Cerca nel blog

2014/10/10

ZUCCHERO RAFFINATO è PERICOLOSO? processo lavorazione e danni

ZUCCHERO RAFFINATO,DI CANNA GREZZO,INTEGRALE,EDULCORANTI.

  •  processo lavorazione 
  • danni dello zucchero
  • confronto con zucchero di canna grezzo ed integrale

Prendiamola come leggenda metropolita secondo alcuni, come verità assoluta estrema per altri la domanda è lo zucchero raffinato fa male? anche se poi parleremo dei danni in se dello zucchero a prescindere dalla forma.
Libri sono stati scritti a riguardo "Sugar blues" di William Dufty,"La danza col Diavolo", G. Schwab ,come sostenitori del fatto che lo zucchero fa male in particolare quello raffinato.A tesi contraria abbiamo persone che sostengono che tutte le schifezze usate per l'estrazione,purificazione,lavorazione dello zucchero bianco
non risultano in traccia nel prodotto finito a differenza di birra,vino ed altro..quindi è assurdo farne terrorismo...
Ora mi chiedo ma cosa mi importa se altri lo contengono come prodotto finito se IO mangio comunque qualcosa ottenuto da una lavorazione chimica così complessa,artificiale ottenuta A SUA VOLTA usando prodotti così nocivi? Ha senso di esistere??? Perchè siamo arrivati all'estremo del non senso??
Per dolcificare uso sostanze prodotte,passanti da un processo di raffinazione,lavorazione con sostanze velenose e nocivi..!!Non è solo il caso dello zucchero, vedi quasi tutto ciò che mangiamo e beviamo!!
Per l'interesse di chi? A pro di chi?? Noi ne siamo consapevoli sino a quanto??
Nasconderci dietro ma tanto di qualcosa bisogna morire mi sembra veramente da pecore ....

Andiamo per ordine, riportiamo fatti:




Come si ottiene lo zucchero?in specie lo zucchero raffinato?
Lo zucchero raffinato bianco si ottiene sia dalla barbabietola(in questo caso sarà sempre bianco perchè i residui di lavorazioni sono poco piacevoli al palato e quindi e liminati) sia dalla canna da zucchero (avremo zucchero più o meno bruno quindi canna zucchero integrale (la migliore) canna grezza e zucchero bianco.)
Parliamo nello specifico dello zucchero ottenuto dalla canna da zucchero.

Zucchero di canna (video essenziale e chiaro dei vari processi)Si tratta di un vegetale ampiamente coltivato nelle regioni tropicali e subtropicali (Cuba, Porto Rico, Filippine ecc.).Da questa pianta si possono ricavare anche delle bevande alcoliche o alcol etilico puro; la cachaça è il distillato della canna da zucchero "propriamente detto", mentre il rum si ricava anche dalla distillazione del "melasso".

Dopo circa un anno o un anno e mezzo di vita, la canna da zucchero raggiunge un'altezza che va dai 3 ai 6 metri,a quel punto, viene tagliata alla base, privata delle foglie, sminuzzata e spremuta per ricavarne un succo dolce chiamato "sugo leggero"

"Il succo zuccherino proveniente dalla prima fase della lavorazione della barbabietola o della canna da zucchero, viene sottoposto a complesse trasformazioni industriali:
  • prima viene sottoposto a depurazione con latte di calce che provoca la perdita e la distruzione di sostanze organiche, proteine, enzimi e sali di calcio (alcalinizzazione)per reazione della calce il sugo passa da bruno a giallo;
  • Il succo viene poi messo in cisterne in modo che le impurità di depositino sul fondo.
  • Il residuo viene poi filtrato per estrarne ogni parte di zucchero.
  • Il sugo depurato viene poi messo a bollire in cisterne,per aumentare la concentrazione di zucchero (dal 15 al 60%) per eliminare la calce che è rimasta in eccesso, il succo zuccherino viene trattato con anidride carbonica."
  • Il prodotto quindi subisce ancora un trattamento con il velenosissimo acido solforoso per eliminare il colore scuro,successivamente viene sottoposto a cottura, raffreddamento, cristallizzazione e centrifugazione.
  • Si arriva così allo zucchero grezzo In questa forma, lo zucchero grezzo di canna contiene solo il 2% circa di impurità ed è finalmente pronto per il consumo. In alcuni casi viene invece sottoposto ad un ulteriore processo di raffinazione, che lo rende equivalente al classico zucchero da cucina.Se si seguono i metodi tradizionali, saltando il processo di raffinazione chimica o attuandolo solo in parte, la cristallizzazione del succo dà origine al cosiddetto zucchero integrale di canna. Lo zucchero integrale di canna NON va confuso con lo zucchero GREZZO di canna; quest'ultimo, infatti, avendo subìto il processo di raffinazione, è molto simile a quello ottenuto dalla barbabietola. Il suo colorito giallo-beige non deve ingannare, poiché è conferito dall'addizione di piccole quantità di melassa o caramello.
  • Nella seconda fase di lavorazione lo zucchero viene filtrato e decolorato con carbone animale e poi, per eliminare gli ultimi riflessi giallognoli, viene colorato con il blu idantrene (proveniente dal catrame e quindi cancerogeno)
  •  Il prodotto finale è una bianca sostanza cristallina che non ha più nulla a che fare con il ricco succo zuccherino di partenza e viene venduta al pubblico per zuccherare . Cioè è zucchero bianco raffinato. 

Che cosa è rimasto del primo succo scuro ricco di vitamine, sali minerali, enzimi, oligo elementi e ai loro benefici? A voi la risposta...
 .
Lo zucchero raffinato è assai dannoso quando viene ingerito  perché fornisce soltanto quelle che vengono chiamate sostanze nutrizionali  "vuote" o "nude"mancandogli come detto tutti i  dei minerali naturali presenti all'origine nella barbabietola e nella canna .

In pratica fissandoci solo sulla sostanza in se, privandola del suo contorno, del contorno ed equilibrio in cui nasce e vive ci riduciamo alla stessa situazione paradossale peri cui le mucche hanno bisogno di proteine, le proteine massime le trovo nella carne, bene do alla mucca farina animale e la mucca diventa pazza.

Questo processo logico asettico, privo di ragione porta a mio parere il degrado e l'assurdo nella nostra alimentazione e stile di vita.

ZUCCHERO DI CANNA GREZZO,INTEGRALE ,RAFFINATO(SACCAROSIO)

Bisogna inoltre non cadere nell'inganno dello zucchero di canna grezzo come zucchero migliore, poichè spesso viene oltretutto edulcorato con E150 PER CONFERIRGLI IL COLOR AMBRATO CHE IL NOSTRO OCCHIO VUOLE..Lo zucchero comunemente identificabile come zucchero di canna, quello bruno a cristalli regolari (ovvero GREZZO), è invece quasi identico allo zucchero bianco di barbabietola. La maggior parte delle proprietà che gli vengono attribuite sono quindi false. Quello grezzo ha la stessa composizione chimica e lo stesso impatto metabolico del saccarosio bianco di barbabietola.
Rispetto allo zucchero tradizionale (saccarosio da barbabietola da zucchero), quello INTEGRALE di canna contiene una minor percentuale di saccarosio, è più ricco di sali minerali (calcio, fosforo, potassio, zinco, fluoro, magnesio) e vitamine (A, B1, B2, B6 e C). Il potere calorico è leggermente inferiore, tant'è vero che 100 grammi di zucchero di canna integrale apportano 356kcal contro le 392kcal del tradizionale saccarosio bianco da barbabietola.

N.B1Quindi per giudicare la qualità dello zucchero di canna è bene osservarne non tanto il colore ma anche la forma:
ZUCCHERO DI CANNA GREZZO si presenta sotto forma di cristalli uniformi per dimensioni e colore
ZUCCHERO DI CANNA INTEGRALE al contrario, se sono presenti cristalli più o meno grandi e con diverse sfumature scure ed umido; ha un leggero retrogusto di liquirizia.

NB2 (a notare il controsenso nei costi... lo zucchero di canna grezzo costa a livello produttivo molto meno di quello raffinato, ma sul mercato costa di più come mai???)


DANNI DELLO ZUCCHERO
  1. Aumenta l'acidità del sangue (causa di tumori secondo la visione orientale)
  2. Impoverisce il corpo di sali minerali (soprattutto calcio dai denti e dalle ossa )
  3. Affatica  intossica il fegato
  4. Produce acidi grassi e di conseguenza acidi urici
  5. Perdita di memoria
  6. Sonnolenza
  7. danni a carico dell'intestino (candida intestinale)
  8. dipendenza da zucchero,stato di irritabilità,iper attività.
Assumere zuccheri non vuol dire osservare e conteggiare solo quelli messi nel nostro caffè o in una torta fatta in casa o nella marmellata.. ma conteggiare e stare attenti allo zucchero in generale ormai presente in ogni o quasi tutti i prodotti elaborati industrialmente, nelle bibite.. è presente nei wurstel,hamburger,salse,cibi precotti,in scatola, bevande...
Ovviamente anche in prodotti naturali come frutta e verdura.

Nel cervello, quando si assume zucchero, avvengono dei cambiamenti sul sitema nervoso a livello chimico, che fanno aumentare la dopamina, per questo quando si viene privati improvvisamente della dose giornaliera di zucchero, si ha una vera e propria crisi di astinenza, stimolazioni alterne che vanno dalla depresisone,falsa euforia,irritabilità..e quindi bisogno di prendere altro zucchero.
Desiderio di voler assumere qualcosa di dolce.Questo è causato dal rapidissimo assorbimento dello zucchero nel sangue che fa salire la glicemia, e costringe il pancreas ad immettere insulina provocando un abbassamento glicemico quindi malessere,sudorazione,debolezza,aggressività.. quindi bisogno di mangiare nuovamente per stare meglio...
Questo è stato ampiamente studiato.Fra queste ricerche ,importanti sono quelle relative al collegamento dell'iper irrascibilità ed iper attività dei bambini  e una dieta ricca di zuccheri.

Secondo studi recenti e secondo una visione orientale della medicina inoltre lo zucchero provoca  iperacidità nel corpo è l'anticamera del tumore.Zucchero uguale propulsore del tumore.

Quando mangiamo 50 gr. di zucchero raffinato bianco, la capacità fagocitaria ( la modalità di emissione del secreto da una cellula)dei globuli bianchi si riduce del 76% e questa diminuzione del sistema di difesa dura circa 7 ore.

Lo zucchero prima viene assimilato nel fegato sotto forma di glucosio, ed essendo limitata la sua capacità un'assunzione senza misura di zuccheri (ripeto sotto ogni forma) produce un ingrossamento del fegato,quindi il glucosio ritorna per eccesso nel sangue sotto forma di acidi grassi distribuendolo in tutto il corpo, inizialmente "innocuamente" a ventre,fianchi,pancia poi a cuore reni, compromettendo la loro funzione.Cattivo funzionamento di reni e cuore  scatena una catena di conseguenze, pressione sanguigna alta,sistema nervoso alterato,sistema circolatorio danneggiato,i globuli bianchi diminuiscono come la capacità immunitaria del corpo.
Lo zucchero crea un aumento anche dell'acido urico, che danneggia di conseguenza i reni, e provoca aumento della pressisone arteriosa (ictus)
Oltre al rallentamento mentale,e sonnolenza che l'apporto di troppo zucchero produce.
Gli zuccheri a livello intestinale inoltre producono ulteriori conseguenze dannose.
Di base gli zuccheri fermentano nell'intestino generando gas, tensione intestinale,alterazione della flora batterica. L'alterazione della flora batterica  porta ad un'infinità di condizioni di malattia.(per la medicina orientale alla base di tantissime malattie autoimmuni).
Craig Thompson, direttore del Memorial Sloan-Kettering Cancer Center in New York, sostiene che "molte cellule pre-cancerose, non raggiungerebbero mai le mutazioni che li trasformano in tumori maligni se non fossero guidate dall'isulina a utilizzare e metabolizzare sempre più zucchero dal sangue"

Altro argomento sono poi tutti gli edulcorati, ovvero tutte quelle sostanze che danno il senso del dolce al nostro palato, quindi non veri additivi, e gli additivi veri e propri.
Qui una piccola lista dei più usati e conosciuti.


Sicuramente lo zucchero raffinato fa male,sicuramente non dobbiamo cadere nel tranello che quello di canna grezzo è meglio,per non parlare degli additivi quindi come dolcificare? quanto è necessario dolcificare?
  • Buona norma è educare il nostro palato,come poi tutti i nostri sensi, a livelli che non toccano l'eccesso.
  • Il troppo dolce va evitato a partire dal palato.
  • Senza diventare schiavi e quindi arrivare ad eliminare gli zuccheri in una marmellata,che servono da conservante naturale.. possiamo ridurre a prescindere.
  • Ridurre la dose di zucchero e fruttosio nella preparazione dei dolci.
  • preferire lo zucchero di canna integrale rispetto a quello grezzo o raffinato
  • Ridurre i dolci
  • Leggere bene le etichette poichè come visto zucchero non va inteso solo quello in cristalli
  • Evitare l'uso di edulcoranti ed additivi.
Ancora peggio gli effetti del fruttosio, che presentandosi in forma cristallina, ed essendo spesso pubblicizzato e venduto come alternativa sana, molti utilizzano al posto dello zucchero, proprio pensando di farsi del bene.
Invece, viene metabolizzato dal fegato ed ha effetti paragonabili a quelli dell'alcool.

Se per motivi di salute non va assunto zucchero è stupido sostituirlo con sostanze come fruttosio,aspartame.. per avere l'idea del dolce,piuttosto cercare sostanze in natura.. e non naturali lavorate chimicamente, vedi LA STEVIA,pianta utilizzata da secoli dai popoli dell'America Latina.(coltivabile anche in casa...)Ha un potere dolcificante da 150 a 250 volte quello del comune zucchero ed ha zero calorie: potrebbe rappresentare la migliore alternativa per dolcificare senza andare incontro agli effetti negativi dello zucchero e degli edulcoranti in genere
Infine sarebbe buono assumere solo zuccheri necessari che provengano da fonti come frutta e verdura,,ovviamente stando attenti perchè le dosi giornaliere sono di 25 gr di fruttosio!!
QUINDI LA NORMA è NON ECCEDERE... TUTTO FA MALE CON L'ECCESSO.




Fonti:
http://www.avisnovara.it/notizie/salute_zucchero.html

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.