Cerca nel blog

2015/02/13

CURARE LA FIBROMIALGIA:yoga nidra

yoga nidra e fibromialgia sonno consapevole

Nuovo post...sono ormai alcuni mesi di percorso con il mio maestro Rajesh.
Molti sono i passi in avanti fatti,il cammino verso una guarigione in cui credo non so quanto sarà ancora lungo,ma già i piccoli successi ottenuti hanno migliorato la mia vita.
Prima cosa il sonno.Secondo la capacità di recupero.

Il sonno sicuramente è ciò che per primo è cambiato,migliorato.
Non pratico yoga prima di dormire,lo faccio tutte le mattine ma alla sera prima di dormire ho la pratica per dormire...niente di speciale solo piccole regole..che potete leggere per esteso in INSONNIA
sostanzialmente due punti:

1)Inscatolare le preoccupazioni Sdraiati a letto,occhi chiusi,prendi tutte le tue paure (visualizzale) preoccupazioni,idee,problemi incartali e metterli dentro ad una scatola (fallo proprio visualizzando una una le preoccupazioni mentre le riponi nella scatola) che poi metterai sopra ad un ripiano alto della tua mente)

2)Testa appoggiata sul lato destro Sempre ad occhi chiusi coricati sul lato o sullo stomaco ma con la testa appoggiata sulla destra ,in questo modo si apre automaticamente la narice sinistra che porta energia calma. Poi sempre ad occhi chiusi cerca di dirigere il tuo sguardo verso il centro fra le due sopracciglia, respira lentamente concentrandoti sul respiro osservando solo la tua pancia che si gonfia e si sgonfia..continua così sino a che on ti addormenti.


Non pensate che sia sciocco,inutile,troppo banale per funzionare...io non prendo più medicinali.. e noi fibromialgici con sindrome da fatica cronica sappiamo quanto sia difficile il nostro sonno e duro il risveglio..
Ciò che più ancor importa è il risveglio notturno.

1) Respiro con la narice sinistra. Le due narici sono associate a due energie molto diverse tra loro. Quando respiriamo attraverso la narice destra, siamo energizzati e stimolati. Quando respiriamo attraverso la narice sinistra, ci rilassiamo e calmiamo. Il nostro respiro cambia naturalmente narice dominante circa ogni 2 ore e mezzo. Dopo aver mangiato, respiriamo con la narice sinistra per favorire l'energia necessaria per digerire il cibo. Questa è una ragione per cui abbiamo voglia di dormire dopo aver mangiato.

2)Ripetere mentalmente SAT NAM... continuamente mentalmente concentrandosi sempre sul respiro addominale..liberando la mente da tutto il resto.. solo questo mantra ed il vostro respiro..se non avviene subito non demordete.. continuate.. addestrate la vostra mente ma sempre con atteggiamento positivo e passivo, mai demoralizzandovi e senza lotta..


YOGA NIDRA,UNA SEDUTA SONO 4 ORE DI SONNO PROFONDO.

Da un mese e mezzo inoltre il mio maestro mi ha fatto iniziare la pratica di yoga nidra ed il sankalpa.

Si tratta di uno yoga antichissimo...è una tecnica che porta a rilassarsi consciamente a livello fisico e mentale, un rilassamento quindi profondo ma cosciente; la sua pratica non solo favorisce l’induzione del sonno e la regolarizzazione del suo ciclo, infatti viene utilizzato per il trattamento dell’insonnia (si ritiene che un’ora di pratica equivalga a quattro ore di sonno) ma è soprattutto in grado di metterci in contatto con la parte più profonda di noi stessi, permettendo il risveglio delle nostre potenzialità latenti.

La prima volta che ho fatto una seduta di yoga nidra al "risveglio" penso di aver galleggiato per almeno due giorni sotto il suo effetto..mai sentita così rilassata in vita mia!!!Le sedute successive non sono state così profonde lo confesso ma molto rilassanti comunque..
Nello yoga nidra si viene guidati dal maestro ad una rotazione di coscienza,ovvero dobbiamo seguire le sue indicazioni che portano a visualizzare ad una certa velocità le parti del nostro corpo..in contemporanea al rilassamento si raggiunge una parte molto profonda del nostro essere..ed è li che il maestro ti chiede di ripetere il tuo proposito.Proposito si.. il sankalpa.Una breve frase scelta da noi.. il nostro scopo,piccolo,grande che si ma di cambiamento che desideriamo.poi il viaggio continua in un susseguirsi di immagini create dal maestro,personalizzate..

Quando l'ho fatto la prima volta e mi sono rialzata stavo così bene..che volevo ancora rifarlo!!! subito...
Inizialmente questo proposito non lo capivo..
In pratica il proposito che viene stabilito da noi stessi è  messo all'interno della nostra coscienza, che noi raggiungiamo attraverso lo yoga nidra,ed è come un seme.
Il mio maestro mi ha detto.. oggi hai fatto una cosa importante,messo un seme nella terra.. ma il seme deve essere annaffiato per crescere..questo proposito dobbiamo ripeterlo ogni giorno tante volta durante l'arco della giornata..tre volte al mattino appena svegli,tre volte appena ci addormentiamo.. e senza stancarci durante il giorno...così crescerà..

Giorni dopo mi disse.. ricorda tutto nella vita può fallire ma non il tuo proposito.

Sankalpa è una parola sanscrita che si può tradurre come “proposito” o “risoluzione”: è una breve affermazione mentale che si imprime nella mente subconscia quando questa è più ricettiva.
E’ un metodo potente,diverrà lo strumento della creazione del proprio destino... ed è vero.
Niente fretta..tu annaffia e ripeti,così mi dice..

Lo Yoga Nidra è in grado di far aumentare la consapevolezza di sé e del proprio percorso di vita, e contemporaneamente portare importanti benefici sul piano fisico, mentale e spirituale.

Quindi riassumendo tutte le mattine doccia e yoga.
Gli esercizi sono sempre i soliti più o meno,alcuni li potete leggere qui ..molto semplici .
Aggiunto da fare sempre,fatta eccezione in stati di forte di malessere, il saluto al sole.
E' stato aggiunta una torsione.
Ogni 15 giorni yoga nidra e tutte le sere il mio "percorso" per arrivare al sonno.

Il dolore e la stanchezza sono tanti,lo so...e parlano prima di noi.. ricordo e condivido con voi tutti l'ultimo pensiero che mi ha detto il mio maestro Rajesh.
Sino a quando metterai i tuoi limiti,il tuo star male prima di tutto non riuscirai mai.
Banale vero?MA è VERO..proviamoci.proviamoci,proviamoci,

Possiamo uscirne.
Cercate un buon maestro personale di yoga,che facci yoga terapia...un maestro che conosca i vari yoga e personalizzi per voi il meglio.Un maestro ayurvedico.
Piccoli passi verso la guarigione.


post correlati
CURARE LA FIBROMIALGIA CON LO YOGA TERAPIA
fibromialgia yoga terapia PRIMA PARTE
fibromialgia e yoga terapia SECONDA PARTE yoga e rilassamento profondo
Contrattura muscolare,yoga,fibromialgia,sindrome da fatica cronica
CONSAPEVOLEZZA
DESTINO CAMBIARLO CON IL RESPIRO CONSAPEVOLE

Il mio maestro di yoga è Rajesh.

Centro Studi di Ayurveda e Pratica Dello Yoga
Via Mascarella, 100 Bologna(BO)
tel 3280373182
Email: rajesh@namasteindia.it


3 commenti:

  1. Mi consigli un maestro in campania ?grazie....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace, non ne conosco. So su Roma, Trieste, Bolzano, Bologna...

      Elimina
  2. Mi consigli un maestro in campania ?grazie....

    RispondiElimina

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.