Cerca nel blog

2015/01/21

DADO VEGETALE FATTO IN CASA,FACILE,SENZA GLUTAMMATO




Dado vegetale fatto in casa (facilmente!)








Detto e ridetto questa volta l'ho fatto!!Il dado brodo vegetale fatto in casa da consumare quando si vuole!Spettacolare.. e tutto sommato molto semplice..la pigrizia forse mi faceva sempre rimandare chissà...non vedo l'ora poi di prepararlo questa estate con i prodotti del mio orticello!!Per ora mi accontento felice delle verdure fresche del mercato!Il dado per il brodo comprato e confezionato è sicuramente gustoso...vorrei vedere con tutte le droghe che ci mettono..e vuoi per la vita frenetica che facciamo dove mettersi ai fornelli spesso risulta pesante,vuoi come tradizione di casa degli anni cinquanta che ci portiamo dietro senza porsi delle domande..penso che questo magico dado abbia girato e giri ancora molte case e cucine italiane!!..sfatiamo questo mito... il vero segreto nella tua cucina,nella mia,nostra cucina..non è DADO STAR o come si voglia etichettare.. .Il dado non serve perchè un arrosto venga buono.. basta rosmarino,aglio e al massimo un buon battuto (soffritto).



Il segreto dei nostri piatti non è dado star.. ma l'amore che ci mettiamo nel cucinare..dedicandogli dieci minuti in più e scegliendo prodotti freschi e sani..tutto sarà buono!!.Piuttosto pensate di iniziare a coltivarvi qualcosa in casa.. anche il terrazzo può offrire molte possibilità!!




Se poi siete amanti del brodo,ne fate gran uso allora preparatevi da soli il dado.. si può scegliere di conservarlo surgelato a cubetti oppure essiccato... basta una volta ogni due mesi..mezza mattinata e la salute è servita oltre al palato,ve lo assicuro!

Inserire nei nostri risotti,arrosti,minestroni,sughi : aromi (notare il termine generico, la dicitura generica aromi vuol dire che si tratta anche di aromi sintetici,artificiali o natural identici  preferiti dalle aziende perché costano meno.) o il famoso glutammato con i suoi fratelli ovvero guanilato disodico inosinato disodico per aumentare il sapore è una vera assurdità .. un insaporente fatto solo di insaporenti ed esaltatori costruiti a tavolino...Abbiamo ormai i gusti talmente alterati che non sappiamo neppure più distinguere il vero gusto e sapore degli alimenti.

Passiamoalla ricetta  per fare il dado in casa.Personalmente ho scelto la surgelazione come metodo di conservazione, esiste poi come vedrete la variante essicando le verdure cotte in forno.L'essicazione però deve essere lenta a 60° per almeno due ore.. sinceramente consumare due ore e passa di corrente elettrica per una teglia di dado non me la sono sentita, lo proverò quando in combinazione cucinerò altre cose in forno.Le cotture in forno sono buonissime, ma sto cercando di limitarne l'uso sostituendo per quel che è possibile con la cottura ai fornelli..

REGOLE GENERALI PER FARE
 IL DADO VEGETALE IN CASA

Arriviamo adesso a qualche regola da seguire per la preparazione di questa ricetta:

INGREDIENTI: gli ingredienti base sono sempre i soliti ma potrete variare anche un pochino a seconda dei gusti aggiungendo spezie e verdure a piacimento.Ad esempio io non ho aggiunto curcuma ma teoricamente ne andrebbe un pizzico..l'importante è calcolare la stessa quantità per ogni ortaggio in modo da non far prevalere un sapore e sul peso delle verdure calcolare il sale.Quindi non esiste una vera ricetta..la farete voi seguendo solo le regole generali!

PESO E SALE: – le verdure vanno pesate da pulite poichè il sale da aggiungere dovrà essere 1/3 del peso totale delle verdure (RISPETTARE LA DOSE) questo per permettere la giusta conservazione al dado ed il giusto grado di salinità che va sempre inteso 1 dado per ogni litro d’acqua.Ricordo che ottima scelta per la salute sarebbe quella di utilizzare il SALE MARINO INTEGRALE, privo di trattamenti sbiancanti e cristalinizzanti..e contiene naturalmente lo iodio senza doverlo aggiungere come in quello iodato, un pochino il discorso dello zucchero integrale)Ovviamente non dovrete risalare quando cucinerete.Se decidete di fare la scelta senza sale ricordate che la conservazione cambia totalmente,meglio in freezer a questo punto.Il risultato sarà un pochino diverso ma ottimo uguale penso!!

ACQUA: – non bisogna aggiungere acqua perché le verdure già rilasciano liquido in cottura

CONSERVAZIONE

  • in vasetto:una volta pronto il vostro dado potete decidere di conservarlo in piccoli vasetti di vetro precedentemente sterilizzati e prenderne un cucchiaino ogni volta
  • in formine del ghiaccio: versare il composto nelle formine del ghiaccio così da averli già pronti
  • a cubetti congelato:stendere il composto su una carta stagnola e tagliare tutto a cubetti e una volta freddi staccarli e conservarli in freezer chiusi in un contenitore 
  • essiccato:stendere le verdure cotte in padella in un placca da forno con carta forno sotto,calore  60/80°per circa due,tre ore.. dovete vedere voi quando si asciuga completamente.. Quando gli ortaggi saranno completamente essiccati, passateli nel frullatore e versate la graniglia ottenuta in un vasetto di vetro col tappo.

– il dado si conserva un mese in frigo(se con la dose di sale consigliata,senza sale 2/3 giorni) oppure 6 mesi
in freezer




Ingredienti: 

1 cucchiaio di olio
1/2kg di carote
1/2kg di sedano
1/2kg di cipolle
1/2Kg di pomodori
1/2kg di sale (grosso)(come spiegato sopra meglio sale marino integrale)
3 o 4 spicchi d’aglio
una bella manciata di basilico
1-2 zucchine
erbe e aromi a piacere io ho messo quanlche foglia di salvia e un rametto di rosmarino

Procedimento:

1)Pulire tutte le verdure pronte all'uso.Pesarle e stabilire quindi la dose di sale.Il peso delle verdure che ho indicato è per la proporzione.. in realtà dovete sempre pesare le verdure pulite e calcolare 1/3 di quel peso per il sale.

2)Tagliare tutte le verdure in modo grossolano e metterle in una padella senza acqua,solo con l'olio coprendole tutte con il sale.Mettere il coperchio e lasciar cuocere sino a che non verrà fuori tutta l'acqua (venti minuti ca.)

3)Togliere a questo punto il coperchio e far cuocere le verdure sino a che l'acqua non sarà completamente evaporata.

4)Quando ci sarà più liquido stabiliamo il metodo di conservazione se sarà in frigo o freezer le frulliamo o con frullatore o minipinner,riempiamo i vasetti sterilizzati con le verdure ancora calde,copriamo e lasciamo andare in sotto vuoto.Si conservano in frigo per 1 mese.

Oppure una volta frullato riempiamo le nostre formine del ghiaccio ed una volta raffreddate si metteranno in freezer.Si conserva per 6 mesi.


Se invece vogliamo essiccarlo: stendere le verdure cotte in padella in un placca da forno con carta forno sotto,calore 60/80°per circa due,tre ore.. dovete vedere voi quando si asciuga completamente.. Quando gli ortaggi saranno completamente essiccati, passateli nel frullatore e versate la graniglia ottenuta in un vasetto di vetro col tappo.

Leggete anche

SPESA DI GENNAIO
GENNAIO 10 COSE DA RICORDARE E FARE
come usare la pentola a pressione TABELLA TEMPI COTTURA
congelare cibi cotti e crudi e TABELLA CONSERVAZIONE IN FREEZER

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.