Cerca nel blog

2014/10/22

ALTEA ALTHEA OFFICINALIS

ALTEA 

ALTHEA OFFICINALIS


Famiglia: malvacee,come il cotone,l'altea rosata e l'ibisco
Genere e specie: Althea Officinalis
Altri nomi: malvone,malvavischio,bismalva,malva selvatica
Quando si raccoglie:le radici possono essere raccolte ed utilizzate dopo il secondo ciclo vegetativo,quando l'apice della pianta è ormai avvizzito.Dopo la raccolta le radici vanno lavate,private della scorza ed essiccate oppure fatte a fette.

PROPRIETA' DELL'ALTEA

La farmacopea europea dedica a questa pianta due monografie, una dedicata alle radici ed una alle foglie.
La sua funzione originale era quella a fine culinario, inseguito vennero sfruttate le sue proprietà medicamentose.
Nell'antichità conosciuta ed usata contro le emorragie, per ferite,,contusioni,morsi e punture di insetti,mal di denti,vomito,veleno contro i veleni,faringiti,bronchiti,tosse,disordini digestivi ed ancora febbre malarica,tubercolosi... oggi viene indicata dalla fitoterapia solo per le sue proprietà nei disturbi respiratori e gastrointestinali.Alcuni la consigliano anche per disturbi urinari.

Il contenuto spugnoso presente nelle radici dell'altea viene chiamato mucillagine,la quale a contatto con l'acqua si gonfia e forma una gelatina.
Gli estratti della radice di altea contengono amido, pectine, mucillagine, zuccheri, grassi e tannini,flavonoidi,Enzima asparagina,Polifenoli,Steroli.

Le principali proprietà dell'altea sono: emolienti,antinfiammatorie,lenitive,forte attività ipoglicemica.

Affezioni respiratorie quindi tosse,mal di gola,raffreddore,influenza,bronchite grazie alle sue proprietà antisettiche e lenitive è un vero decongestionante,calmante rientrando a pieno nel trattamento sintomatico della tosse.
Affezioni gastrointestinali Sempre grazie alle sue proprietà lenitive ed antispasmodiche è utile anche in casi di diarrea e dolore gastrico.
provocate dalla sindrome del colon irritabile o da virus esterni (enteriti, coliche, diarrea, stitichezza).
L'alta concentrazione di mucillagine la rende inoltre un forte protettore gastrico,quindi utile in caso di  lesioni della mucosa gastrica o duodenale come ulcere;
Infiammazioni della vescica e dei reni, dovute a calcoli o cistite.
Infiammazioni gengivali come antiinfiammatorio può rivelarsi utile la masticazione
Tagli e ferite irritazioni della pelle La gelatina prodotta dalla radice è utile,applicata come impacco per calmare ferite,escoriazioni,bruciature, ma ancora pelle secca,disidratata.
Stimolazione del sistema immunitario L'altea ha rilevato da recenti esperimenti di potenziare la capacità fagocitaria dei globuli bianchi.

Indagini recenti hanno osservato che l'altea ridurre i livelli glicemici,ipotizzando quindi un suo futuro utilizzo per normalizzare il diabete.


RICETTE  e PREPARATI CON L'ALTEA

Decotto 
Per affezioni respiratorie,bronchiali
Far bollire mezzo o 1 cucchiaino di radice tritata o schiacciata in una tazza d'acqua per 10/15 minuti.Filtrare e bere tiepida.Dose massima 3 tazze al giorno.

Infuso
Usata per le sue proprietà emollienti, lenitive, antinfiammatorie, antispasmodiche, adsorbenti e gastro-protettrici.
Usare foglie-fiori: 2 g per tazza d'acqua bollente; lasciare in infusione per 10 minuti, filtrare e bere più volte nella giornata.Dose massima 3 tazze al giorno

Macerato (radice): porre un cucchiaio circa di radici di Altea tagliuzzate (circa 15 g) in acqua fredda e lasciare a macerare per circa un'ora e mezza, mescolando frequentemente; filtrare e bere una tazza più volte al dì. Deve essere preparata sempre di fresco.

Impacco
Tritare finemente la radice,aggiungere tanta acqua quanto basta per ottenere una sostanza gelatinosa,che può essere applicata direttamente sulla pelle con funzione emoliente,idratante, quindi utile per ustioni,scottature solari,pelle secca,ferite, ulcerazioni...



EFFETTI COLLATERALI

La Salvia è riconosciuta dalla Food and Drug Administration come erba officinale generalmente sicura.

Controindicata :Le principali controindicazioni dell'altea riguardano il suo uso in contemporanea con l'insulina .Le mucillagini dell'altea contribuiscono alla riduzione dell'assorbimento intestinale di carboidrati; ed hanno effetto ipoglicemico,quindi la terapia antidiabetica orale deve seguire una attenta posologia.
Lunghi periodi di assunzione possono provocare diarrea ,vomito.


Potrebbe interessarti:http://www.my-personaltrainer.it/erboristeria/altea.html
Da non somministrare ai bambini di età inferiore ai 2 anni,donne i gravidanza ed in allattamento.
Per chi si avvicina per la prima volta e per gli anziani sopra i 65 anni è bene iniziare con poche dosi (parlo di ingestione della salvia come tisana, infuso ovvio non come uso topico) e via via aumentare.


RACCOMANDO LA LETTURA DI QUESTO ARTICOLO PRIMA DI ASSUMERE QUALUNQUE ERBA OFFICINALE

ATTENZIONE !!
Usate sempre con cautela e solo su prescrizione e controllo del medico o dell’erborista.
Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a solo titolo indicativo,e non costituiscono nessun tipo di consulto,prescrizione o ricetta medica.

La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.
  

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento è gradito...per confrontarsi,crescere insieme.Niente spam grazie.