Cerca nel blog

2015/01/01

STELLA DI NATALE COME CONSERVARLA


La pianta del lontano e caldo Messico è sicuramente la pianta più regalata durante le feste di Natale, penso che ogni casa ne abbia una..simbolo del rinnovamento e della speranza,ho avuto il piacere di goderne lo spettacolo della sua bellezza a Bali.. terrazzi interi di questa pianta!!

Perchè si regala la Stella di Natale?
La Stella di Natale era coltivata già da Indios e Aztechi per cui era un fiore simbolo di purezza il cui colore rosso intenso riportava alle gocce di sangue di una dea morta per amore.
Ma un’altra è la leggenda messicana più famosa che avvolge la pianta: si dice infatti che molti secoli fa, durante la notte di Natale, in chiesa, una bambina molto povera desiderava mostrare a Gesù il proprio amore, ma non aveva i mezzi per farlo. Una voce però le suggerì di uscire e di raccogliere un fascio di sterpi e erbe che, depositate sull’altere, si trasformarono in meravigliose stelline rosse.

L’amore che si nasconde dietro questa leggenda continua ad avvolgere il fiore in varie declinazioni tanto che in Francia prende il nome di Étoile d’amour (Stella d’Amore) e viene commercializzata per la Festa della Mamma, mentre in Centro-America prende il nome di Hoja encendida (Foglia infuocata) e simboleggia la passione.
Vediamo di scoprire qualcosa di più...

L’Euphorbia pulcherrima, conosciuta comunemente con il nome di Stella di Natale nasce in territorio messicano ed è quindi una pianta idonea soprattutto ad ambienti ben riscaldati, con temperature non inferiori ai 14 gradi,queste piante possono raggiungere in natura anche i 2 metri di altezza.
Il vero fiore di questa pianta sono quelli interni di colore giallo,mentre quelli che pensiamo fiori rossi sono le foglie.La fioritura della Stella di Natale è strettamente legata alla fotosintesi alla lunghezza del giorno e quindi alla quantità di luce che le arriva.

Stella di Natale: di quanta acqua ha bisogno?Poca:  deve essere annaffiata solo quando il terreno è quasi asciutto. Bisogna inoltre fare davvero attenzione a non lasciare dei ristagni d’acqua che sono per la pianta davvero letali. Inoltre fate attenzione a non bagnare le foglie.

Esposizione: dove mettere la Stella di Natale?
Non è bene lasciarla in un solo posto tutto l'anno ma deve seguire la luce..in base alla stagione cambia infatti il luogo in cui deve essere messa! Durante le Feste di Natale potete tenerla incasa: scegliete una stanza ben illuminata e cambiate spesso l’aria. Non mettetela però a diretto contatto con la luce del sole: durante l’estate mettetela all’aria aperta e in una zona ombreggiata: ritiratela con l’arrivo dell’autunno.

Quando rinvasare la stella di Natale?
Bisogna aspettare che le foglie rosse cadano per pensare a un nuovo vaso,quindi il rinvaso sarà verso maggio.
L'importante è drenare bene il terreno quindi l'utilizzo dell'argilla espansa è consigliato,oltre a rinvasare in un vaso poco più grande rispetto all’originario, altrimenti si svilupperanno molte foglie e pochi fiori.

Stella di Natale: come farla rifiorire?
Purtroppo dopo aver colorato i nostri giorni di festa sono poche le stelle di natale che durano oltre..farla sopravvivere abbiamo visto non è difficile, tuttavia farla rifiorire non è molto semplice. Per riuscire a far rifiorire la Stella di Natale è metterla al buio! Da settembre a ottobre, dalle 5 di pomeriggio alle 7 di mattina ricordatevi di mettere la Stella di Natale in un luogo completamente buio. Aspettate che cadano le foglie rosse e poi tagliare i rami che sono fioriti circa a fine febbraio: tagliate via circa una decina di centimetri di ramo. Tenetela quindi all’ombra durante l’estate e a settembre concimate il terreno. Se siete fortunati i fiori si apriranno sul finire di settembre.

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.