscale non è sufficiente)
data di redazione
timbro e firma del medico
prescrizione della sostanza incluso il titolo, tra i 3 disponibili (es. Cannabis Sativa infiorescenze titolata al 19% in THC – Bedrocan)
la forma farmaceutica cartine (l’unica possibile)
il numero di dosi (10 cartine)
posologia (NON è obbligatoria, ma è raccomandato che ci sia, es. assumere 1 cartina al giorno: infondere il contenuto di 1 cartina in 100ml di acqua bollente per 5 minuti e assumere immediatamente)

“Rick Simpson’s oil”.
Se si parla di olio di cannabis, non si può non nominare Rick Simpson. Quest’uomo, originario di Nova Scotia in Canada, da anni si impegna affinché le persone possano curarsi da sole e l’olio di cannabis sia riconosciuto come medicinale. Tant’è che l’olio è conosciuto anche con il nome di “Rick Simpson’s oil”.

Olio di cannabis Rick Simpson, dopo essere stato vittima di un incidente sul lavoro nel 2002, ha iniziato a curarsi con la cannabis, per far fronte agli effetti collaterali dei farmaci che però non alleviavano la sua sofferenza. Per evitare i problemi dovuti alla combustione, decide di estrarre l’olio dai fiori di cannabis e di assumerlo oralmente. In seguito, gli furono diagnosticati alcuni melanomi e Rick decise di provare a curarli mediante l’uso topico dell’olio applicato tramite dei cerotti. Ci si aspetterebbe che medici e aziende farmaceutiche avessero preso come un’ottima notizia quella della guarigione tramite l’olio di cannabis. Invece negli States non videro di buon occhio l’iniziativa pionieristica di Rick, che addirittura produceva in proprio l’olio e lo distribuiva gratuitamente ai malati, raccogliendone le testimonianze. Poco tempo dopo, i tumori erano spariti.

Ulteriori approfondimenti :

USO TERAPEUTICO EFFICACE DELL’OLIO DI CANAPA NATURALE

AVVERTENZA:
 
Questo sito ha carattere di divulgazione culturale e informativa, necessariamente generale.
Le informazioni contenute, pur basate sugli studi scientifici citati, non sostituiscono il consulto personalizzato del professionista pratico, dietologo o medico.
Il lettore non è autorizzato a considerare gli articoli qui contenuti come consulti medici, né a prenderli a pretesto per curarsi da sé.

http://www.cercagalenico.it/farmacie_galeniche/cartine/cannabishttp://www.cannabisterapeutica.info/2013/10/08/la-cura-proibita-rick-simpson-e-lolio-di-canapa-che-uccide-le-cellule-cancerose/

Olio di cannabis terapeutico: legale in Farmacia


http://www.farmagalenica.it/cannabis-sativa-bedrocan-farmaco-galenico-farmacia/http://www.preparazionigaleniche.it/downloads/cannabis-in-farmacia-come-preparare-lolio/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *