Cerca nel blog

2015/01/05

12 ADDITIVI SOSPETTI O PERICOLOSI

LA SPORCA DOZZINA


La Environmental Working Group ha pubblicato la lista che lei stessa ha ribattezzato “La sporca dozzina”, cioè l’elenco delle 12 tra sostanze e classi di sostanze utilizzate come additivi alimentari sospette, quando non dichiaratamente riconosciute come pericolose.

Ne ho parlato in vari articoli e molto ne parlerò ancora comunque riporto la notizia di questo "nuovo" articolo anche per sensibilizzare ulteriormente...Vi rilinko anche il post della TABELLA DEGLI ADDITIVI PIU' PERICOLOSI ovvero quelli indicati con bollino giallo e rosso!!Ovviamente questi di seguito li ritroverete tutti!!
Veniamo ora alla lista della "sporca dozzina" della EWG:


1)Nitriti e nitrati: utilizzati soprattutto nelle carni conservate e nei salumi, legandosi con le ammine durante le lavorazioni, ma anche nell’intestino, possono dare le nitrosammine, sostanze giudicate dall’International Agency for the Reasearch on Cancer (IARC) di Lione probabilmente cancerogene e associate a tumori dello stomaco, dell’esofago e ad altri tumori.

2)Bromato di potassio: impiegato in pane e cracker, è classificato dallo IARC come probabile cancerogeno. Teoricamente la cottura al forno lo trasforma nell’innocuo bromito di potassio, ma alcuni studi hanno dimostrato che restano sempre dei residui. Unione Europa, Gran Bretagna e Canada lo hanno vietato.


3)Propyl Parabene: etichettato come GRAS, anche se è considerato un distruttore endocrino ed è dimostrato che può diminuire la conta spermatica, accelerare la crescita di cellule di tumore mammario e interferire con la fertilità femminile. Utilizzato come conservante in muffin e prodotti da forno, è un contaminante ubiquitario: uno studio federale ha mostrato che il 91% degli americani lo ha nel suo organismo.

4)Idrossianisolo butilato o BHA: la FDA lo considera GRAS, ma secondo molti, tra i quali lo IARC, è un probabile cancerogeno. L’Unione Europea lo considera un distruttore endocrino pericoloso tanto per gli adulti di entrambi i sessi quanto per i bambini; secondo l’EFSA, tra gli effetti negativi, ce n’è anche uno sul comportamento. Viene utilizzato nelle patatine fritte e in altri cibi grassi come conservante ed esaltatore di gusto. Vedi articolo


5)Idrossitoluene butilato o BHT: utilizzato spesso insieme al BHA, cui assomiglia chimicamente, come conservante, secondo l’EFSA è causa di tumori del fegato e del polmone negli animali, ed è un probabile distruttore endocrino, ma è classificato come GRAS dalla FDA.


6)Propil gallato: impiegato come conservante per i grassi delle salse preconfezionate, è sospettato di essere un distruttore endocrino e un cancerogeno, ma considerato GRAS dalla FDA.
Il propil gallato, impiegato come conservante per i grassi delle salse preconfezionate, è sospettato di essere un distruttore endocrino e un cancerogeno

7)Teobromina: alcaloide,componente naturale del cioccolato, vene usata come additivo nel pane, nei cereali e nelle bibite per sportivi: la FDA lo definisce GRAS, ma a concentrazioni che sono circa cinque volte inferiori a quelle che normalmente si assumono con una dieta media. Dati preoccupanti riguardano possibili effetti sullo sviluppo e sulla riproduzione, ma l’azienda monopolista si è sempre rifiutata di approfondire e ha negato l’accesso ai suoi dati alla FDA. Secondo EWG questo è uno dei casi esemplari di azione delle lobbie a danno della salute dei consumatori.


8)Aromatizzanti naturali: sotto questa dicitura si può nascondere più o meno qualunque tipo di sostanza, compresi allergeni e altri prodotti potenzialmente pericolosi, altri ottenuti da OGM e così via: secondo EWG questa è una delle più clamorose falle della normativa dell’FDA. Solo acqua, sale e zucchero sono più presenti negli 80.000 cibi censiti dallo stesso EWG nel suo database . Inoltre, in aggiunta a quelli dichiarati, ci possono essere quelli provenienti da una contaminazione.Vedi articolo


9)Coloranti artificiali: i coloranti ammessi sono quelli presenti in appositi elenchi, ma secondo EWG dati su molti di essi, citati anche nelle conclusioni EFSA, suggeriscono un possibile effetto sul comportamento dei bambini, e andrebbero approfonditi. Il caso dei caramelli artificiali contenenti 4-metil-imidazolo o 4-MEI, sospettato di essere un cancerogeno e vietato in Europa, ha occupato per mesi i media americani, e alla fine ha portato al divieto in alcuni stati. Anche l’EFSA se ne è occupata , giungendo alla conclusione che l’esposizione degli europei non è preoccupante.


10)Diacetile: utilizzato al posto del burro nei popcorn da cuocere nel forno a microonde e in impieghi simili, è stato associato a gravi malattie respiratorie come la bronchiolite ostruttiva, ed è oggetto di indagine come possibile agente tossico nelle aziende dove viene sintetizzato o utilizzato.Vedi articolo


11)Fosfati
: trovati in oltre 20.000 alimenti del database, sono considerati gli additivi più diffusi e vengono impiegati in quasi tutte le classi di alimenti lavorati. Un eccesso è stato associato a un aumento del rischio cardiovascolare, soprattutto in chi ha qualche disfunzione renale. L’EFSA sta compiendo un’indagine specifica le cui conclusioni, tuttavia, non sono previste prima del 2018.


12)Alluminio: impiegato come stabilizzante in numerosi alimenti è stato associato a disturbi nello sviluppo e a malattie neurodegenerative. Si accumula nel corpo, specialmente nelle ossa, ed è neurotossico.

 degli additivi in genere ricordo in generale che le principali classi sono:

COLORANTI E100-E199
Sono sostanze che conferiscono colore ad un alimento o ne accentuano il colore originario
CONSERVANTI E200- 290
Sono sostanze che prolungano il periodo di conservazione dei prodotti alimentari proteggendoli dal deterioramento provocato dai microorganismi.
ANTIOSSIDANTI E296-E322
Sono sostanze che prolungano il periodo di conservazione dei prodotti alimentari proteggendoli dal deterioramento causato da reazioni chimiche che provocano l'irracidimento dei grassi e la variazione di colore
ACIDIFICANTI E CORRETTORI DI ACIDITA' E325- E385
Sono sostanze che modificano l'acidità di un prodotto alimentare.
EMULSIONANTI ADDENSANTI GELIFICANTI STABILIZZANTI AMIDI MODIFICATI 
Sono sostanze che mantengono o migliorano le caratteristiche chimico-fisiche dell'alimento (omogeneità,viscosit,consistenza)
ESALTORI DI SAPIDITA' E620-E637
Sono sostanze che esaltano il sapore o la fragranza dei prodotti alimentari.
EDULCORANTI E951-1202
Sono sostanze utiliizzate per conferire un sapore dolce ai prodotti alimentari;possono anche essere commercializzati sotto forma di polvere o pastiglie per la dolcificazione degli alimenti da parte del consumatore.




Altri articoli che potrebbero interessarvi






Fonti
http://www.ewg.org/research/ewg-s-dirty-dozen-guide-food-additives
http://www.ewg.org/research/ewg-s-dirty-dozen-guide-food-additives/food-additives-linked-health-risks

2 commenti:

  1. Rinnovo i miei personali e quelli di mia moglie complimenti a Elisabetta Crisponi per il bel lavoro divulgativo, avanti così senza tentennamenti, brava !!!

    RispondiElimina
  2. Purtroppo leggo solo ora causa una mancata segnalazione per il commento!!Sono veramente mortificata.. che dire ..Grazie Deca, grazie anche per lo stimolo che mi dai ogni giorno nella tua community gli eternauti.
    Saluti carissimi anche a tua moglie!

    RispondiElimina

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.