Cerca nel blog

2015/02/10

ORTO IN TERRAZZO:conservare rosmarino,salvia,prezzemolo,timo,basilico

Coltivare le erbe aromatiche come rosmarino,salvia,maggiorana,timo e basilico e mettiamo anche il prezzemolo non è difficile neppure per chi abita in città..una volta che avremo il nostro angolo aromatico ..ne potremmo godere sempre inverno,estate..
Erbe aromatiche fresche,secche o surgelate, ma sempre prodotti genuini, nostri!!
Infatti non serve comprare polli già conditi,o patate confezionate nei sacchetti pelate ed insaporite..perchè risparmiando 5 minuti per pelare e tagliare,ne guadagnano 1000 in salute.
Cucinare in modo semplice e saporito è fattibile..sono a mio parere quattro gli elementi essenziali
prodotti freschi nella spesa del mese
buon olio d'oliva
spezie aromatiche (almeno:rosmarino,salvia,timo,maggiorana,basilico)
aglio e cipolla
In questo cammino green penso che coltivare le erbe aromatiche o conservarle in casa partendo da un prodotto fresco sia una delle scelte più facili da tentare e che costa il giusto,facendoci risparmiare non solo soldi ma anche tantissima salute.
Acquistare le piante aromatiche fresche ogni volta può essere una scelta.. ma siamo sempre li.. come vengono coltivate?acquistarle secche in vasetto o surgelate l'ultima scelta.Certo è molto comodo..ma all'interno dei prodotti essicanti vi sono sempre additivi per la conservazione, quindi ne vale la pena per la "fatica" di pulire?

Comunque sia..partiamo sempre da un prodotto fresco,proviamo questo primo passo,un piccolo impegno una volta l'anno o per alcune erbe ogni tre mesi..

COME CONSERVARE LE SPEZIE AROMATICHE FRESCHE

I metodi di conservazione sono tanti,seccare,in freezer,sott'olio... per ogni spezia però vi indico quello che nel tempo ho valutato come migliore,almeno per me:
Ricordo:
La maggior parte delle erbe aromatiche va raccolta prima o durante la fioritura, perché in questo periodo perdono parte del loro aroma o gli steli si induriscono e non sono più adatti ad essere consumati. Per altre piante, ad es. il timo, si deve attendere fino alla fioritura per utilizzare i fiori della pianta.

1)Prezzemolo
prezzemoloSe lo avete nel vostro vaso tagliarlo alla base con coltello o forbici, altrimenti comprare mazzi di prezzemolo fresco (evitate l'acquisto di prezzemolo congelato perchè viene trattato..)
La sua pulizia non richiede fatica.. una ciotola sulle gambe anche davanti alla tv.. e senza accorgersene lo avremo pulito tutto..Fate attenzione di staccare solo le foglioline,senza parti di gambo,poi lo mettiamo in una bacinella a sciacquare, lo asciughiamo benissimo (o con la centrifuga per l'insalata.. oppure come un tempo, messo in un canovaccio e strizzato facendolo girare, o sbattendolo).A completa asciugatura tritarlo con la mezzaluna.Un lavoretto tranquillo...fatto ogni due mesi o tre, non penso che sia una gran fatica..e sicuramente divertente per i nostri bambini.Una volta tritato lo potete mettere nelle vaschette da congelare e "grattarlo" quando serve...vedrete come resterà morbido e bello e sano!!
Appena lo si leva dal congelatore, tempo 1-2 minuti il prezzemolo si è già scongelato, quindi consiglio di prendere la dose necessaria e versarla direttamente al momento dell'occorrenza e poi riporre immediatamente il restante prezzemolo nel congelatore, poichè una volta scongelato completamente, non è più consigliabile ricongelarlo.
Un tempo lo mettevo via in freezer anche mescolato all'aglio.. ora preferisco tagliarlo fresco l'aglio...

2)Rosmarino
rosmarino Non comprate quello nelle bocchette da tritare..ricordo che tutti i prodotti essiccati e confezionati vengono trattati.. quindi spolveriamo anche additivi, pensando di cucinare sano!!
In genere il rosmarino è disponibile per il raccolto quasi tutto l'anno, tranne durante i mesi più freddi in cui è consigliabile lasciarlo riposare.
E' in ogni caso possibile raccoglierlo in estate e conservarlo,oppure acquistatelo.. ma sempre nel periodo giusto,ovvero estivo,rischiate meno di incorrere in prodotti coltivati a forza.
Comunque sia.. una volta ottenuto il prodotto fresco tagliare dei rametti dalla pianta con delle cesoie o con le dita (meglio tirando verso l'alto, in questo modo la pianta non si scortecci e non vi rimangono parti legnose in mano!), lavarli con cura e porli su un panno a asciugare.
A questo punto a voi la scelta, è possibile essiccare i rametti interi di rosmarino, e staccare le foglie solo al momento di usarle (a mio parere comunque meno funzionale) oppure spelare il rosmarino ed essiccare solo gli aghi.
Per l'essiccazione comunque sia,rametti o solo foglie metterle in luogo buio e ventilato, una volta secche conservarle in un contenitore lontano da luce e fonti di calore.

3)Timo,Maggiorana
maggiornaIl raccolto si effettua in estate durante la fioritura, quando i fiori sono appena dischiusi, tagliando le sommità e facendole essiccare all'ombra, in luogo asciutto e ventilato,oppure quando è la stagione procuratevene dei bei mazzetti.. Raccogliere gli steli teneri dalle sommità fiorite, in genere lunghi da 10 a 30 cm circa. Lavarli e asciugarli bene poggiandoli su un panno, quindi porre a essiccare in un luogo asciutto e al riparo dalla luce diretta del sole: così facendomanterranno un colore più vivido anziché diventare marrone, e anche l'aroma sarà migliore.
Dopo alcuni giorni le foglie saranno diventate secche e color verde scuro, poi li sfregate con le mani per togliere le foglioline.. e mettete il tutto in un barattolo di vetro al buio.

4)Basilico:
basilico
Sinceramente io non lo conservo più..lo uso solo fresco ma potete conservarlo foglia foglia in freezer. Staccate le foglie singolarmente,lavatele,asciugatele bene con un canovaccio.Stendetele su di un vassoio e ponetele in freezer per un'oretta in modo da congelarle, poi togliete e metterle delicatamente una ad una in un contenitore di vetro.Conservare in freezer.Il trattamento iniziale serve per non farle attaccare una all'altra.



5)Salvia
salvia
Ottima fresca,ancora più intensa e meno amara essiccata. Come vedremo si tratta di una pianta che durante l'inverno va a riposo.. quindi la conservazione va preparata in estate.Prendere le singole foglie e lavarle (molto bene se acquistate i rametti al mercato, visto che si tratta di un lavoro di conservazione.. acquistate biologico!!),asciugatele poi in un canovaccio.Stenderle poi in un vassoio (con panno sotto) e riporle in luogo asciutto,al buio.Meglio girarle di tanto in tanto.Dopo una settimana ad essicatura completa tritarle o lasciarle intere e conservare in barattolo di vetro, al buio.


CONDIMENTO AL SALE ED ERBE AROMATICHE
trito rosmarino aglio e sale


Si tratta di un condimento facile,veloce fai da te che ci evita ulteriori sciocci acquisti di preparati insaporenti ricchi solo di sostanze dannose per la salute…quello che mia nonna chiamava il “trito”!!




Potete anche prepararvi un insaporente con il rosmarino fresco:
Ingredienti:
sale
rosmarino
aglio

tritate aglio e rosmarino... lo mescolate ad abbondante sale fino in un barattolo di vetro ... in questo modo quando dovrete insaporire carne,verdure,pesce... lo avete già pronto!!
Si conserva tranquillamente in dispensa.. non in frigo.

VARIANTI
Potete sbizzarrirvi.. tritare salvia e rosmarino con sale grosso..timo e rosmarino..insomma a voi la scelta!!
Si può usare questo condimento per:le patate,carne,pesce,grigliate ed e’ sempre fresco
L'importante è ricordarsi di non aggiungere altro sale alla pietanza!

L'OLIO AROMATIZZATO

olio al rosmarino
 Altro metodo per sfruttare le erbe aromatiche fresche in cucina è sott'olio.

Scegliete un olio di qualità con gusto neutro io preferisco olio d'oliva .
Lavare le erbe fresche, eliminare le parti non sane e asciugarle bene,perchè se messe nell'olio umide possono creare muffe.
Mettere le erbe in bottiglie di vetro pulite, asciutte e preferibilmente scure, ricoprirle completamente con l'olio e chiudere bene.
Far macerare per circa 3–4 settimane in un luogo fresco al riparo dalla luce, quindi filtrare l'olio con un colino a maglia stretta e travasarlo in bottiglie pulite.
Consiglio scrivere la data di inizio macerazione...perchè se le erbe vengono fatte macerare troppo a lungo, l'olio può diventare torbido.
Si conserva tranquillamente per 4/5 mesi.
Ottimo è anche mettere uno spicchio d'aglio all'interno durante l'infusione..sarà ancora più saporito!
Ma a voi la combinazione e scelta...^^

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.